Secondo le statistiche, 8 persone su 10 soffrono di disagio e dolore alla colonna vertebrale. Sebbene la maggior parte non creda che ciò possa essere dovuto a qualsiasi patologia, attribuendo le ragioni ai disagi caratteristici associati al corso della vita.

Cos'è l'osteocondrosi?

L'osteocondrosi è una malattia distrofica degenerativa con una lesione complessa della cartilagine nella colonna vertebrale. Nei casi del processo di sviluppo, può diffondersi alle cellule ossee e ai tendini. Forti carichi sulla colonna vertebrale possono portare allo sviluppo di questa malattia..

L'osteocondrosi lombare si verifica nella regione del coccige, ha una natura a breve termine e un effetto acuto del dolore.

Osteocondrosi della colonna lombare

Quando diagnosticata, l'osteocondrosi lombosacrale ha una definizione quando l'elasticità scompare nei dischi intervertebrali, la cartilagine viene cancellata e deformata. Anche i legamenti e le vertebre adiacenti entrano nel processo di deformazione nel tempo. La limitazione dei movimenti dovuta a dolore alla schiena e alle gambe è considerata caratteristica..

Molto spesso, tale osteocondrosi si manifesta nella colonna vertebrale toracica e cervicale a causa del carico sul sacro e sulla parte bassa della schiena. Tali difetti sono possibili con attività sportive regolari e specificità congenita..

Secondo l'ICD-10, l'osteocondrosi lombosacrale ha i codici M42, M91-M93 - malattie delle cellule connettive e ha i seguenti tipi:

  • Polisegmentale - è considerata una malattia comune e pericolosa, i processi patologici si svolgono in diversi segmenti della colonna vertebrale e nelle sue varie parti. Con l'assenza di trattamento, porta a una complicazione a causa di ciò, è necessario diagnosticare e iniziare il trattamento in tempo.
  • Erosivo - questo è un tipo progressivo di lesione dei dischi intervertebrali che ha un carattere con sintomi gravi. Il decorso della malattia è monitorato dalla TC o dai raggi X. Il criterio principale è la conservazione delle piastre anulari sclerosate.
  • Deformante - denota una patologia costante delle articolazioni, a questo proposito si sviluppa un processo infiammatorio degenerativo. Questo processo distrugge la struttura delle articolazioni e porta a un rapido invecchiamento. La causa di questa patologia è lo stress eccessivo, sebbene possa dipendere da altri fattori.

Incorporamento di YouTube: la lunghezza massima dell'URL è stata superata. Riduci il parametro e / o la playlist.

Terapia e riabilitazione

Trattamento farmacologico

Nel trattamento della colonna lombare, vengono principalmente utilizzati condroprotettori, disponibili sotto forma di compresse e soluzione iniettabile. Per un uso positivo, è necessario un regime di diverse forme di farmaci. L'uso di iniezioni avviene in un tempo significativamente breve ed è anche considerato doloroso a causa dell'iniezione di un'iniezione direttamente nella colonna vertebrale.

Il secondo si basa sulla glucosamina cloridrato:

Anche questi farmaci hanno effetti collaterali antinfiammatori nausea ed eruzione cutanea.

La terza nuova generazione di medicinali, in cui sono combinate 2 generazioni, ha anche un effetto antinfiammatorio:

I farmaci vasodilatatori sono anche presi:

Nel trattamento della colonna lombare sacrale vengono utilizzati farmaci non steroidei (FANS), hanno effetti anti-infiammatori e indicazioni per l'uso in forme croniche e per il dolore acuto. Per l'anestesia locale, utilizzare Voltaren o gel Nise.

I farmaci sono anche suddivisi in base all'effetto analgesico su tali gruppi con la base:

  • ketoprofene.
  • Ibuprofene.
  • indometacina.
  • nimesulide.
  • diclofenac.

Complesso vitaminico:

Promuove anche il recupero prendendo un corso di vitamine, condroprotettori e glucosamina insieme.

Blocco nell'osteocondrosi

In caso di dolore intenso che interferisce con il sonno normale, viene utilizzato il blocco della droga. Tale trattamento viene utilizzato in tutti i tipi di localizzazione dell'osteocondrosi..

Questo uso allevia solo temporaneamente il dolore, il farmaco viene iniettato attraverso una puntura con una siringa nella colonna vertebrale. Il blocco terapeutico comunemente usato viene effettuato con novocaina. L'iniezione di lidocaina è considerata più potente, ma significativamente superiore alla novocaina negli effetti collaterali.

Metodi di fisioterapia

Il trattamento di fisioterapia consiste nel ridurre il dolore e l'infiammazione:

  • L'esposizione alle vibrazioni con il massaggio a vibrazione è il principale metodo di fisioterapia.
  • Viene anche utilizzata la terapia ad ultrasuoni, che consente di trattare le manifestazioni del dolore, ha tre fattori che influenzano il corpo: termico, fisico e chimico, meccanico.
  • La procedura di fisioterapia darsonval viene eseguita fornendo corrente alla pelle attraverso un elettrodo a vuoto. Con l'effetto della ionizzazione con l'aria, appare una scarica elettrica debole. Con l'aumento della tensione e la ionizzazione secondaria dell'aria, si verifica una scarica più forte.

Massaggio

Quando i vasi sanguigni del midollo spinale sono compressi, appare un'asimmetria muscolare articolare. Nell'area della deformazione, si verifica la compattazione, accompagnata da spasmi, dolore e cicatrici del tessuto muscolare.

Il massaggio promuove:

  • una diminuzione della pressione sulle arterie delle radici nervose;
  • gli spasmi scompaiono;
  • l'attività delle vertebre migliora;
  • la circolazione sanguigna è normalizzata;
  • la decomposizione dei tessuti rallenta;
  • impedisce lo sviluppo della malattia;
  • previene l'atrofia muscolare e ripristina il tono.

magnetoterapia

Per eliminare l'esacerbazione dell'osteocondrosi, viene utilizzato il trattamento con campi magnetici. Con questo trattamento, il dolore scompare, la circolazione sanguigna viene normalizzata, i muscoli si rilassano e viene migliorata la nutrizione dei dischi intervertebrali..

La procedura viene applicata con un'esacerbazione, nonché in tutte le fasi della malattia, con l'aiuto di dispositivi fissi, nonché dispositivi portatili, come ALMAG quando usato a casa.

Terapia manuale e agopuntura

Il metodo di terapia manuale consiste in movimenti a scatti con l'aiuto delle mani per ripristinare la mobilità utilizzando diverse tecniche:

  • La tecnica di manipolazione prevede un'estensione dosata e lenta delle articolazioni della colonna vertebrale associata a inclinazioni e curve versatili.
  • La tecnica morbida è considerata mirata al rilassamento per ridurre gradualmente il dolore e rilassare il busto muscolare..

Il metodo della terapia di agopuntura, basato sullo studio delle zone biologiche e sull'impatto su di esse con l'aiuto di aghi, merita molta attenzione. Riduce la necessità del paziente di farmaci antinfiammatori e analgesici.

Fisioterapia

Le procedure sportive per l'osteocondrosi sono considerate necessarie, ma tenendo conto di tutte le fasi della malattia, è necessario selezionare attentamente gli esercizi fisici:

  • L'esercizio fisico sui simulatori vertebrali aiuta a curare la curvatura spinale, la scoliosi, la cifosi, l'ernia del disco e il rafforzamento del busto muscolare.
  • Gli esercizi terapeutici in piscina portano a buoni risultati e sono considerati sicuri e innocui. In 30-45 minuti di procedure in acqua, il rilassamento muscolare completo si ottiene senza troppi sforzi. Queste attività possono migliorare l'umore e il sonno. Il nuoto è anche raccomandato dagli esperti per rafforzare i muscoli della parte bassa della schiena..
  • Camminare con l'osteocondrosi è necessario a questo proposito, viene utilizzato il cammino scandinavo, riconosciuto dagli esperti come efficace. A causa dei poli, il carico viene distribuito uniformemente sulla cintura della spalla e sulle braccia, per questo motivo, la pressione sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale diminuisce.

È controindicato praticare qualsiasi sport come:

  • Tennis.
  • Lancio del disco.
  • Salto in alto.
  • Attività sportive frequenti.

Le stesse controindicazioni per l'osteocondrosi sono utilizzate per:

  • Ernia intervertebrale nella colonna lombare.
  • Nella fase di esacerbazione.

esercizi

Quando si pratica la ginnastica terapeutica, le aree problematiche sono soggette a stress per non danneggiarle e riportarle alla loro forma normale:

  • Devi sdraiarti su un pavimento piatto, mettere un palmo della mano sullo stomaco con l'altro appena sopra il petto. Con un'inalazione regolare, l'addome dovrebbe prima sollevarsi, quindi il torace, espirare lentamente. È necessario ripetere 10 volte durante il giorno 4-3 volte.
  • Prendi una posizione sdraiata, solleva la testa e il corpo, avendo precedentemente enfatizzato le mani davanti a te, mantieni la posizione per 1-2 minuti. Quindi, lentamente, prendere la posizione di partenza, ripetere l'esercizio 3-4 volte al giorno.
  • Sblocca la parte superiore della schiena nella parte superiore della parte posteriore della sedia, piega lentamente indietro mentre fai un respiro profondo. Quindi piegati in avanti mentre espiri, esegui questo esercizio 4-5 volte.
  • Per la parte bassa della schiena: alzati, metti le mani sui fianchi, inclina delicatamente avanti e indietro e ai lati. Quindi fai movimenti lenti con il bacino avanti e indietro, ripeti 10 volte in ciascuna direzione.

Yoga e Pilates

L'uso di yoga o Pilates comporta la scorrevolezza e la precisione di un movimento che fluisce gradualmente in un altro. È necessario monitorare mentalmente le condizioni del muscolo in ogni posa..

La respirazione profonda contribuisce all'effetto rilassante e calmante, tali esercizi sono simili allo yoga:

  • In posizione eretta, mentre inspiri, alza le braccia sopra di te e mentre espiri, piegati al piede destro e tocca. Ripeti la stessa azione con un'inclinazione alla gamba sinistra. In questo caso, mantieni la schiena dritta, eseguita entro 2 minuti.
  • Esercizio cobra - sdraiati sul petto, posiziona i palmi delle mani, sulle mani, sollevati mentre inspiri, prima gettando indietro la testa. Tieni le braccia dritte, la respirazione dovrebbe essere leggera, il torace è aperto ed è in questa posizione per 20 secondi.
  • Ruota la testa a destra e a sinistra, mentre tieni indietro per 10 secondi, quindi inclina la testa verso il basso, cercando di raggiungere la cavità giugulare con il mento, indugi per un po ', quindi inclina la testa indietro e indugi. Ripeti l'esercizio 5 minuti.

Aiuti ortopedici

I dispositivi ortopedici per la correzione della colonna vertebrale sono indicati per l'osteocondrosi:

  • Corsetto ortopedico - è usato nel trattamento dei muscoli indeboliti, mentre non limita i movimenti e protegge dallo spostamento dei dischi intervertebrali e serve anche a ripristinare la colonna vertebrale. Dopo la prima applicazione, grazie alla fissazione, arriva il sollievo, lo spasmo e il dolore regrediscono.
  • Cuscino: riduce il carico sulla regione lombare scaricando gli organi pelvici. Il dispositivo ortopedico riduce il dolore, mantiene il tono muscolare e riduce le vibrazioni. Esiste un altro tipo di dispositivo di cuscino progettato per la colonna cervicale durante il sonno..

Tecnica dell'autore del Dr. Bubnovsky

Ogni persona, indipendentemente dall'occupazione e dall'età, può applicare il metodo del Dr. Bubnovsky. Dopo la diagnosi, il medico prescrive un metodo di trattamento individuale, tenendo conto della natura della localizzazione e del dolore.

La ginnastica con questo metodo viene eseguita in modo indipendente o su simulatori multifunzionali sotto la supervisione di uno specialista. Ciò consente di distribuire il carico intenzionalmente su specifici gruppi muscolari, aiutando nel contempo ad alleviare gonfiore, dolore e spasmi.

Cosa si può e non si può fare con l'osteocondrosi?

Per evitare la ricaduta, le persone che soffrono di osteocondrosi cercano di utilizzare diversi metodi di trattamento. In questo caso, devi abbandonare le solite cose, mentre puoi lasciare il riscaldamento nella vasca da bagno.

Il bagno favorisce il buon riscaldamento e stimola i processi fisiologici con i quali si riducono tensione, gonfiore e dolore. Si consiglia di rimanere nel bagno turco per non più di 10 minuti di fila e fare una pausa allo stesso tempo.

Puoi anche applicare:

Cosa non è raccomandato per l'osteocondrosi:

  • Sollevare pesi.
  • Mangiare troppo.
  • Indossa scarpe scomode.

Trattamento con rimedi popolari a casa

Per il trattamento dell'osteocondrosi a casa, puoi utilizzare metodi popolari in combinazione con il trattamento tradizionale:

  • Propoli: per questo è necessario stenderlo sotto forma di una torta sottile, tagliare la dimensione richiesta per applicare alla parte interessata. Riparare in quest'area e mantenere per 1-2 giorni la procedura si svolge con una pausa di 12 ore fino a quando il dolore scompare completamente.
  • Sanguisughe - l'essenza della prevenzione è alleviare il dolore causato dal deflusso del sangue venoso che ristagna e provoca infiammazione. Le sanguisughe mordono attraverso la pelle dalla zona interessata e succhiano il sangue, iniettano Hirudin, che ha un effetto curativo e migliora il corso dei processi biochimici.
  • Mumiyo - usato nelle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, ha un effetto stimolante, rigenerante e antinfiammatorio. Per l'osteocondrosi vengono utilizzati impacchi da 300 mg. Sciogli il mumiyo in un bicchiere d'acqua, quindi fai delle compresse.
  • Intonaci di senape - hanno proprietà riscaldanti curative. Con l'espansione dei vasi sanguigni e la capacità di disperdere il sangue, aumentando nel contempo il flusso di elementi utili e ossigeno. Allevia anche la sensazione di dolore e infiammazione, migliorando le condizioni dei dischi intervertebrali.

L'applicatore di Kuznetsov ha una struttura piuttosto semplice, include piastre di plastica con punte, che sono fissate su una base solida. A seconda della base del dolore, l'applicatore ha una forma diversa: tappetino piatto, rullo o cintura con elementi di fissaggio.

Ha anche accessori con punte ed elementi magnetici. Misura del perno da 2 a 5 mm, lunghezza intermedia da 2 a 8 mm.

Prevenzione dell'osteocondrosi lombare

I neurologi con osteocondrosi acuta raccomandano di nuotare esclusivamente in piscina perché c'è un flusso nei serbatoi naturali che aumenta il carico sulla colonna vertebrale. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di 30 gradi, quindi puoi abbassarla a 23 e, a seconda della malattia, viene scelto uno stile di nuoto.

Anche nella prevenzione, è necessario seguire le regole del sonno adeguato, che includono:

  • la giusta scelta di materasso;
  • base piatta di media durezza;
  • cuscini ortopedici;
  • la dieta corretta, che include l'uso di alimenti con vitamine C, PP, E, B3.

Le regole per sedersi: questo richiede una sedia o una sedia non morbide, mentre il peso corporeo non creerà pressione sulla parte bassa della schiena. Il corpo stesso dovrebbe trovarsi sui tubercoli ischiatici, il che è possibile solo su sedili duri.

Ospedale - con osteocondrosi della colonna lombare

Congedo per malattia e la sua durata dipende dalle complicazioni e dalla natura del decorso della malattia:

  • Sindrome del dolore.
  • Rigidità indotta dalla malattia.
  • Condizioni di lavoro e professione.
  • Anche dal trattamento prescritto dal medico.
  • Con la sindrome radicolare, è prolungato fino a 3 settimane.
  • In caso di complicazioni, più di sei mesi.
  • Osteocondrosi lombare - dipende dal sito di localizzazione, dalla gravità della sindrome del dolore da complicanze e dura almeno una settimana.

Cosa fare con il mal di schiena e l'esacerbazione dell'osteocondrosi lombare?

Mi chiamo Alexandra Bonina. Sono un medico di terapia fisica (terapia fisica) e medicina dello sport, autore di un progetto per ripristinare la salute della colonna vertebrale e delle articolazioni e un sostenitore del restauro della colonna vertebrale con l'aiuto di speciali esercizi terapeutici e attività fisica generale.

Benvenuti alla prima lezione del mio corso sul trattamento dell'osteocondrosi lombare. Qui ti dirò e ti mostrerò chiaramente come e quali esercizi terapeutici ti aiuteranno a rimuovere il mal di schiena e sentirti come una persona veramente sana.!

Ma prima di passare agli esercizi, devi capire come alleviare il mal di schiena e l'esacerbazione dell'osteocondrosi lombare (ricorda solo che NON PUOI fare esercizi con dolore). La prima lezione del mio corso sarà interamente dedicata a questo argomento..

Penso che questa domanda sia molto importante per te adesso, dal momento che ti sei iscritto al mio corso. Pertanto, prendiamolo in dettaglio oggi e analizziamolo..

Informazioni generali sulla colonna lombare

La colonna vertebrale è composta da tre sezioni: cervicale, toracica e lombare.

La colonna lombare è soggetta a stress molto maggiore nel corso della nostra vita rispetto alle altre due sezioni. Pertanto, le persone hanno problemi con esso più spesso..

Concordo sul fatto che molte persone si lamentano di "mal di schiena", ma poche persone dicono, ad esempio, di "seno dolorante" :)

Il fatto è che per sostenere la colonna lombare nella sua posizione fisiologica e naturale, non solo i muscoli della schiena sono coinvolti nel lavoro, ma anche la stampa, i muscoli addominali laterali, i muscoli glutei e i muscoli della coscia.

Pertanto, al fine di ripristinare la regione lombare e renderla più forte e più sana, sarà necessario utilizzare più muscoli rispetto alle regioni toraciche e cervicali. Ci sono molti esercizi diversi per questo, che analizzeremo in ulteriori lezioni di questo corso..

Ma prima di procedere al recupero con l'esercizio fisico, devi prima capire cos'è il mal di schiena acuto e cosa deve essere fatto per eliminare questo dolore..

Nelle persone e nella medicina ufficiale, ci sono diversi sinonimi che chiamano mal di schiena acuto:

  • Esacerbazione dell'osteocondrosi lombare
  • radicolite
  • Un nervo pizzicato o un'ernia
  • "Mal di schiena" nella parte bassa della schiena

Quali sono le cause del mal di schiena?

Immagina che la colonna vertebrale sia un edificio a più piani, dove i pavimenti sono le vertebre, il pavimento con il soffitto sottostante sono i dischi intervertebrali, le pareti esterne sono i muscoli che circondano la colonna vertebrale e le finestre sono le aperture tra le vertebre da cui escono le fibre nervose..

Quando tutto funziona bene in questa struttura, non ci sono guasti e violazioni. Quindi non c'è nemmeno mal di schiena.

Ma immagina quanto segue. Se i muscoli della schiena sono deboli, viene posizionato un carico colossale e costante sulla colonna vertebrale. Cosa succede allora? I dischi intervertebrali sono i primi a soffrire di questa pressione alta.!

Cominciano a "sistemarsi", a spezzarsi e a perdere la loro funzione e il loro compito principali: ammortizzare e proteggere le vertebre dalle collisioni. Per questo motivo, il carico sulla colonna vertebrale aumenta ancora di più..

Poiché i dischi intervertebrali sono "schiacciati", iniziano a estendersi oltre la colonna vertebrale, formando sporgenze - sporgenze dei dischi.

Vorrei tracciare una chiara analogia. I dischi intervertebrali sono come sfere di fluido denso situate tra due libri. Quando vengono costantemente premuti, si appiattiscono e vanno oltre questi libri: questa è la sporgenza dei dischi..

Inoltre, se il carico continua ad agire sui dischi, allora si appiattiscono così tanto che iniziano a sfondare nei punti più deboli - nelle sporgenze. Per questo motivo, il loro contenuto viene pubblicato. Ecco come si formano le ernie spinali..

Come correlare questo al dolore e in quale fase appare?

Ricorda, ho detto sopra che ci sono buchi tra le vertebre, da dove provengono le radici nervose? Quindi - quando i dischi "si depositano", anche questi fori si restringono. Inoltre, sporgenze o ernie possono cadere in questi buchi..

Il dolore si verifica quando c'è un pizzicamento o un'irritazione di una radice o di un nervo nervoso. Il motivo potrebbe essere il restringimento del forame intervertebrale, che entra in questo buco di una sporgenza o di un'ernia. Questa è la prima causa del dolore..

Inoltre, i muscoli si trovano intorno alla colonna vertebrale. Sperimentano anche alcuni cambiamenti. Si sforzano in qualche modo di sostenere la colonna vertebrale in una posizione normale, ma ciò non è sempre possibile per loro.

Il risultato è una tensione muscolare cronica. E i muscoli tesi e anelastici possono anche spremere i nervi e impedire a un impulso nervoso di attraversarli..

Quindi, la seconda causa del dolore è lo spasmo, il sovraccarico dei muscoli che circondano la colonna vertebrale e il loro squilibrio. I muscoli iper-tesi influenzano negativamente i nervi che viaggiano attraverso le fibre muscolari verso gli arti inferiori.

Come si manifesta l'esacerbazione dell'osteocondrosi lombare??

Un tipico quadro di esacerbazione dell'osteocondrosi lombare (aka sciatica o lombalgia) è simile al seguente:

  • Dolore acuto e grave nella regione lombare. Può essere locale o può irradiarsi lungo il nervo strangolato fino alla regione pelvica, all'inguine, alla coscia, al gluteo
  • Il dolore può peggiorare con qualsiasi movimento e quando si è in piedi o seduti
  • Limitazione del movimento alla schiena, fino a una completa assenza a causa di forti dolori
  • Spasmo dei muscoli che circondano la colonna vertebrale, che bloccano riflessivamente qualsiasi movimento in questa regione

Ci sono molte variazioni nelle manifestazioni dell'osteocondrosi lombare, poiché è la colonna lombare che assicura il lavoro delle gambe dal bacino alle punte delle dita dei piedi.

Se il dolore non è acuto e intenso, ma più moderato, sordo e appare / si intensifica SOLO quando si gira o si inclina lateralmente, non vi è alcuna violazione. Tali dolori caratteristici parlano più di squilibrio muscolare, sovraccarico cronico, distorsioni.

Quindi, come sbarazzarsi del mal di schiena?

Nel corso di ulteriori lezioni che ti invierò nei prossimi giorni, affronteremo questo problema con te, svilupperemo un piano di sollievo dal dolore e ripristineremo gradualmente la colonna lombare alla normalità..

Ma nell'ambito di questa lezione, dobbiamo capire cosa fare con una tipica esacerbazione e come alleviare rapidamente il dolore acuto per impegnarsi ulteriormente nel ripristino della colonna lombare..

Come alleviare il mal di schiena acuto?

Con un'esacerbazione dell'osteocondrosi della colonna lombare, a differenza, ad esempio, della colonna cervicale, gli esercizi NON POSSONO essere eseguiti per ragioni anatomiche.

Se, ad esempio, per la colonna cervicale possiamo usare esercizi isometrici per alleviare il dolore, tali esercizi non funzioneranno per la colonna lombare..

Pertanto, in caso di aggravamento, è necessario osservare il seguente piano:

1) Modalità delicata

La prima cosa da fare è assicurarsi di rimanere a letto per almeno uno - due giorni. Quando ci si trova in posizione eretta o seduta, il carico sulla regione lombare aumenta in modo significativo. Da ciò, l'infrazione si farà sentire ancora di più..

In posizione supina, la colonna lombare è completamente scarica. Le vertebre non si premono l'una sull'altra, il forame intervertebrale riacquista le sue dimensioni, il pizzicamento del nervo diminuisce, i muscoli si rilassano il più possibile.

Con dolore acuto, gonfiore del nervo e dei tessuti circostanti, spasmo muscolare, appare un'infiammazione. Questi segni provocano ulteriormente un peggioramento della condizione. In posizione supina, l'infrazione si attenua, il che significa che l'infiammazione, l'edema e lo spasmo muscolare diminuiscono..

2) Stile corretto

Un'altra condizione importante è la lettiera adeguata. Per massimizzare il rilassamento di tutti i muscoli e dei tessuti circostanti, è necessario mantenere tutte le curve della colonna vertebrale in una posizione fisiologica.

Per fare questo, sdraiati sulla schiena, metti un rullo sotto il collo e un cuscino piatto o un asciugamano piegato sotto la regione lombare. Non esagerare con l'altezza, altrimenti ci sarà un'inflessione nella regione lombare. L'altezza del cuscino o dell'asciugamano sotto la vita dovrebbe essere di circa 4-5 cm.

A proposito, il letto dovrebbe essere duro in modo che non ci siano pieghe extra nella colonna vertebrale e che tu possa rilassare i muscoli il più possibile.

3) Sollievo dal dolore

Alcune persone, con dolore acuto, assumono farmaci dal gruppo FANS (antinfiammatorio non steroideo), che sono attivamente pubblicizzati da farmacie, TV e giornali. Questo ha senso, ma i seguenti punti importanti devono essere considerati.

Questi farmaci devono essere assunti secondo le indicazioni rigorose e non più di due giorni.

Tali farmaci hanno un vasto elenco di effetti collaterali, che vanno dalla pelle al sistema nervoso. Influiscono negativamente su tutti i sistemi dei nostri organi, sovraccaricano il fegato, colpiscono la mucosa dello stomaco e dell'intestino e così via. Tu stesso puoi leggere questo nelle istruzioni per un particolare farmaco..

Sì, se il dolore è grave, è ancora necessario alleviare il dolore. Ma ti consiglio di non prendere le pillole, ma piuttosto di mettere l'anestetico nelle iniezioni per via intramuscolare. Quindi il farmaco raggiungerà la sua destinazione più velocemente..

Inoltre, le compresse potrebbero semplicemente non essere assorbite nell'intestino per molte ragioni (disbiosi, assorbimento compromesso, danni alla parete intestinale, ecc.).

La regola di base di tali iniezioni è non più di due volte al giorno e preferibilmente solo un giorno.

Se c'è un'opportunità per visitare un neurologo, assicurati di farlo. Può metterti un blocco di novocaina, che è molto più efficace dei FANS.

Il blocco è più localizzato e mirato. Non ha tali effetti collaterali. Questo metodo sarà molto migliore, più sicuro e più veloce di altri farmaci..

4) Anestesia locale se il dolore è cronico

Se il tuo dolore non è troppo forte, ma piuttosto debole, moderato e tollerante, allora è del tutto possibile fare con l'anestesia locale - qualsiasi riscaldamento o unguento anestetico per la regione lombare + l'applicatore di Kuznetsov.

Sdraiati sulla schiena e sdraiati per almeno 20-30 minuti per alleviare lo spasmo e alleviare il dolore.

5) Supporto per il sistema nervoso

Poiché le fibre nervose soffrono di mal di schiena acuto, hanno bisogno di un supporto vitaminico a colpo sicuro. Durante questo periodo, raccomando di assumere vitamine del gruppo B (ad esempio neuromultivite).

Ma è meglio mettere le vitamine del gruppo B per via intramuscolare (tiamina, milgamma). Il motivo è lo stesso delle pillole. Le vitamine possono parzialmente non riuscire a passare attraverso l'intestino. Inoltre, qualsiasi farmaco passa non solo attraverso la barriera intestinale, ma anche attraverso l'elaborazione nel fegato..

Solo se hai un intestino perfettamente funzionante e un fegato normale, la medicina o la vitamina entreranno nei tessuti e negli organi giusti. Per aggirare tutte queste fasi e ottenere sicuramente il supporto vitaminico, metti le vitamine per via intramuscolare..

6) Esercizio fisico e dolce auto-trazione

Supponiamo che tu abbia già implementato tutti i suggerimenti di cui sopra. Ora sdraiati sulla schiena, indossa antidolorifici, vitamine.

Ora, per non mentire così, facciamo alcuni esercizi con te. Ma, come ho già detto più volte, gli esercizi diretti per la colonna lombare e per i muscoli della schiena in questa fase non possono ancora essere eseguiti.

Ma puoi e dovresti fare esercizi di luce generale per i muscoli dei piedi, delle mani, delle braccia e degli esercizi di respirazione. Questi tipi di esercizi aiuteranno a rilassare i muscoli e migliorare il flusso sanguigno capillare verso tutti i tessuti..

Inoltre, sarà una buona prevenzione dell'ipodynamia. Ti corichi, non ti muovere, tutti i processi rallentano. Da questo e ulteriore recupero ci vorrà più tempo..

Puoi anche fare una delicata auto-trazione della colonna vertebrale..

Fornisco esempi di esercizi nel video:

La condizione principale per eseguire esercizi è la morbidezza, la morbidezza e la massima concentrazione dell'attenzione sull'esercizio e sui propri sentimenti..

Ecco un piano dettagliato che devi attuare in caso di mal di schiena acuto, mal di schiena, esacerbazione. Questo piano si applica solo ai primi giorni in cui ci sono dolori forti e acuti..

Cosa fare dopo?

Non appena il dolore si attenua, cioè il processo passerà al periodo subacuto (di solito ciò accade il terzo o il quarto giorno dopo l'esacerbazione), assicurati di aggiungere:

  • Esercizi terapeutici per la colonna lombare MENTRE SOLO sulla schiena con un riscaldamento e un intoppo (secondo tutte le regole degli esercizi di fisioterapia)
  • Indossa un tutore quando devi alzarti e andare da qualche parte (ad esempio, vai al negozio più vicino)

Cioè, quando inizia il periodo subacuto, esegui attivamente esercizi terapeutici mentre sei sdraiato e quando cammini o ti siedi, ti metti un corsetto ortopedico.

Perché hai bisogno di esercizio nel periodo subacuto?

Come viene trattata la maggior parte delle persone. La schiena faceva male, si sdraiavano, tutto sembrava passare e continuano a condurre il modo di vivere che hanno condotto prima dell'esacerbazione.

Ma pensa a questo. Se il tuo stile di vita ti ha portato ad una esacerbazione, allora è in qualche modo sbagliato? Se fosse corretto, non si verificherebbe un aggravamento? Destra? :)

Pertanto, se continui a comportarti come prima dell'esacerbazione, molto presto puoi ottenerla di nuovo. E la maggior parte delle persone lo capisce. E vivono per anni dall'aggravamento all'aggravamento.

È molto facile evitarlo! È necessario iniziare a impegnarsi in esercizi terapeutici già nel periodo subacuto. E quando passa, collega esercizi più complessi e continua ad allenarti ulteriormente.

Ed è nel periodo subacuto che è molto importante iniziare il ripristino attivo della colonna vertebrale, vale a dire:

  • Ripristino dell'equilibrio tra tutti i gruppi muscolari
  • Rilassamento dei muscoli e ripristino del loro tono normale
  • Rimozione dell'edema e ripristino di tutti i tessuti della colonna vertebrale
  • Formazione del proprio corsetto muscolare e forte supporto muscolare della colonna vertebrale

La fisioterapia del periodo subacuto diventa il lavoro principale e principale per ripristinare la salute della colonna lombare. Dovrebbe essere costruito in modo sistematico: da semplici esercizi a complessi, dalla posizione supina iniziale alla posizione iniziale in posizione inclinata.

Scegliendo i giusti carichi e combinando correttamente gli esercizi tra loro, otterrai una remissione stabile (nessun dolore e altri sintomi) e manterrai la schiena forte e sana per sempre.

Dalla prossima lezione, inizieremo ad analizzare quali muscoli devono essere inclusi prima di tutto nel lavoro, in quale sequenza, quali esercizi dovrebbero essere usati, perché sono, come eseguirli correttamente, da dove iniziare e molto altro..

Ci vediamo nella prossima lezione!

Cordiali saluti, Alexandra Bonin
Per tutte le domande scrivi al mio team di supporto

Bubnovsky

Nel mondo moderno delle super-velocità e dello stress costante, un numero crescente di persone si trova ad affrontare problemi, in un modo o nell'altro, associati a malattie del sistema muscolo-scheletrico (APS). Sfortunatamente, queste malattie non dipendono né dall'età né dallo stato sociale di una persona. Tra tali problemi e malattie, i più comuni sono l'osteocondrosi dei dischi intervertebrali (a volte con ernie), le malattie articolari (compresa la spondilite anchilosante e l'artrite reumatoide), nonché le conseguenze di precedenti operazioni e lesioni. Non l'ultimo posto è occupato da malattie della colonna vertebrale toracica, il cui trattamento e diagnosi meritano attenzione..

Trattamento nel centro di Bubnovsky

Se hai problemi simili, probabilmente hai già avuto il tempo di offrire il trattamento della colonna vertebrale, il trattamento delle articolazioni utilizzando schemi standard che utilizzano diversi tipi di farmaci antinfiammatori e analgesici, un corso di "blocchi", indossando corsetti e bende e, "ovviamente," restrizioni sui movimenti e carichi.

In altre parole, il trattamento della colonna vertebrale, il trattamento delle articolazioni si riduce alla formula: “Nessuno stress, più farmaci. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico! "
Tutto ciò porta a un unico risultato: privo di carico, e quindi nutrizione, muscoli e legamenti si indeboliscono e atrofia, che porta a un disturbo metabolico ancora maggiore nell'area colpita. Questo, a sua volta, significa l'ulteriore sviluppo di una malattia della colonna vertebrale o dell'articolazione - con una mancanza di nutrizione, le articolazioni e la colonna vertebrale si consumano e diventano fragili.

È difficile immaginare che il trattamento della colonna vertebrale, il trattamento delle articolazioni con questo approccio sia efficace.!

Allo stesso tempo, per qualche motivo tutti dimenticano che il carico più pericoloso per una persona che soffre di muscoli deboli del tronco è il movimento del proprio peso nello spazio!

Quando si decide quale tipo di trattamento per la colonna vertebrale o il trattamento articolare è necessario, è estremamente importante tenere conto delle condizioni del tessuto muscolare del paziente. Sono i muscoli che nutrono le vertebre e le articolazioni con tutto il necessario, poiché i fasci neurovascolari passano attraverso i muscoli. E, naturalmente, quando la nutrizione della colonna vertebrale e delle articolazioni è disturbata, la loro funzione viene interrotta..

Quindi, mal di schiena, mobilità articolare compromessa, osteocondrosi, ecc..

Ma stranamente, la medicina non presta attenzione a questo importantissimo tessuto connettivo del corpo..

È possibile trattare efficacemente la colonna vertebrale e le articolazioni senza interventi chirurgici e farmaci??

Per più di 20 anni, i problemi del trattamento delle malattie del sistema muscoloscheletrico sono stati risolti con successo nelle cliniche che lavorano secondo i metodi del professor Bubnovsky in oltre cinquanta città in Russia, CSI e molto all'estero.

Il professor Bubnovsky, il fondatore della moderna kinesiterapia, è il creatore di un approccio fondamentalmente diverso alla questione di come trattare la colonna vertebrale e trattare le articolazioni. Il trattamento secondo il suo sistema unico - senza farmaci e interventi chirurgici - consente alle persone di riacquistare una buona qualità della vita e ripristina la piena capacità lavorativa.

Trattamento delle articolazioni, trattamento della colonna vertebrale secondo il sistema del professor Bubnovsky

Il trattamento della colonna vertebrale, il trattamento congiunto con la cinesiterapia è un trattamento del movimento. Una mobilità insufficiente del nostro stile di vita cambia lo stato dei muscoli profondi, portando alla loro atrofia, che a sua volta interrompe il sistema nutrizionale delle articolazioni attraverso il flusso sanguigno.

Il componente più importante del trattamento secondo il sistema di S.M. Bubnovsky con l'aiuto della kinesiterapia sono speciali esercizi terapeutici che sono sicuri per le articolazioni e la colonna vertebrale, che vengono eseguiti dal paziente sui simulatori di decompressione multifunzionale e antigravità (MTB) di Bubnovsky. La combinazione di ginnastica specializzata, bagno russo e crio-procedure costituisce la base del sistema del professor Bubnovsky.

Il trattamento efficace della colonna vertebrale e il trattamento delle articolazioni secondo il metodo Bubnovsky si verificano a causa dell'inclusione nell'attività attiva e del ripristino dei muscoli profondi che forniscono tutte le articolazioni e la colonna vertebrale necessarie. Sergei Mikhailovich ha dimostrato che la base fondamentale per il trattamento della maggior parte dei problemi alle articolazioni e alla colonna vertebrale è precisamente l'attivazione dei muscoli non funzionanti. Atrofia muscolare non funzionante nel tempo, e ciò complica solo il trattamento delle articolazioni, il trattamento della colonna vertebrale.

Il criterio principale di recupero secondo il sistema del professor Bubnovsky è il ripristino della costante muscolare del paziente, che è caratterizzata dalla capacità di eseguire esercizi con pesi (esercizi sicuri, di natura terapeutica) senza dolore..

Per centinaia di migliaia di persone che sono venute ai Centri Bubnovsky, offriamo un approccio fondamentalmente diverso, rendendo efficace sia il trattamento articolare che il trattamento della colonna vertebrale. Un approccio individuale che non riconosce soluzioni standard, poiché siamo convinti che anche con diagnosi simili non ci siano pazienti identici!

Dopo aver subito il trattamento della colonna vertebrale o il trattamento articolare presso il "Centro del Dr. Bubnovsky" a Khodynka e il "Centro del Dr. Bubnovsky" a Dm. Ulyanov, sarai in grado di superare la paura del movimento di guarigione e capire che puoi e dovresti fare a meno dei farmaci, perché non sono in grado di ripristinare la tua salute senza la tua diligenza, pazienza e i tuoi sforzi.

La clinica del Dr. Bubnovsky è dotata di tutto il necessario per un confortevole soggiorno dei pazienti, a vostra disposizione spogliatoi accoglienti, docce e guardaroba. Abbiamo una sauna e sale massaggi.

Solo il movimento può darti una vita piena!

Come e come trattare l'osteocondrosi della colonna lombosacrale a casa

Autore: Alexey Shevchenko 23 ottobre 2019 23:27 Categoria: Attività fisica

Saluto tutti gli ospiti e i lettori regolari del blog di Aleksey Shevchenko "Stile di vita sano". Come sapete, la colonna vertebrale è il fondamento di tutto il corpo umano. Le sue condizioni non influenzano solo la capacità di movimento, ma anche la salute di tutti gli organi..

A causa della postura eretta, la colonna vertebrale deve sopportare carichi enormi e la colonna lombare ha la parte più dura. Ecco perché le vertebre sono particolarmente potenti qui, ma ancora la curva lombare rimane l'area più vulnerabile della colonna vertebrale. Nonostante le maggiori dimensioni e la costruzione "rinforzata" delle vertebre, i dischi e i legamenti in quest'area sono tra i primi a consumarsi. Inoltre, il processo distruttivo è localizzato molto raramente solo nella regione lombare. Molto più spesso, cattura due zone: lombare e sacrale.

Ogni vertebra è più direttamente connessa con un gran numero di organi interni. Ce ne sono ben 5 nella colonna lombare. Lo stesso numero è nel sacrale, ma negli adulti crescono insieme in un unico sacro. Pertanto, i cambiamenti degenerativi nella colonna vertebrale (osteocondrosi) in queste aree influenzano immediatamente negativamente la salute dell'intero organismo..

Sintomi di osteocondrosi lombosacrale in donne e uomini

Il dolore lombare è una delle manifestazioni più comuni di osteocondrosi lombosacrale. È vissuto da circa un adulto su cinque sulla Terra. Ma questo è tutt'altro che l'unico sintomo di una malattia insidiosa. (L'osteocondrosi è anche discussa qui e qui). Ce ne sono molti altri, così confusi e poco chiari che può essere difficile anche per un medico esperto riconoscere la loro connessione con l'osteocondrosi. Tra questi segni della malattia, i seguenti sono i più tipici:

  • Spasmi dei muscoli della schiena e delle gambe.
  • La comparsa di edema persistente, pronunciato gonfiore nei piedi.
  • Rigidità nei movimenti.
  • Freddo costante delle gambe o, al contrario, una sensazione di calore nelle gambe.
  • Fatica, irritabilità, attacchi di cattivo umore.
  • Disturbi del sistema genito-urinario.

A volte una persona nota problemi con la vescica ancor prima di avere mal di schiena sufficientemente forte. La minzione può essere più frequente o difficile. Il paziente deve esercitare molto e non può ancora svuotare completamente la vescica. Questo si unisce rapidamente a infiammazione, dolore e disagio nell'addome inferiore..

Osteocondrosi lombosacrale

Il dolore costante alla schiena e alle gambe, il movimento limitato, il disagio e la perdita di forza sono sintomi diretti di una malattia comune - osteocondrosi della colonna vertebrale.

Con questa malattia, i dischi intervertebrali perdono la loro elasticità e forma, si stratificano, si assottigliano, si deformano. Progredendo, l'osteocondrosi colpisce le vertebre adiacenti, le articolazioni intervertebrali, l'apparato legamentoso.

La deformazione dei dischi intervertebrali comporta una riduzione della distanza tra le vertebre, pizzicamento delle radici nervose e dolore.

Cos'è? ↑

L'osteocondrosi è una forma speciale di lesione spinale associata a distrofia e deformazione dei dischi intervertebrali, una diminuzione della loro altezza e la cosiddetta proliferazione coracoidea delle vertebre.

La malattia colpisce varie parti della colonna vertebrale, tuttavia, il lombare (in particolare il 4o e il 5o segmento) e il sacrale, piuttosto che il toracico e il cervicale, sono spesso colpiti..

Ciò è dovuto al fatto che la regione lombare ha il carico massimo associato al movimento del corpo nello spazio, al lavoro fisico, mantenendo una postura costante.

Di norma, se la parte bassa della schiena è interessata, anche la regione sacrale è coinvolta nel processo..

L'osteocondrosi della sola regione sacrale è un fenomeno estremamente raro. Ciò è dovuto alla peculiarità della struttura del corpo umano..

Cause e fattori di sviluppo della malattia ↑

Il motivo principale per lo sviluppo dell'osteocondrosi è la distribuzione errata del carico sulla colonna vertebrale..

Il carico minimo sulla colonna vertebrale è in posizione supina, un po 'di più - sdraiato su un lato. Posizione eretta con la schiena dritta - ottimale per il carico sulla colonna lombare.

In posizione seduta, il carico sulla colonna vertebrale viene aumentato di una volta e mezza a causa del rilassamento del corsetto muscolare.

La modifica della posizione del corpo in avanti provoca un aumento ancora maggiore del carico sul bordo anteriore delle vertebre e della colonna vertebrale. La pressione aumenta se una persona tiene in mano un certo peso.

Figura: posizione del corpo corretta e non corretta

I fattori che provocano l'aspetto e la progressione della patologia sono:

  • bassa attività fisica - si applica alle persone che conducono uno stile di vita sedentario e passivo;
  • svolgere attività fisica, sollevamento pesi (spesso si verificano ernie intervertebrali), sollevamento pesi;
  • postura e camminata improprie;
  • difetti congeniti della colonna vertebrale, scheletro nel suo complesso, sviluppo irregolare del sistema muscolo-scheletrico;
  • piedi piatti. Nello stato normale, l'arco del piede assorbe il carico durante il movimento; nelle persone con i piedi piatti, l'intero carico ricade sui dischi intervertebrali, causando una più rapida distruzione di questi ultimi;
  • sovrappeso;
  • soggiorno prolungato in una posizione scomoda;
  • predisposizione genetica, fragilità ereditaria del tessuto cartilagineo;
  • lesioni alla schiena, in particolare la colonna lombosacrale;
  • malattie infettive (una conseguenza di tubercolosi, osteomielite);
  • malattie del sistema endocrino, cardiovascolare e digestivo;
  • processi infiammatori, malattie delle articolazioni della colonna vertebrale (spondilite anchilosante, artrite reumatoide);
  • disturbi ormonali, alterazioni del metabolismo, composizione del sangue;
  • dieta impropria, routine quotidiana, mancanza di nutrienti;
  • stress, mancanza cronica di sonno;
  • esposizione a sostanze chimiche;
  • cambiamenti legati all'età (con l'età, le vertebre e i dischi perdono mobilità ed elasticità);
  • ipotermia.

Le ragioni di cui sopra influenzano la perdita di elasticità dei dischi intervertebrali. Dischi deformati durante lo sforzo fisico, movimenti improvvisi vengono spostati lateralmente.

Ecco come si verifica l'ernia del disco.

Inoltre, l'assenza di uno strato cartilagineo tra le vertebre porta a una compressione, una riduzione della distanza tra loro. Ciò comporta una violazione e un'infiammazione delle radici dei nervi spinali (la cosiddetta sindrome della cauda equina).

Segni e sintomi ↑

Il segno principale dell'osteocondrosi è il dolore alla schiena, alla parte bassa della schiena (lombalgia), che viene dato alla gamba lungo il nervo sciatico (sciatica).

I sintomi della malattia compaiono mentre si sviluppa - di solito non prima del secondo stadio. All'inizio, si verificano con movimenti improvvisi, sforzo fisico, quindi si trasformano in dolori doloranti costanti con esacerbazioni. Negli ultimi stadi, il dolore si verifica quando si tossisce, starnutisce, ad es. poca attività fisica.

I nervi pizzicati a causa dell'osteocondrosi causano la sindrome radicolare:

  • il dolore lancinante si verifica nella parte bassa della schiena;
  • c'è una violazione della sensibilità della pelle sulle gambe;
  • debolezza muscolare;
  • diminuzione dei riflessi tendinei;
  • formicolio alle gambe;
  • freddezza degli arti inferiori e spasmo delle arterie dei piedi;
  • violazione della sudorazione.

La parte posteriore perde flessibilità e i cambiamenti nella posizione del corpo e un aumento del carico sulla colonna vertebrale causano dolore, costringendo il paziente a non fare movimenti improvvisi.

I processi di deformazione causati dall'osteocondrosi comportano mobilità limitata, difficoltà di flessione, spasmi dei muscoli lombari.

L'osteocondrosi provoca instabilità delle vertebre. Sotto carico, la regione lombare viene spostata dal sacro, il che può provocare un malfunzionamento degli organi interni.

Gli effetti collaterali dell'osteocondrosi possono essere irritabilità e debolezza, disturbi del sonno, disagio e perdita di forza, interruzione del sistema genito-urinario.

Stadi della malattia ↑

L'osteocondrosi ha quattro fasi di sviluppo.

Primo grado

Si formano delle crepe nello strato interno dell'annulus fibrosus, il nucleo gelatinoso inizia a penetrare in esse e irrita le terminazioni nervose che si trovano lì.

Esistono segni primari di deformazione del disco intervertebrale:

  • sindromi da dolore riflesso, incluso dolore nella regione del cuore;
  • durante lo sforzo fisico si verificano movimenti improvvisi, disagio e lieve dolore nella regione lombare, schiena e glutei.

Il dolore nell'osteocondrosi di 1 grado può essere stabile (lombodinia) o tiro (lombalgia). Questo dolore di solito non è motivo di preoccupazione e non si presenta in altre condizioni..

2 ° grado

La distanza tra le vertebre è ridotta, si verifica un pizzicamento delle terminazioni nervose. Nella regione lombare appare la pseudospondilolistesi.

Si verifica un'ulteriore distruzione dell'annulus fibrosus.

La colonna vertebrale diventa insolitamente mobile, potresti sentire freddo o calore nella regione lombare.I sintomi dell'osteocondrosi lombosacrale acquisiscono un colore pronunciato, il dolore diventa palpabile.

Al momento di un attacco, c'è spesso sudorazione abbondante, parestesia - pelle d'oca. Ogni attacco successivo dura più a lungo di quello precedente.

Fig.: Fasi dell'osteocondrosi

Fase 3

Il dolore aumenta in modo significativo, la colonna vertebrale si deforma sotto forma di cifosi, scoliosi, lordosi.

C'è una rottura dell'annulus fibrosus e una compressione del nucleo polposo oltre i suoi limiti, si forma un ernia del disco. Se il nucleo si sviluppa (sporge) verso il canale spinale, le radici dei nervi spinali e dei vasi sanguigni vengono compresse.

4 gradi

La colonna vertebrale è deformata, il movimento del paziente è difficile, ci sono crescite ossee significative.

Spesso questa fase dell'osteocondrosi nella regione lombosacrale porta alla disabilità del paziente..

Possibili complicazioni ↑

Una delle complicanze dell'osteocondrosi è la sporgenza dei dischi intervertebrali.

Questo è lo stadio iniziale di un'ernia intervertebrale, in cui i dischi sporgono oltre la colonna vertebrale senza rottura del guscio esterno dell'annulus fibrosus, ma con danno all'interno.

Fig.: Sporgenza del disco intervertebrale

La dimensione della sporgenza raggiunge 1-5 mm, che provoca irritazione delle radici nervose, sindrome del dolore che si verifica quando i nervi sono irritati in diverse posizioni del corpo.

La sporgenza è accompagnata da:

  • mal di schiena;
  • rigidità;
  • sciatica;
  • debolezza muscolare delle gambe;
  • intorpidimento;
  • sensazione di formicolio;
  • dolore ai piedi;
  • dita dei piedi;
  • disfunzione della minzione.

Le complicanze nevralgiche (sindromi dolorose, rigidità, limitazione della mobilità, sindrome della lombodinia, lumboischialgia) dell'osteocondrosi sono associate alla protrusione del disco posteriore e all'irritazione del legamento longitudinale posteriore.

Inoltre, le complicanze dell'osteocondrosi includono:

  • ernia intervertebrale;
  • sciatica;
  • Ernia di Schmorl;
  • spondiloartrosi (artrosi della colonna lombosacrale);
  • spondilosi e osteofitosi (compattazione, escrescenze ossee sulle vertebre);
  • emicrania;
  • stenosi spinale (disabilità);
  • mielopatia da compressione (compressione del midollo spinale);
  • paresi del piede;
  • sindrome della coda di cavallo (dolore, paralisi dei glutei e delle gambe);
  • zoppaggine.

Metodi diagnostici ↑

Quando si esamina un paziente, il coccige, la cresta iliaca, i processi spinosi vengono palpati e viene valutata la gravità dei seguenti fattori:

  • la presenza di cifosi, scoliosi;
  • appiattimento della lordosi;
  • indolenzimento in determinati punti;
  • diminuzione del volume di possibili movimenti;
  • asimmetria delle pieghe del gluteo e la linea della cintura pelvica;
  • il grado di spostamento di un gluteo verso il basso;
  • distorsione del diamante sacro Michaelis.

Il metodo che consente di stabilire una diagnosi accurata e il grado di sviluppo dell'osteocondrosi è la risonanza magnetica (MRI).

Se la risonanza magnetica è impossibile o i risultati ottenuti non forniscono le informazioni necessarie, è possibile la mielografia tomografica calcolata.

Trattamento dell'osteocondrosi della regione lombosacrale

Per sbarazzarsi dell'osteocondrosi, è importante sapere come trattare e come prevenire la malattia.

Trattamento farmacologico

L'intervento chirurgico per l'osteocondrosi viene eseguito in 10 casi su 100.

Al 90% dei pazienti viene prescritta una serie di misure terapeutiche volte a ripristinare il normale stato della colonna vertebrale, eliminare il dolore, ridurre l'ernia.

Con l'osteocondrosi sono prescritti:

  • analgesici;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • rilassanti muscolari;
  • nella fase acuta - lornoxicam (fino a 16 mg al giorno fino a quando il dolore si attenua);
  • blocco dell'iniezione - la somministrazione di farmaci che hanno effetti analgesici, antinfiammatori e antipiretici lungo la colonna lombare.

I rilassanti muscolari sono necessari per ridurre il dolore causato dall'aumento del tono muscolare (tizanidina, tolperisone).

Foto: miorilassante "Tolperisone"

Vengono spesso usati farmaci che agiscono esternamente (forma: unguento, gel) e, di norma, hanno un effetto riscaldante, analgesico, antinfiammatorio.

Rimedi popolari

Nel caso dell'osteocondrosi, le ricette popolari possono ridurre il dolore, alleviare i sintomi, ma non curare la malattia stessa e prevenirne le complicanze.

L'effetto della medicina tradizionale, se non è supportato da un complesso di misure terapeutiche, non è significativo nell'osteocondrosi.

Non è categoricamente consigliabile auto-medicare l'osteocondrosi senza esame preliminare e consultazione con un medico..

Video: metodi alternativi di trattamento

Terapia manuale

Questo metodo di trattamento per l'osteocondrosi è abbastanza efficace..

La terapia manuale consente di determinare la causa della malattia, prevenire lo sviluppo dell'osteocondrosi, alleviare il dolore e superare la malattia.

Per un effetto positivo, è importante consultare un medico manuale.

Video: terapia manuale della regione lombare

Fisioterapia

Per l'osteocondrosi viene utilizzata un'ampolla, un tipo di fisioterapia in cui vengono applicate correnti modulate sinusoidali a determinate parti del corpo.

La procedura ha un pronunciato effetto analgesico, neuromiostimolante, trofico, vasodilatatore..

Viene anche utilizzata un'altra procedura fisioterapica: la terapia UHF, che è l'effetto sul corpo umano di un campo magnetico ad altissima frequenza.

L'UHF consente di alleviare l'infiammazione, accelerare i processi di rigenerazione e ridurre il dolore.

Massaggio

Con l'osteocondrosi, il massaggio può alleviare la tensione muscolare, il dolore muscolare, l'indurimento, l'elosa.

È meglio iniziare il massaggio in fasi subacute..

Durante gli attacchi, il massaggio dovrebbe mirare a ridurre il dolore colpendo le aree sane del corpo.

Le principali tecniche di massaggio per l'osteocondrosi:

  • accarezzare;
  • spremitura;
  • impastare (ordinario, a forma di tenaglia, anulare, con la base del palmo);
  • agitazione;
  • triturazione.

Il massaggio viene eseguito in posizione prona su una base solida in modo che non vi siano cedimenti della colonna vertebrale nella regione lombare. Un rullo o un cuscino viene posizionato sotto lo stomaco, le gambe sono sollevate con un angolo di 45 °.

La testa dovrebbe essere abbassata sotto il divano, ma è necessario appoggiare la fronte sul supporto.

Il miglior effetto si ottiene con l'uso di agenti riscaldanti o dopo procedure termiche.

Agopuntura

Uno dei metodi di riflessologia per l'osteocondrosi è l'agopuntura..

Lo scopo dell'agopuntura è alleviare lo spasmo muscolare e aumentare il flusso sanguigno nei tessuti..

Per il trattamento dell'osteocondrosi, sono interessati 5-7 punti attivi sul corpo umano. Questa procedura deve essere eseguita da un neurologo qualificato..

Cibo ↑

La dieta per i pazienti con osteocondrosi e per la prevenzione della malattia non è rigida. Soddisfa i principi di base di una dieta sana.

Con l'osteocondrosi, è importante mangiare cibi ipocalorici, preferibilmente al vapore, almeno sei volte al giorno in piccole porzioni.

Particolarmente utili sono:

  • Latticini;
  • verdure fresche, erbe, frutta e gelatina di frutta;
  • olio d'oliva, succo di limone;
  • alimenti proteici;
  • carne in gelatina, aspic;
  • pesce di mare;
  • alimenti ricchi di calcio, vitamina A, D, B, C, magnesio, fosforo;
  • acqua minerale purificata.

Anche gli alimenti contenenti agenti condroprotettivi, come la cartilagine animale combinata con chicchi di cereali germinati, sono utili..

Cosa fare in caso di esacerbazione della malattia? ↑

Con esacerbazione del dolore associato all'osteocondrosi lombosacrale:

  • il riposo a letto è assegnato per diversi giorni;
  • analgesici e farmaci antinfiammatori sono usati per alleviare il dolore;
  • venotonica prescritta, vitamine del gruppo B, acido nicotinico, trentale.
  • per alleviare la colonna vertebrale, si usano le stampelle e la trazione;
  • blocco con novocaina e glucocorticoidi a lunga durata d'azione.

Foto: trazione verticale della colonna vertebrale

Forse la nomina del trattamento fisioterapico - elettroforesi, terapia laser, UHF e CMT, esercizi di fisioterapia.

Gravidanza ↑

La tarda gravidanza è un fattore comune nello sviluppo dell'osteocondrosi.

Ciò è dovuto ad un aumento del peso fetale, uno spostamento nel centro di gravità del corpo e un carico errato nella parte bassa della schiena. Inoltre, durante la gravidanza, il metabolismo cambia, c'è una carenza di vitamine e minerali, che porta anche allo sviluppo dell'osteocondrosi..

Molti farmaci e procedure di fisioterapia sono controindicati in gravidanza..

Ecco perché il ginecologo e il terapeuta dovrebbero prescrivere un trattamento e una prevenzione..

I modi più innocui per combattere l'osteocondrosi nelle donne in gravidanza sono indossare bende e corsetti per le donne in gravidanza, corsi speciali di vitamine, ginnastica semplice per le donne in gravidanza, nuotare e camminare.

Misure preventive ↑

La prevenzione dell'osteocondrosi lombosacrale è volta a:

  • trazione della colonna vertebrale;
  • la formazione della postura corretta;
  • rafforzare il corsetto muscolare;
  • riducendo il carico sulla colonna lombare.

Al fine di prevenire lo sviluppo dell'osteocondrosi, è necessario eseguire una serie di esercizi speciali.

Fig.: Esercizi per la colonna vertebrale con osteocondrosi lombosacrale

Solo un medico qualificato può sviluppare un corso ottimale dopo l'esame, tenendo conto dello stato di salute, controindicazioni di un singolo paziente.

Inoltre, è importante mangiare bene, mangiare la giusta quantità di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali, monitorare il peso.

Una delle componenti della felicità umana è la libertà, compresa la libertà fisica. La libertà di movimento è il massimo valore che la natura stessa dà. Camminiamo tutti, corriamo, saltiamo, ma spesso facciamo queste azioni spontaneamente, non deliberatamente. Siamo abituati alla facilità di movimento e qualsiasi malattia che ci impedisce di muoverci attivamente è estremamente difficile da sopportare. Una delle malattie comuni, ma molto spiacevoli della colonna vertebrale è l'osteocondrosi, inclusa l'osteocondrosi della colonna lombosacrale.

Osteocondrosi della colonna lombare

L'osteocondrosi della colonna lombosacrale è una malattia infiammatoria degenerativa caratterizzata da degenerazione graduale delle vertebre e dei dischi intervertebrali. Il tasso di incidenza di questo tipo di osteocondrosi è molto elevato: l'80% di tutti i pazienti soffre di questa particolare forma di malattia..

Cause di sviluppo e fattori di rischio

Il motivo principale per lo sviluppo della malattia è la cultura sbagliata del comportamento quotidiano nella vita quotidiana. L'organizzazione irrazionale del lavoro porta a un carico errato sulla colonna vertebrale, che alla fine porta allo sviluppo dell'osteocondrosi lombosacrale.

I fattori che portano all'insorgenza della malattia sono:

  • diminuzione dell'attività fisica (le persone che conducono uno stile di vita passivo, quelle che, per natura della loro attività, trascorrono molto tempo in posizione seduta sono a rischio);
  • camminata e postura improprie (dall'infanzia è necessario imparare le regole dell'andatura corretta);
  • praticare determinati sport (sollevamento pesi, lotta);
  • aumento dell'attività fisica (sollevamento o trasporto di pesi);
  • piedi piatti (in questa malattia, l'ammortamento è compromesso e l'intero carico è concentrato sulle vertebre);
  • lunga permanenza in una posizione scomoda;
  • sovrappeso (questo fattore funge da sviluppo di molte malattie);
  • caratteristiche genetiche;
  • disturbi ormonali nel corpo;
  • lesioni alla schiena;
  • uno stile di vita malsano (alimentazione inappropriata, stress, fumo e consumo di alcolici diventano fattori provocatori per lo sviluppo di quasi tutte le malattie);
  • cambiamenti associati all'età di una persona (nel corso degli anni, tutti gli organi e i sistemi sono soggetti a "usura" e le ossa dello scheletro non fanno eccezione).

Almeno uno dei motivi di cui sopra può essere trovato in ogni persona, il che significa che tutti rischiamo di ammalarci di osteocondrosi della colonna vertebrale.

Sintomi della malattia

Il sintomo principale dell'osteocondrosi lombosacrale è il dolore alla schiena, alla parte bassa della schiena, che si irradia alla gamba dal lato interessato. Questo dolore si chiama lombalgia o sciatica. Le sensazioni dolorose nella fase iniziale della malattia si manifestano quando si spostano, si piegano improvvisamente o si accovacciano, con lo sviluppo della malattia il sintomo del dolore si intensifica e le preoccupazioni anche a riposo.

Poiché con l'osteocondrosi della colonna vertebrale, la struttura o la posizione del disco intervertebrale è disturbata, si verifica un pizzicamento dei nervi o dei vasi sanguigni. Nel primo caso si sviluppa la sindrome radicolare: il paziente, oltre al dolore, è disturbato da una violazione della sensibilità dei recettori della pelle, una sensazione di formicolio alle estremità inferiori, debolezza muscolare, una sensazione di congelamento delle gambe.

Un paziente che ha sofferto per lungo tempo di osteocondrosi lombare prende una posizione forzata e spazza lateralmente. Di norma, si piega leggermente, evita movimenti improvvisi, spesso mette intuitivamente la mano sulla parte bassa della schiena.

Principi di trattamento

Ai segni iniziali della malattia, al paziente vengono prescritti farmaci e un corso di fisioterapia, progettati per alleviare le condizioni del paziente e curare la malattia. Se è iniziato il processo di distruzione dei dischi intervertebrali, l'unica soluzione corretta è la chirurgia. La medicina tradizionale diventa una buona aggiunta al trattamento principale..

Trattamento farmacologico

I principali farmaci che il medico prescrive al paziente sono farmaci antinfiammatori non steroidei, analgesici, miorilassanti; in caso di sindrome del dolore grave, viene eseguito un blocco del tronco nervoso. Ognuno dei farmaci svolge il proprio ruolo terapeutico: i farmaci alleviano l'infiammazione, riducono il dolore, rilassano i muscoli e riducono il livello di stress sulle vertebre danneggiate. L'uso di uno dei suddetti o altri farmaci è vietato senza la nomina del medico curante, quindi l'automedicazione può essere pericolosa non solo per la salute, ma anche per la vita umana.

Chirurgia

Nei casi più gravi, l'osteocondrosi lombosacrale può essere trattata solo con un intervento chirurgico. Durante l'operazione, il chirurgo rimuove le vertebre danneggiate e le sostituisce con impianti o rimuove l'ernia intervertebrale risultante. In alcuni casi, la chirurgia è l'unico modo sicuro per il recupero. Dopo aver subito un intervento chirurgico, il paziente ha bisogno di un corso speciale di terapia riabilitativa, che includa numerosi metodi e tecniche. La riabilitazione del paziente include l'attività fisica dosata, l'assunzione di farmaci speciali, il massaggio, la permanenza in un sanatorio nella zona centrale, la fisioterapia.

Fisioterapia

I metodi di fisioterapia stanno diventando parte integrante del trattamento delle malattie del sistema muscolo-scheletrico, inclusa l'osteocondrosi. Esercizi di fisioterapia speciali, sanguisughe, CMT, UHF, elettroforesi con vari farmaci alleviano significativamente le condizioni del paziente e accelerano il processo di guarigione. I metodi di fisioterapia diventano i principali durante il periodo di riabilitazione di un paziente che ha subito un intervento chirurgico per il trattamento della colonna vertebrale..

Trattamenti non convenzionali

In alcuni casi, l'osteocondrosi della regione lombosacrale viene trattata con additivi biologicamente attivi, che includono una sostanza simile nella struttura al collagene naturale. Questi farmaci non sono un medicinale, tuttavia, assumerli da soli è inaccettabile, poiché eventuali integratori alimentari possono causare reazioni allergiche. Gli integratori non possono sostituire il trattamento principale, possono solo in alcuni casi influenzare positivamente il processo di guarigione, inoltre, il più delle volte a livello psicologico.

Spesso, insieme al trattamento principale, al paziente vengono impartiti corsi di massaggio, agopuntura e terapia manuale. Non dovresti rinunciare all'uso di questi metodi di terapia nel trattamento delle malattie del sistema muscolo-scheletrico, ma non dovresti sperare troppo in loro..

Consigliamo: un corso gratuito di esercizi per il trattamento dell'osteocondrosi senza chirurgia o farmaci!

Etnoscienza

La medicina tradizionale offre i suoi metodi per il trattamento dell'osteocondrosi della colonna lombosacrale, che sono stati testati per secoli e possono aiutare il paziente a recuperare.

  1. Quindi, un decotto di foglie di mirtillo rosso e lampone può ridurre il livello di infiammazione, alleviare il dolore, nonché rafforzare il sistema immunitario e aumentare le difese dell'organismo..
  2. Le proprietà curative della mummia sono ampiamente note: le "lacrime delle montagne" sono state riconosciute come l'unica cura per le malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni dallo stesso Avicenna, ei medici dei nostri giorni non cancellano questa medicina naturale.
  3. L'alpinista dell'uccello è un ottimo mezzo per rimuovere le tossine e le tossine dal corpo, quindi il suo uso è consigliabile anche per le malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni. I nostri antenati consigliano di usare l'erba giovane della pianta sotto forma di insalate e di aggiungere la forma secca ai primi piatti come spezie.

Nonostante l'origine vegetale dei componenti che fanno parte delle ricette della medicina tradizionale, la loro ingestione deve essere dosata e attenta, in quanto possono causare allergie indesiderate.

L'ostecondrosi della colonna lombare non è una malattia mortale, ma peggiora notevolmente la vita di una persona malata e può portare a complicazioni più gravi della malattia di base. Per evitare l'insorgenza della malattia, è necessario aderire a regole semplici, ma allo stesso tempo complesse. Conduci uno stile di vita sano, non fumare, non abusare di alcol, cibi grassi e fritti, calcolare correttamente la tua forza durante lo sforzo fisico, mantenere una postura corretta è molto importante per la prevenzione non solo dell'osteocondrosi lombosacrale, ma anche di altre malattie.

Seguendo regole di comportamento semplici ma molto importanti, possiamo tutti migliorare significativamente la nostra salute, evitare molti problemi e prolungare una vita attiva e appagante. Sii attento alla tua salute, ascolta i tuoi sentimenti, conduci uno stile di vita corretto e la salute diventerà il tuo compagno principale per molti decenni!

E 'Importante Conoscere La Gotta