Il tallone fa male quando cammina: ogni paziente è interessato a quale medico contattare. Iniziano un consulto in un policlinico, un ospedale con un terapista. Esaminerà una persona, consiglierà ulteriori ricerche, determinerà la diagnosi, prescriverà un trattamento.

Da quanto tempo hai questa sindrome del dolore??

  • Diversi giorni (25%, 578 voti)

Votanti totali: 2 303

Quale medico dovresti contattare se il tallone fa male quando cammini

Se il dolore si sviluppa nel piede, cerca l'aiuto di un terapista. Il medico esamina l'area del tallone sulla gamba, determinando le aree visive della lesione. Chiede al paziente i sintomi che lo disturbano. Di solito è il disagio che aumenta con la deambulazione, la corsa, l'esercizio fisico.

Prescrivere studi di laboratorio e strumentali per confermare la presunta diagnosi o identificare nuove anomalie:

  1. Analisi del sangue generale. Misurano il numero di piastrine, eritrociti, fattori di coagulazione, leucociti. Spesso il dolore è provocato da patologie del sistema cardiovascolare. L'analisi non sarà in grado di confermare la diagnosi, ma secondo i dati ottenuti, tromboflebite, trombosi.
  2. Coagulogramma espanso. Determinare lo stato del sistema di coagulazione con una tendenza alla trombosi. Si formano coaguli di sangue di varie dimensioni, che ostruiscono i vasi. Questa è la causa della sindrome del dolore, intorpidimento delle gambe..
  3. Radiografia. Le immagini mostrano fratture, crepe nelle ossa.
  4. Ultrasuoni. Rileva danni al tendine di Achille, altri grandi tessuti molli.
  5. MRI. Ricerche più informative. Lo schermo mostra la struttura a strati di ossa, tendini, legamenti, muscoli, vasi sanguigni, nervi. Determina le minime deviazioni dalla norma.

I test aiutano a determinare la diagnosi. Il terapista invia il paziente a un chirurgo, traumatologo, ortopedico, osteopata, neurologo, flebologo. Successivamente, il trattamento viene eseguito non solo per eliminare il dolore, ma anche per eliminare la malattia.

Il tallone fa male, fa male fare un passo - ragioni

La malattia si sviluppa quando si usano scarpe scomode. Semi formati, calli, spremere formazioni morbide. Acquista scarpe ortopediche o solo una soletta. Sarà più facile camminare.

Se questi motivi sono esclusi, cercano una malattia:

  1. Patologie infiammatorie articolari. L'artrite, l'artrosi formano escrescenze ossee, restringimento dello spazio articolare, diminuzione del liquido sinoviale.
  2. Disturbi metabolici Con la gotta, i sali di acido urico si accumulano e vengono trasportati nella cavità articolare. Danneggiano lo spazio circostante, causando rigidità, dolore.
  3. Spasmo muscolare. Se si forma nella zona del polpaccio, dà al piede.
  4. Lesioni. C'è una rottura o distorsione di tendini, legamenti, muscoli. Crepe, fratture si formano a una festa. Può essere interessato un dito o l'intera gamba, la sindrome del dolore si diffonderà ai tessuti vicini. Gli infortuni si verificano a causa di cadute accidentali, stress eccessivo durante l'esercizio fisico, durante gli impatti.
  5. Sperone calcaneare. Questo è un accumulo sull'osso del tallone che comprime il tessuto circostante..
  6. fascite Si forma un processo infiammatorio. Si diffonde alla fascia tra le dita e il tallone.
  7. Obesità, pesantezza con stress sulla parte inferiore del corpo.

Per ridurre i sentimenti negativi delle malattie, cambiano il loro stile di vita. Devi dedicare più tempo per riposare, dormire per rilassare gli arti inferiori. Le medicine prescritte da un medico sono utilizzate per il trattamento.

Il dosaggio è seguito rigorosamente. Meno comunemente, viene prescritta un'operazione. Ad esempio, per rimuovere uno sperone calcaneare. Dopo che è stato eseguito, l'arto viene mantenuto in uno stato sospeso per il recupero..

Bagni di fango

I bagni di fango sono un metodo di fisioterapia. Non viene utilizzato fango ordinario, ma argilla, che contiene una grande quantità di oligoelementi e minerali. Quando passano attraverso la pelle, vengono trasportati nel tessuto muscolare, nell'osso. Questo lo rende più forte. Il corpo del paziente diventa meno suscettibile al danno.

Cosa dice un dolore sordo e tagliente nel tallone?

Il dolore al tallone è causato da patologia o prolungata posizione sulle gambe, altri fattori negativi. Se lo stato di salute peggiora gradualmente, non vi è alcun miglioramento, la condizione progredisce, si rivolgono a un chirurgo ortopedico. L'operazione non è sempre indicata, vengono spesso applicati metodi conservativi, prevenendo complicazioni e gravi conseguenze.

La condizione provoca grave affaticamento. Una persona corre e cammina a lungo, sovraccaricando la parte inferiore del corpo, in particolare il sistema venoso. La condizione è facilmente risolta con il riposo..

Se questo non aiuta, stanno cercando patologie:

  1. Sperone calcaneare. Crescita ossea dovuta a deformazione del tessuto connettivo sulla suola. La condizione è accompagnata da dolore cronico, aggravato dalla lunga camminata, dal camminare. Il disagio persiste anche immediatamente dopo il sonno.
  2. Borsite. Una formazione infettiva e infiammatoria che colpisce i tessuti lungo il piede, che si trovano tra il tallone e le dita dei piedi. Il dolore cresce, si sente più acutamente al mattino. I movimenti di massaggio aiutano per un po ', poi la sindrome ritorna.
  3. fascite Inizia nelle persone che usano scarpe scomode. La deformazione appare nella base del tessuto connettivo della suola.
  4. Artrite reumatoide. È una malattia autoimmune. Cioè, le cellule protettive non sono dirette contro i microrganismi patogeni, ma distruggono i loro stessi tessuti. Le disfunzioni sono localizzate nelle articolazioni, diffuse ai tessuti molli e duri circostanti.
  5. Gotta. Questo è un disturbo metabolico. I sali di acido urico si accumulano nelle articolazioni e nelle formazioni circostanti, che si trasformano in cristalli con spigoli vivi. Graffiano il tessuto circostante, attivando l'infiammazione.
  6. Calli, calli. Formata quando si usano scarpe scomode. Sono il risultato di piedi piatti, altre deformità del piede, in cui c'è una pressione errata sulla superficie della scarpa, sul pavimento. Le formazioni hanno una base solida, radici. Comprimono lo spazio circostante, causando una sensazione spiacevole. Meno spesso, si formano delle crepe, situate negli ispessimenti del piede.
  7. Aumento del peso corporeo, obesità. Le gambe possono sostenere molto peso. Ma se è eccessivo, c'è un aumento del carico sulle vene. Stagnazione, forme gonfie, che provocano disagio.
  8. Lesioni. Quando una persona cade, colpisce, lividi, si forma un danno meccanico. Se si osserva disagio nel tallone, cercare un ematoma, una crepa, una frattura.
  9. Disturbi vascolari Molto spesso iniziano nella parte venosa, poiché il sangue scorre attraverso di essa dalle parti inferiori al cuore. Questo è il processo più difficile, in violazione del quale si verificano insufficienza circolatoria, ristagno, gonfiore. Si sviluppano vene varicose, tromboflebite, trombosi e altre anomalie.
  10. Complicanze del diabete mellito. Se il paziente non aderisce a una dieta, non inietta insulina, si verificano conseguenze. Conglomerati di glucosio e colesterolo si accumulano nei vasi sanguigni. Bloccano il lume, causando la morte di organi. Inizia l'angiopatia. Se si osserva nella gamba, si forma un piede diabetico, che si trasforma in cancrena, in cui viene eseguita l'amputazione.
  11. Complicanze dell'aterosclerosi. Il rapporto tra lipoproteine ​​è stato violato. Si accumulano in grandi quantità, interferendo con la normale circolazione sanguigna. Una mancanza di ossigeno si forma negli arti, provocando dolore, intorpidimento.
  12. Gravidanza. Quando una donna porta un feto, vengono aggiunti chili in più al suo peso corporeo. Viene aggiunto il peso del bambino, il liquido amniotico, la placenta. Inoltre, il feto comprime i vasi, causando gonfiore degli arti.
  13. Osteomielite. Questo è un processo infettivo e infiammatorio che si sviluppa nelle ossa e nel midollo osseo. Il sistema muscolo-scheletrico diventa fragile. I pori si formano nelle ossa, gli osteoblasti (cellule, elementi strutturali) vengono lavati via.
  14. Malattie infiammatorie articolari Artrite, artrosi delle articolazioni del piede, articolazione della caviglia. Una sensazione spiacevole si sprigiona nel tallone.

Per identificare la condizione, viene eseguita la diagnostica. Quando viene determinata la diagnosi, iniziano le procedure di trattamento. Oltre a loro, devono riposare gli arti inferiori, effettuare lo scarico.

Quando è necessario consultare urgentemente un medico

Nella maggior parte dei casi, i pazienti gestiscono a casa. Avranno bisogno di medicine, riposo.

Se si verificano i seguenti sintomi, è meglio consultare un medico, c'è il rischio di conseguenze negative:

  • aumento del dolore che non viene alleviato dagli antidolorifici;
  • gravi lividi con il rischio di rottura della struttura di muscoli, legamenti, tendini, ossa;
  • nessun miglioramento entro 1 settimana dall'inizio del trattamento;
  • aumento della temperatura corporea locale o generale;
  • inviare un impulso doloroso ai tessuti adiacenti, ad esempio parte inferiore della gamba, ginocchio, coscia, dita;
  • sintomi di intossicazione corporea, manifestati durante lo sviluppo di un processo infettivo;
  • suppurazione, aree di necrosi (necrosi);
  • il dolore, inquietante al mattino, al pomeriggio, alla sera, non si ferma in nessun momento;
  • rigidità dei movimenti, difficoltà a camminare, accovacciarsi;
  • un aumento dei vasi sanguigni, la formazione di asterischi, frequenti piccole emorragie;
  • la rapida comparsa di calli, calli entro 2-5 giorni dalla loro rimozione;
  • la diffusione del processo infiammatorio, il passaggio alle articolazioni, ai muscoli, alle ossa vicine;
  • un aumento prolungato del peso corporeo anche quando si utilizza una dieta, attività;
  • deterioramento del benessere di una paziente incinta, edema esteso, bruciore.

Le persone pensano che il dolore insorga per una ragione specifica. Sebbene sia causato da un fattore diverso. In rari casi, i pazienti sviluppano diverse malattie contemporaneamente..

Non un singolo paziente può farcela da solo. Consultare un terapista. Dopo aver identificato una diagnosi presuntiva, si rivolgono a specialisti ristretti.

Questo è un neurologo, traumatologo, chirurgo, ortopedico, osteopata, flebologo, cardiologo, ginecologo. La scelta dipende dai sintomi clinici, dal grado di diffusione della disfunzione.

Come viene trattato il dolore cronico al tallone?

Il metodo di terapia dipende dal nome della malattia che causa dolore, dallo sviluppo di altri sintomi clinici. Se non ci sono lesioni gravi, vengono prescritti metodi conservativi..

La terapia farmacologica comprende le seguenti categorie di farmaci:

  • antidolorifici;
  • antinfiammatorio;
  • venotonica;
  • riscaldamento.

Le medicine sono prescritte sotto forma di creme, gel, unguenti, linimento. Se la malattia è moderata o grave, utilizzare compresse, iniezioni.

Quest'ultima forma elimina il passaggio del principio attivo attraverso le barriere (l'influenza degli enzimi nel tratto digestivo). Entra immediatamente nella circolazione sistemica, quindi si diffonde nell'area desiderata.

Vengono utilizzati i seguenti tipi di fisioterapia:

  • l'introduzione di farmaci sotto l'influenza di una scarica di corrente elettrica a bassa frequenza (elettroforesi);
  • magnetoterapia;
  • radiazione infrarossa;
  • riscaldando con paraffina;
  • sessioni rivitalizzanti con un osteopata.

La procedura accelera il flusso sanguigno locale. Se viene applicato un massaggio generale, migliora l'afflusso di sangue a tutto il corpo. Vitamine, oligoelementi, minerali e altri componenti utili entrano nella lesione. Stimolano il metabolismo, la rigenerazione cellulare.

In casi estremi, vengono utilizzati metodi chirurgici. Rimuovono le crescite ossee, ripristinano un'articolazione deformata, eliminano l'accumulo di una grande quantità di sali e cristalli.

Prima dell'operazione, subito dopo, vengono eseguiti test di laboratorio per scoprire lo stato funzionale degli organi interni.

Grazie all'esame strumentale, i fuochi vengono identificati. Dopo l'intervento, il paziente passa attraverso una fase di riabilitazione. Il chirurgo avverte delle sue regole.

Quali lesioni causano dolore al tallone e quanto tempo impiegano per guarire

Il trauma si verifica con movimenti improvvisi, colpi, compressione dei tessuti, tagli.

Il tasso di guarigione dipende dall'area che è stata distrutta:

  1. Tessuti soffici. C'è uno stiramento, una rottura di tendini, muscoli, legamenti. Se la lesione è piccola, ci vorranno fino a 10-14 giorni. In caso di grandi lacune, il periodo è esteso a diversi mesi.
  2. Ossatura. Crepe, fratture richiedono molto tempo per guarire. Se sono piccoli, il periodo massimo è di 1-2 mesi. Con un'estesa compressione del tallone, l'osso cresce insieme per lungo tempo. Questo richiede circa 3 mesi o più..

La guarigione è influenzata dalla salute umana. Ci vuole poco tempo per le persone che hanno un normale sistema immunitario, coagulazione, produzione di nuove cellule, rigenerazione.

Con ulteriori malattie sistemiche, il periodo aumenta. Ad esempio, diabete mellito, aterosclerosi, emofilia, trombosi, insufficienza cardiaca, ischemia.

I migliori medicinali per ridurre il dolore al tallone, antidolorifici

Per eliminare i sintomi dolorosi, vengono utilizzati farmaci per eliminare l'infiammazione, l'edema.

Prescrivere farmaci per trattare la malattia di base:

  1. Diclofenac. Agente antinfiammatorio non steroideo che elimina dolore, gonfiore, disagio. Viene usato localmente, per via orale, iniettato. Utilizzare per non più di 2 settimane. Trascorso questo tempo, si verifica l'atrofia della pelle e delle mucose. A poco a poco l'epidermide si spegne.
  2. Nimesulide, Nise. Farmaci non steroidei. Rimuovono un forte processo infiammatorio, riducono il dolore. Utilizzato per un periodo non superiore a 1 settimana.
  3. Analgin. Rimedio meno efficace per il dolore lieve. Sopprimono la trasmissione di un impulso nervoso al sistema nervoso centrale, il disagio si ferma.
  4. Ketorol. Forte analgesico, il suo effetto è superiore ai FANS. Bevono compresse, capsule, iniezioni con soluzioni. Viene eseguito il blocco della transizione dell'impulso nervoso. Il disagio si ferma a lungo. In presenza di una malattia sistemica, ritorna di nuovo. La sostanza ha molti effetti collaterali che aumentano con l'uso prolungato..
  5. Bystrumgel, Voltaren, Fastum-gel. Questa struttura in gel viene applicata localmente. Elimina l'ipertermia, l'infiammazione, il dolore nella lesione. I tessuti vicini non sono interessati. È applicato a lungo, ma il corso è determinato dal medico. Poiché i farmaci vengono utilizzati su una piccola area, il numero di effetti collaterali è ridotto.
  6. Nurofen. Il rimedio viene utilizzato per l'infiammazione degli organi ENT, ma è inoltre prescritto per danni alle articolazioni. Ha meno influenze negative, ma l'azione ha vita breve. Allo stesso tempo, la sensazione di bruciore viene eliminata, la temperatura corporea diminuisce.

Quando si usano droghe, leggere le istruzioni per l'uso, seguire le raccomandazioni del medico. Ognuno di essi ha effetti collaterali. Molto spesso si sviluppano localmente.

Le reazioni allergiche si formano sotto forma di eruzione cutanea, prurito, bruciore, arrossamento. Meno comunemente, c'è anafilassi, edema di Quincke, orticaria, potenzialmente letale. Ciò è particolarmente vero per tutti coloro che soffrono di allergie.

In presenza di ipersensibilità a un farmaco, la reazione si sviluppa su un altro farmaco a causa dell'interazione incrociata di componenti attivi.

Se passi dagli analgesici ai farmaci oppioidi, il medico emetterà una prescrizione per le indicazioni di emergenza. Ad esempio, dopo l'intervento chirurgico. Dipendenza rapida, quindi aderiscono rigorosamente al dosaggio prescritto.

Misure preventive

Per eliminare il rischio di ampi semi, semi, micro e macrocricche, varie deformazioni, escrescenze, aderiscono alle regole di prevenzione:

  1. Indossa scarpe comode. Meglio se è ortopedico. Comprano scarpe ordinarie, ma inseriscono una soletta ortopedica. Ripete le curve fisiologiche del piede, è conveniente che una persona si muova.
  2. Camminare a piedi nudi, formando normali curve del piede senza rigidità del movimento.
  3. Massaggio ai piedi. Viene eseguito a casa in modo indipendente, ma è meglio contattare una persona con un'istruzione medica..
  4. Per le condizioni croniche, la fisioterapia viene somministrata ogni 6 mesi.
  5. Nutrizione appropriata. La dieta dovrebbe contenere alimenti volti a mantenere la salute degli organi. Il contenuto di calcio, magnesio, potassio, fosforo è obbligatorio, il che garantisce la forza del sistema muscolo-scheletrico. Mangia pesce, carne, frutta, verdura, latticini.
  6. Assunzione di multivitaminici se i micronutrienti mancano di cibo.
  7. Esame annuale da parte di uno specialista selezionato. Ad esempio, un chirurgo e un ortopedico.
  8. L'uso di componenti medicinali solo per lo scopo previsto, in una dose rigorosa.
  9. Riposare tra una camminata e l'altra, specialmente se si osservano vene varicose o altri disturbi vascolari.
  10. Nuoto. Indurisce, migliora la circolazione sanguigna, tonifica i vasi sanguigni e la struttura muscolare.
  11. Esercizi fisici. Gli sport non sono raccomandati. Ma sono consentiti esercizio fisico, yoga, pilates. Il rilassamento si verifica, la circolazione sanguigna migliora, il corpo è tonico.

Le misure preventive non eliminano completamente il rischio di sviluppare malattie ai piedi, ma lo riducono significativamente. Le regole vengono seguite quotidianamente affinché appaia l'effetto.

Elenco delle misure diagnostiche da parte dei medici

Con tali sintomi, i seguenti test diagnostici sono prescritti per determinare la lesione:

  1. Analisi del sangue generali e biochimiche, analisi delle urine. Rivela lo stato di eritrociti, piastrine, sistema di coagulazione, glucosio e altri parametri nei fluidi biologici.
  2. Coagulogramma espanso. Determina il numero di piastrine, fattori di coagulazione. Assegnato a persone con tendenza a forti emorragie, trombosi.
  3. Angiografia. È indicato per i pazienti con alterazioni del sistema cardiovascolare, in particolare con deformità delle vene. Viene iniettato un mezzo di contrasto, i vasi sono chiaramente visibili ai raggi X. Le costrizioni, le estensioni, le interruzioni sono visibili.
  4. Raggi X. Rivelare lo stato delle formazioni ossee. Identificare escrescenze calcaneali, crepe, fratture.
  5. MRI. Visualizzazione strato per strato del tessuto della lesione sullo schermo. Sono visibili deformità di ossa, articolazioni, tendini, muscoli, legamenti, vasi sanguigni e nervi.

Il medico è responsabile della decodifica dei dati ricevuti. Il paziente comprende in modo indipendente che si verifica una violazione nel suo corpo. Tuttavia, la diagnosi viene fatta da uno specialista. Inoltre prescrive un trattamento.

Dolore al tallone - cause, metodi di trattamento

La causa del dolore al tallone è l'infiammazione. A sua volta, può essere causato da vari fattori. Molto spesso, il dolore al tallone si verifica a causa dell'infiammazione causata da lesioni alle strutture del tallone - danni meccanici a calcagno, tendini, borse o legamenti. Per questo motivo, possono svilupparsi patologie accompagnate da dolore: crepe nel calcagno, lividi, distorsioni dei legamenti della caviglia e del tendine di Achille, sperone calcaneare e borsite.

La seconda causa più comune di infiammazione e dolore nella zona del tallone sono i disordini metabolici: diabete mellito e gotta. Nel diabete mellito sono colpite le pareti dei vasi sanguigni. Le vene delle gambe sono le prime a soffrire di angiopatia diabetica. Con la gotta, i sali di acido urico si accumulano nelle articolazioni e nelle strutture periarticolari. Disturbi vascolari nel diabete e accumulo di acido urico nella gotta - cause della sindrome del dolore.

Occasionalmente, i talloni possono ferire quando l'infiammazione è causata da malattie autoimmuni, come l'artrite reattiva. Raramente, il dolore al tallone può verificarsi a causa di lesioni infiammatorie delle strutture del tallone da parte di microbi patogeni. Di norma, si osserva un'infiammazione purulenta del calcagno con tubercolosi e osteomielite..

Cosa può ferire nel tallone

Calcagno. Il dolore sorge a causa di infiammazione con artrite reattiva, epifisite, osteomielite, tubercolosi, osteocondropatia del tubercolo e fratture.

Pelle e tessuto sottocutaneo. Sono coinvolti in processi patologici quando le strutture sottostanti sono danneggiate. Dolore in angiopatia diabetica, gotta, distorsioni della caviglia, sperone calcaneare, ecc..

Borse sinoviali. Nella zona del tallone ce ne sono due: la borsa retrocalcea e superficiale del tendine di Achille. Mal di borsite.

Legamenti e fascia. I legamenti laterali della caviglia sono più comunemente colpiti. Hanno ferito con lividi e distorsioni sulla parte posteriore del piede. Plantare - fascia plantare - di solito fa male con fascite plantare - sperone calcaneare.

Tendine d'Achille. Con la sua infiammazione, la parte posteriore del tallone fa male.

Nervi e vasi sanguigni. I nervi, di regola, si infiammano in qualsiasi patologia delle strutture calcaneali. Le lesioni vascolari causano dolore con lividi, angiopatia diabetica, osteomielite e tubercolosi del calcagno.

Articolazioni intermetatarsali. Le articolazioni talocalcaneonavicolare e calcaneo-cuboide tendono a ferire con la gotta.

A quale medico andare quando fa male il tallone

Prima di tutto, con il dolore al tallone, è necessario escludere malattie più pericolose che richiedono un trattamento urgente. Pertanto, il primo specialista a consultare per il dolore al tallone è un chirurgo.

Malattie in cui sono possibili dolori al tallone:

  • sperone calcaneare o fascite plantare;
  • borsite;
  • Deformazione di Haglund;
  • sindrome del tunnel tarsale;
  • tubercolosi del calcagno;
  • osteomielite;
  • artrite reattiva;
  • osteochondropathy;
  • epifisite;
  • angiopatia diabetica;
  • gotta;
  • contusioni;
  • allungamento;
  • infiammazione dei tendini;
  • crepe.

Reclami comuni

Se hai dolore all'interno del tallone, prima di tutto, devi escludere lo sperone calcaneare - per questo, viene presa una radiografia. Se non ci sono speroni, la causa del dolore laterale può essere lesioni, deformità del piede o carichi eccessivi - sovrappeso, scarpe scomode, duro lavoro fisico.

Se il tallone fa male quando si cammina e fa male a calpestare, provare a ridurre il carico e consultare un medico. Con i sintomi descritti, si sospetta principalmente sperone calcaneare, acillite, osteocondropatia della tuberosità del tallone, borsite o periostite da carico. Oltre a loro, sono possibili malattie infettive, oncologia e lesioni. Le tattiche della diagnosi differenziale individuale sono sviluppate dal medico curante.

Molto spesso, il tallone fa male al campo del sonno con uno sperone calcaneare. La malattia è caratterizzata da intenso dolore ai talloni al mattino, nel pomeriggio si attenua.

Metodi per il trattamento del dolore al tallone

Provano a trattare le patologie della regione del tallone in modo conservativo, ma questo non è sempre possibile. Se la terapia conservativa è inefficace, questa è un'indicazione per un intervento chirurgico. Il trattamento chirurgico rimuove rapidamente e permanentemente la causa del dolore al tallone. La chirurgia moderna si basa su tecniche ambulatoriali minimamente invasive con traumi minimi e un breve periodo di recupero.

Sperone calcaneare

Il trattamento chirurgico di uno sperone calcaneare è indicato se la terapia conservativa fallisce entro 6 mesi. Tipi di chirurgia dello sperone calcaneare: rimozione degli osteofiti e fascite plantare.

Gli interventi vengono eseguiti in anestesia locale. Attraverso una piccola incisione, il chirurgo inserisce una sonda endoscopica e strumenti microchirurgici. Sotto il controllo di una micro-videocamera, accelera la crescita ossea e, se necessario, l'area infiammata della fascia. In modo che il nervo non venga schiacciato in futuro, viene sezionata la parte spessa del muscolo adduttore dell'alluce.

Se il dolore con uno sperone calcaneare non è causato da un osteofita, ma da un'eccessiva tensione dell'aponeurosi plantare, viene eseguita la tenotomia: una dissezione parziale del tendine. L'operazione viene eseguita senza incisioni - attraverso forature che utilizzano una corrente elettrica ad alta frequenza (tenotomia a radiofrequenza).

Borsite

La borsectomia - rimozione chirurgica della borsa - è indicata quando il trattamento conservativo della borsite è inefficace. L'operazione viene eseguita senza incisioni usando la tecnica artroscopica.

Dopo 2-3 forature con un diametro di 4-5 mm, gli strumenti microchirurgici e una videocamera in miniatura vengono inseriti nell'articolazione. La capsula articolare viene sezionata e rimossa. Una benda sterile viene applicata alle incisioni. La durata della procedura è di circa 30 minuti. Periodo di recupero - 2 giorni.

Deformazione di Haglund

Se il trattamento conservativo della deformità di Haglund è inefficace, viene indicato l'intervento chirurgico. Durante un'operazione endoscopica - senza incisioni - la crescita ossea viene rimossa dalla superficie della tuberosità calcaneare, dopo di che viene asportata la borsa retrocalceare. Pertanto, le funzioni meccaniche del tendine di Achille vengono ripristinate e la causa del dolore viene eliminata.

Sindrome del tunnel tarsale

La sindrome del tunnel tarsale causata da grandi lesioni nel canale tarsale - sia congenite che acquisite a causa della deformità del piede - richiede un trattamento chirurgico. Durante l'operazione, i patogeni vengono rimossi e viene ripristinata la normale pervietà del canale.

Tubercolosi del calcagno

Nelle fasi successive della tubercolosi, nonché con l'inefficacia della terapia conservativa, è indicato un trattamento chirurgico. Durante l'operazione, il tessuto morto del calcagno viene asportato e le cavità formate al suo interno vengono disinfettate.

Osteomielite da calcagno

In caso di osteomielite, durante l'operazione viene aperto un focus purulento sull'osso del tallone, viene pulito da pus e tessuto morto e quindi l'area dell'infiammazione viene accuratamente disinfettata.

All'appuntamento iniziale, il chirurgo o escluderà una patologia urgente e ti indirizzerà a uno specialista specializzato o inizierà immediatamente il trattamento.

L'aerostato gastrico è un metodo tecnicamente semplice, non chirurgico, non farmacologico per il trattamento dell'obesità. Nella cavità gastrica usando un endoscopio - fibra ottica.

  • Chirurgia
    • A proposito del centro
    • medici
    • licenze
    • Unità Operativa
    • Ospedale
    • Recensioni
    • Contatti
    • Prezzi
  • Le nostre risorse
    • Centro multidisciplinare SM-Clinic
    • Reparto pediatrico
    • Centro di chirurgia plastica
    • Dipartimento di chirurgia
    • Centro per l'Impiego
    • CM-Clinic di Mosca
  • Versione per non vedenti
  • Informazione Generale
    • A proposito di detenzione
    • Informazione legale
    • Mappa del sito
    • articoli
  • Contatti
  • e-mail: questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    Il tallone fa male e fa male a fare un passo

    Sensazioni spiacevoli nel tallone indicano le conseguenze di una lesione o la presenza di una malattia. La parte massiccia del piede è progettata per trasportare carichi pesanti ed eseguire una funzione di assorbimento degli urti per la colonna vertebrale. Ciò è facilitato dalla sua anatomia e da densi depositi di grasso. Nella struttura della caviglia, sono concentrate molte terminazioni nervose, vasi, tendini. La struttura spugnosa dell'osso aumenta il rischio di vari tipi di danno. Il loro risultato: il tallone fa male e fa male ad ogni passo..

    Le ragioni

    L'intensità e la localizzazione del dolore dipendono direttamente dalla causa del suo verificarsi. Distinguere tra le fonti naturali domestiche del problema e quelle causate dai processi infiammatori della zona del tallone. Il primo gruppo di fattori è associato all'attivazione del carico statico sulla suola. Quindi il dolore si manifesta raramente a riposo. Il secondo gruppo di ragioni è dovuto a un disturbo del sistema endocrino o all'immunità. Ciò crea una condizione favorevole per l'infezione dei tessuti molli del piede con vari microrganismi..

    Scarpe scomode

    Quando le scarpe casual non corrispondono alle dimensioni effettive del piede - stretto, stretto, schiacciante - si verifica dolore quando si cammina. Un sintomo sgradevole è più spesso osservato nelle donne a causa della necessità di usare i talloni.

    Per non sovraccaricare la parte inferiore della caviglia e prevenire la sua successiva infiammazione, si consiglia di seguire semplici regole:

    • Non indossare scarpe con suole piatte o tacchi eccessivamente alti per lungo tempo (altezza massima - 7 cm).
    • Evitare materiali di bassa qualità che possono spremere eccessivamente la gamba, strofinare la pelle.
    • Evitare l'eccessiva abrasione della suola, soprattutto con i piedi piatti.
    • Scegli scarpe con supporto per il collo del piede, preferibilmente su base ortopedica.

    In alcuni casi, è possibile ottenere un comodo utilizzo delle scarpe con l'aiuto di speciali solette che fissano il piede nella posizione ottimale..

    Peso in eccesso

    Essere in sovrappeso mette significativamente sotto pressione le gambe. L'articolazione della caviglia è particolarmente colpita. È necessario alleviare la situazione con una corretta alimentazione, attività fisica e massaggio sistematico ai piedi. La dieta dovrebbe includere alimenti contenenti proteine, vitamine, microelementi. Dovresti bruciare più calorie al giorno di quante ne consumi. Aiuta a migliorare il metabolismo e a bruciare il grasso corporeo in eccesso facendo jogging, nuoto, ciclismo, fitness, atletica.

    Eccessivo stress sulle gambe dovuto allo stile di vita

    La necessità di camminare a lungo o in piedi in posizione eretta aumenta il carico totale sulla zona del tallone. Una persona con uno stile di vita sedentario che decide di aumentare drasticamente l'attività fisica dovrà affrontare un errore fisiologico. Le sue manifestazioni sono dolore nell'arco longitudinale del piede, calli, calli. È necessario aumentare gradualmente la pressione sulle gambe, specialmente per le persone con un sottile strato di grasso sottocutaneo sulla superficie plantare.

    Borsite calcaneare

    È un'infiammazione di una parte dell'articolazione: la borsa sinoviale. Distingua tra borsite calcaneale posteriore e morbo di Albert - borsite di Achille. Cause potenziali:

    • L'uso di scarpe strette che sfregano il tallone, aumentando il carico su di esso.
    • Varie lesioni che colpiscono il legamento talofibolare posteriore.
    • Sviluppo di escrescenze ossee nella parte inferiore della gamba (deformità di Haglund). Uno dei sintomi della malattia è un aumento visivo della dimensione del tallone.
    • Piedi piatti, piede torto.
    • Lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, altre malattie autoimmuni.

    Il dolore in entrambi i tipi di disturbo è localizzato dietro il tallone, dove la sua parte sporgente si collega al tendine di Achille.

    Fascite plantare

    È il risultato di danni o infiammazioni della fascia plantare, che è responsabile della connessione del calcagno al piede. Una funzione aggiuntiva della struttura anatomica: fornire la capacità di muoversi completamente.

    I fattori di rischio per lo sviluppo della fascite plantare includono:

    1. Peso in eccesso, disturbi metabolici, livelli ormonali.
    2. La gravidanza, in cui una donna sta attivamente guadagnando chili, cambia la sua solita andatura.
    1. Soggiorno prolungato a piedi, tipico dei lavoratori delle rispettive professioni e atleti - atleti di atletica leggera, skateboarder.

    Molto spesso, la malattia si manifesta dopo 40 anni, quando il corsetto muscolare si indebolisce, si verifica una diminuzione dell'attività correlata all'età..

    Artrite, artrosi

    Nella fase iniziale, i processi degenerativi-infiammatori si sviluppano senza segni di dolore. Durante l'esame radiografico viene rilevato un cambiamento nello stato del tessuto osseo. L'artrite di 2 e 3 gradi si manifesta con forte dolore, specialmente quando si cammina. Ulteriori sintomi: gonfiore delle gambe, arrossamento, un aumento significativo delle dimensioni della caviglia.

    La deformazione dei piedi è inevitabile. Pertanto, una riduzione dell'intensità dei segni viene eseguita immediatamente - con i farmaci, un corso di fisioterapia. È importante prevenire la perdita della capacità di muoversi autonomamente.

    Spitz al tallone

    È una verruca sulla superficie della pelle della zona del tallone. Sensazione spiacevole e difficoltà a camminare. Lo spitz plantare è una fonte di dolore, bruciore, prurito. Il metodo di trattamento comprende la chirurgia e la terapia farmacologica.

    osteoporosi

    È caratterizzato da fragilità delle ossa a causa di una diminuzione della loro densità. In 2 o più fasi della malattia, l'area a destra o a sinistra del legamento calcaneofibolare è inquietante. Gli adulti di 37 anni sono sensibili alla patologia. Il principale fattore di patogenesi è la lisciviazione dei micronutrienti dal tessuto osseo. Lo sviluppo del fenomeno è facilitato da:

    1. Cibo scadente.
    2. Cattive abitudini.
    3. Menopausa precoce, mestruazioni tardive.
    4. Allattamento al seno a lungo termine.

    Insieme alla sindrome del dolore, i fenomeni dell'osteoporosi si trovano nella scoliosi, una diminuzione della crescita del corpo. Inoltre, la violazione può essere identificata con una fusione innaturalmente lunga di fratture. La terapia si basa sull'adesione alla dieta corretta, prendendo farmaci che stimolano la rigenerazione ossea.

    Classificazione delle malattie per natura del dolore

    Il motivo principale della patogenesi a lungo termine delle malattie è una leggera fusione di tessuto osseo e tendineico durante il periodo notturno, quando il corpo si sta riprendendo. Al mattino, i legamenti fusi del piede vengono distrutti a causa dell'aumento spontaneo della pressione statica, causando dolore di diversa localizzazione.

    Dolore al tallone al mattino

    Il microtrauma dell'osso del tallone provoca indolenzimento dei muscoli dell'articolazione della caviglia, comporta fascite plantare. I sintomi della malattia sono dolore acuto al mattino, quando si alza dal letto. Se durante il giorno la condizione si normalizza e la sera il dolore acuto ritorna di nuovo, viene assunta una diagnosi di sperone calcaneare. È un accumulo di calcio sul fondo del piede. Il trattamento tempestivo previene il conseguente disagio sistematico.

    Fa male calpestare il tallone

    Il pizzicamento del nervo sciatico si manifesta con dolore nella parte inferiore della caviglia al mattino. Questo è comprensibile, poiché la fibra si estende dall'articolazione dell'anca alle dita dei piedi..

    Dolore nella parte posteriore del tallone

    È causato da acillodinia, esostosi del tallone. Ognuna delle malattie non appare immediatamente. Nel primo caso, la borsa del tallone è interessata. Successivamente, l'articolazione della caviglia fa male quando viene toccata. 9 pazienti su 10 segnalano un aumento del disagio anche a riposo.

    La seconda patologia nel quadro clinico è analoga allo sperone calcaneare. L'esostosi è caratterizzata dalla formazione di escrescenze. Le neoplasie maturano dietro il calcagno con una patogenesi parallela della borsite.

    Il dolore di questa localizzazione negli adolescenti è caratterizzato da apofisite calcaneare. Prevalente nei ragazzi in parallelo su entrambe le gambe. Si manifesta dopo una corsa o un esercizio prolungati.

    Dolore al centro del tallone (insieme al dolore alla schiena)

    Indica acilloborsite. Tirando le sensazioni del dolore vicino all'osso cuboide vengono trasmesse lungo l'intero piano del piede quando viene applicato il carico. I sintomi includono gonfiore doloroso nella parte posteriore del piede. Si consiglia di effettuare il trattamento con uno specialista esperto, in particolare con una forma prolungata di patologia.

    Dolore, intorpidimento o formicolio in diverse parti del piede

    È una manifestazione di vene varicose nel piede, varie forme di danno o violazione delle fibre nervose:

    • La sindrome di Falen è causata dalla compressione dei nervi dietro la caviglia con sensazioni dolorose caratteristiche di 30 secondi;
    • violazione delle vie nervose tibiali;
    • La sindrome di Tinel è accompagnata da dolore lancinante dal piede al ginocchio.

    Tali sensazioni possono indicare la presenza di tendinite di Achille, apofisite calcaneare, neuropatia sensoria ereditaria.

    Diagnosi di malattie usando metodi strumentali e di laboratorio

    Nella prima fase dell'esame, viene eseguito un esame visivo e un sondaggio della parte interessata del piede e un sondaggio del paziente. Quindi sono necessarie attrezzature mediche speciali per rilevare i cambiamenti nel tallone. Il terzo stadio è un esame del sangue di laboratorio (può precedere la diagnostica dell'hardware).

    Diagnostica della fascite plantare

    Suppone l'esame a raggi X, la tomografia computerizzata. Un esame preliminare da parte di un medico ha lo scopo di verificare la sensibilità e il tono dei muscoli della caviglia, i riflessi e il coordinamento dei movimenti. Il più informativo è fornito dalla risonanza magnetica.

    Diagnostica dello sperone calcaneare

    Tutti gli accumuli di calcio e le aree dolorose vengono facilmente rilevati dai tessuti compattati durante l'appuntamento iniziale con uno specialista. È quasi impossibile sentirli, quindi, insieme ai tendini infiammati, sono visibili solo su una radiografia. La diagnosi è confermata dalle osservazioni quotidiane. C'è dolore insopportabile dopo aver cambiato la posizione del corpo, rigidità mattutina nell'articolazione, un aumento del disagio quando si cammina.

    Dei metodi diagnostici, i raggi X e la ricerca di laboratorio hanno il giusto livello di contenuto informativo. È importante che il medico escluda altre malattie del tallone (sindrome di Reiter, spondilite anchilosante).

    Diagnostica dell'apofisite calcaneare negli adolescenti

    Un esame fisico è della massima importanza. Tutte le ipotesi sono supportate dai risultati di metodi complessi di imaging con radiazioni: risonanza magnetica, ultrasuoni. Quindi il paziente viene sottoposto a diagnostica di laboratorio. L'esame radiografico in questo caso è inutile..

    Diagnosi di acillodinia

    I tessuti molli, i muscoli intorno all'osso del tallone alle articolazioni del tendine di Achille vengono esaminati mediante ultrasuoni, risonanza magnetica. Le misure radiologiche sono caratterizzate da un valore diagnostico inferiore. A discrezione del medico - inoltre, può essere necessaria una puntura della cavità sinoviale, seguita dall'analisi di un campione di materiale.

    Diagnostica della borsite di Achille

    Prima di tutto, il paziente viene sottoposto a un esame radiografico, rivelando le conseguenze di lesioni e distruzione ossea da artrite reumatoide. Il medico curante prescriverà quindi la diagnostica di laboratorio. Un esame del sangue può rilevare la gotta. La puntura e l'assunzione del contenuto della borsa del tendine conferma o confuta la presenza della borsite virale.

    Diagnosi della compressione nervosa

    La compressione del nervo può essere complicata da diabete mellito e danni al sistema nervoso centrale. Per identificare la diagnosi, viene eseguito un test della glicemia. Inoltre, vengono utilizzate tecniche strumentali:

    • La risonanza magnetica, l'ecografia rivela infiammazione, tumori che colpiscono i nervi.
    • L'elettroneuromiografia (ENMG) determina la qualità della pervietà dei segnali dalle fibre muscolari alle terminazioni nervose.
    • La radiografia rileva accumuli di calcio, deformità ossee.

    Anche la compressione del nervo è autodeterminata. Seduto sul bordo di una sedia e posizionando un carico di peso medio sul ginocchio, è possibile avvertire dolore nella caviglia inferiore. Ciò conferma la presenza di disturbi neurologici..

    Quale medico contattare

    Un neurologo, un traumatologo, un ortopedico prescriveranno un trattamento complesso con metodi terapeutici articolari. Quando si visita una struttura medica, è meglio avere una consultazione iniziale con un terapista. Scrive un rinvio agli specialisti dei profili elencati.

    Trattamento

    Alle prime manifestazioni dei sintomi del dolore nell'area del tallone, è meglio non rimandare la visita dal medico. Se aspetti il ​​passaggio a una forma cronica, non sarà possibile rigenerare completamente i tessuti ossei (ad esempio, con artrite, artrosi). Ma è del tutto possibile ripristinare il movimento naturale. I medici di diversi profili possono eseguire la diagnostica, rivelare le vere cause e prescrivere un trattamento competente e solo con sforzi congiunti. La terapia viene eseguita in diverse direzioni, è prescritto:

    1. Una dieta che prevede l'assunzione di vitamine (in particolare il gruppo C), oligoelementi, minerali. Si consiglia di utilizzare succhi naturali, decotti a base di erbe, alimenti proteici, compresi quelli contenenti PUFA Omega-3, calcio.
    2. Gel, unguenti con effetto analgesico, attivando il ripristino del tessuto osseo, l'integrità dei tendini.
    3. Medicinali per uso orale e per iniezione (gli antibiotici sono prescritti per le fasi avanzate del disturbo). L'obiettivo è anestetizzare il paziente e arrestare i processi infiammatori.
    4. Corsi di recupero fisiologico con massaggi specializzati ed esercizi ginnici. Questo approccio può migliorare la circolazione sanguigna e l'assorbimento dei nutrienti nelle aree interessate..

    Vale la pena notare un articolo separato: onda d'urto, procedure laser, elettroforesi. Queste manipolazioni sono prescritte individualmente, tenendo conto della diagnosi e delle caratteristiche del corpo del paziente..

    Prevenzione

    La prevenzione del dolore all'interno del tallone si basa sulla protezione da lesioni, rigetto dell'inattività fisica e cura quotidiana della pelle dei piedi. È altrettanto importante osservare una corretta alimentazione: l'esclusione di bevande alcoliche e gassate, alimenti a basso valore nutrizionale. Si raccomanda di evitare il più possibile lesioni ai piedi, forti impatti, sovraccarico, prolungata permanenza sulle gambe. L'eliminazione precoce dei primi segnali di violazione aiuterà ad evitare spiacevoli sensazioni all'interno dell'area del tallone, prevenendone la ricorrenza.

    Il tallone fa male e fa male al passo: cosa fare

    Quali sono i motivi del dolore al tallone quando si cammina? Come procedere e quale medico contattare? È possibile affrontare il problema da solo? Proviamo a capirlo!

    Perché il tallone fa male e fa male a calpestarlo

    Il dolore ai talloni può essere una manifestazione di una serie di patologie..

    Artrite

    L'artrite è un'infiammazione della superficie articolare. Solitamente le articolazioni subtalare e talocalcaneonavicolare sono coinvolte nel processo. Si distinguono anche l'artrite gottosa e traumatica del tallone. La gotta si sviluppa a causa della deposizione di cristalli di urato nei tessuti, traumatica è una conseguenza di una lesione (contusione, distorsione o frattura di una delle ossa che formano il tallone).

    La malattia può essere sia acuta che cronica. Nel primo caso, il disagio si manifesta improvvisamente e scompare dopo il trattamento. Se la malattia ha assunto una forma cronica, il dolore al tallone appare periodicamente sullo sfondo di un'esacerbazione della malattia di base, dopo l'esercizio o l'ipotermia.

    Molto spesso, l'artrite del tallone si verifica a seguito di una precedente infezione (intestinale o respiratoria). Il paziente è preoccupato per dolore, febbre, congiuntivite e sintomi catarrali possibili. L'artrite di solito colpisce entrambi gli arti. C'è gonfiore intorno all'articolazione, possibilmente arrossamento della pelle. I pazienti confrontano il dolore con la sensazione di un "chiodo nel tallone". Le sensazioni dolorose non vanno via nemmeno di notte, il che può interrompere il sonno.

    Antibiotici, glucocorticosteroidi, antidolorifici sono usati per trattare la malattia.

    Artrosi del tallone

    L'artrosi del tallone è considerata una malattia femminile. Molto spesso, colpisce le donne che preferiscono le scarpe a tacco alto. A causa della distribuzione impropria del peso corporeo, l'articolazione si infiamma, i processi metabolici vengono interrotti, il che porta alla distruzione del tessuto cartilagineo e alla comparsa di dolore nel tallone.

    Le crescite (osteofiti) compaiono sulla superficie dell'articolazione interessata, a seguito della quale può perdere completamente le sue funzioni.

    I sintomi dell'artrosi sono i seguenti:

    • l'articolazione fa uno scricchiolio quando si sposta;
    • c'è dolore nel tallone, peggio ancora alla fine della giornata;
    • intorno alla pelle del tallone diventa rosso, la temperatura locale aumenta, il gonfiore è possibile.

    Il trattamento dell'artrosi viene effettuato con l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei e condroprotettori. Sfortunatamente, se l'articolazione ha subito gravi danni, il suo completo recupero è impossibile. Pertanto, si consiglia di iniziare il trattamento immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi..

    Borsite

    Con la borsite calcaneare, la sacca articolare (bursa), che collega i muscoli della parte inferiore della gamba e dell'osso del tallone, è interessata. La malattia si verifica con carichi elevati sui piedi (lunga corsa, camminata, salto con la corda).

    Nella prima fase della malattia, il tallone fa male durante il movimento. Man mano che la borsite progredisce, il dolore si nota a riposo. Il dolore appare sopra il tallone, la pelle diventa rossa e si verifica gonfiore. Se non trattata, può verificarsi un'infiammazione, irta di complicazioni così pericolose come sepsi e flemmone..

    Per il trattamento della borsite vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei e glucocorticosteroidi. Quando viene attaccata l'infiammazione batterica, vengono utilizzati antibiotici. Se l'essudato si forma nell'area interessata, viene rimosso chirurgicamente.

    fascite

    Nella fascite, l'infiammazione colpisce i muscoli, i legamenti e i tendini. Si sviluppa a causa di piedi piatti, indossando scarpe scomode, sovraccaricando i piedi. La fascite è una complicanza comune delle patologie autoimmuni ed endocrine (diabete mellito, spondilite anchilosante, ecc.).

    La fascite è caratterizzata da un dolore sordo e dolente al tallone che peggiora quando si cerca di appoggiarsi sull'arto interessato. Con carichi prolungati, i tessuti si gonfiano, la temperatura del piede aumenta, si verifica iperemia della pelle.

    Per il trattamento vengono utilizzati condroprotettori, farmaci antinfiammatori e blocchi terapeutici.

    Sperone calcaneare

    Uno sperone calcaneare è causato da lesioni permanenti al tallone. Di conseguenza, si forma una crescita (osteofita) sull'osso, a causa della pressione sui tessuti circostanti, il tallone fa male. La lunghezza dell'osteofita va da 3 a 12 mm. L'estremità affilata è diretta verso le dita dei piedi.

    Molto spesso, si verifica uno sperone nelle donne di età superiore ai 40 anni che preferiscono scarpe non ergonomiche (troppo strette, con i tacchi alti, ecc.).

    Lo sperone calcaneare provoca dolore acuto, di cui i pazienti soffrono soprattutto nelle ore del mattino immediatamente dopo essersi alzati. Il dolore si attenua con il camminare, ma si intensifica dopo lo sforzo. Edema e iperemia compaiono nell'area interessata.

    Per il trattamento, si raccomanda l'uso di steroidi e antidolorifici. La fisioterapia combinata con l'uso di solette ortopediche può ottenere buoni risultati. In casi avanzati, si raccomanda la rimozione chirurgica dell'osteofita.

    Tendenitis

    Con tendinite, si verifica dolore al tallone, accompagnato da una sensazione di tensione nel muscolo del polpaccio. La mobilità articolare è limitata. È difficile per il paziente stare in piedi o piegare il piede. Durante la guida può verificarsi uno scricchiolio caratteristico.

    Il trattamento viene effettuato utilizzando farmaci antinfiammatori e antidolorifici. Inoltre, sono raccomandati esercizi terapeutici e fisioterapia.

    eritromelalgia

    Esistono due forme di malattia:

    • Primario. Si verifica in pazienti di età compresa tra 25 e 40 anni. Colpisce entrambi i piedi, i sintomi sono abbastanza pronunciati;
    • Secondario. È una conseguenza di sclerosi multipla, osteocondrosi, mixedema e altre patologie sistemiche croniche. Il dolore al tallone nella forma cronica è lieve, i piedi sono colpiti in modo asimmetrico.

    Il dolore ai piedi con eritromelalgia si verifica improvvisamente. Ha un carattere bruciante e pulsante. Spesso i pazienti abbassano i piedi in acqua fredda per sbarazzarsi del disagio. Il dolore scompare in un minuto e mezzo da solo. Durante un attacco, i piedi diventano rossi a causa dell'espansione dei capillari, quando li tocchi, senti calore, viene rilasciato molto sudore.

    Per sbarazzarsi della malattia di Mitchell, è necessario trattare la patologia primaria che ha portato alla sua insorgenza. Di norma, la malattia si sviluppa se il sistema nervoso autonomo è interessato. Per la terapia vengono utilizzati complessi vitaminici che migliorano il funzionamento del sistema nervoso, nonché antistaminici e farmaci che restringono i vasi sanguigni.

    osteoporosi

    L'osteoporosi del calcagno si sviluppa a causa dell'assottigliamento e dell'aumentata fragilità del tessuto osseo. L'osteoporosi può verificarsi a causa dell'assunzione insufficiente di calcio dal cibo o a causa di cambiamenti legati all'età. Peso eccessivo, stress eccessivo sull'articolazione e presenza di malattie croniche del sistema endocrino (diabete mellito) aggravano il processo.

    L'osteoporosi può essere asintomatica. Trovalo quando un osso viene fratturato e il dolore al tallone causato da esso.

    La terapia ha lo scopo di arricchire il corpo con calcio e rafforzare il tessuto osseo. Se l'osteoporosi è associata all'insorgenza della menopausa, viene utilizzata la terapia ormonale con preparati a base di estrogeni.

    Lesioni e contusioni

    Il dolore al tallone può essere correlato a lesioni. Di solito il tallone soffre dopo aver saltato da una grande altezza. L'arto interessato diventa rosso, gonfiori, la mobilità in esso può diminuire.

    Di solito, la diagnosi non è difficile: il dolore è associato a una lesione e la radiografia mostra danni al tessuto osseo o all'apparato tendineo.

    Il trattamento dipende dal tipo di lesione. Si consiglia l'immobilizzazione (limitazione della mobilità degli arti), l'assunzione di complessi vitaminici che accelerano la rigenerazione dei tessuti e gli antidolorifici.

    Malattia del Nord

    Nell'infanzia, il calcagno è costituito da due frammenti separati collegati dalla cartilagine. Se il bambino mette troppo peso sulla gamba, il tessuto cartilagineo può essere danneggiato. Il risultato è un'infiammazione che impedisce al calcagno di formarsi normalmente..

    Il piede interessato si gonfia, fa male durante l'esercizio. Spesso, il bambino cercherà di raddrizzare il piede il più possibile per ridurre il dolore. Se un ragazzo si lamenta di avere un tacco dolorante, dovresti consultare immediatamente un medico. Se non trattata, la funzione degli arti può essere così compromessa che una persona rimane zoppa per tutta la vita..

    La malattia di Sever è trattata con fisioterapia (elettroforesi con calcio e novocaina). Gli integratori di calcio possono anche essere somministrati per via orale. A causa dell'ingresso di questo oligoelemento nel corpo, il processo di ossificazione dell'osso del tallone è accelerato. Gli antidolorifici sono anche usati.

    Cause di una condizione dolorosa nelle donne

    Nelle donne, il dolore al tallone può essere causato da quanto segue:

    • indossare scarpe inadatte. Scarpe con tacco alto e calzature che comprimono il piede possono portare non solo alla distribuzione impropria del carico, ma anche alla difficoltà della circolazione sanguigna;
    • esercizio fisico. Il dolore al tallone è spesso causato dall'esercizio fisico. Saltare la corda e correre con scarpe scelte in modo improprio sono particolarmente pericolose;
    • osteoporosi. Con l'osteoporosi, l'osso diventa più fragile e ha maggiori probabilità di essere danneggiato. Una frattura delle ossa che formano il tallone non può che manifestarsi nel dolore e nella conseguente difficoltà a sostenere il piede. Le fratture del tallone possono guarire da sole senza richiedere cure. Tuttavia, una tale lesione indica un assottigliamento del tessuto osseo che richiede un trattamento;
    • gravidanza. Durante la gravidanza, il peso corporeo cambia drasticamente, il che aumenta il carico sugli arti inferiori;
    • piedi piatti. Quando l'arco del piede cambia, non solo il tallone può far male: si nota disagio nei muscoli del polpaccio;
    • peso in eccesso. Il sovrappeso è associato ad un aumento del carico sui piedi. Il risultato è dolore al tallone.

    Cosa fare se il tallone fa male quando si cammina

    Se ti fa male il tallone quando cammini, dovresti prima consultare un medico. L'automedicazione è inaccettabile: solo un professionista può determinare la causa e scegliere il trattamento ottimale.

    Per alleviare il dolore, è possibile utilizzare antidolorifici (ibuprofene, paracetamolo). I FANS con effetto analgesico non possono essere utilizzati su base continuativa: questo può causare gastrite e ulcere allo stomaco. Tali farmaci devono essere utilizzati solo per alleviare i sintomi prima che il medico scelga un regime terapeutico appropriato per la patologia rilevata..

    Per rafforzare il tessuto cartilagineo, puoi assumere condroprotettori e complessi multivitaminici..

    Come trattare il dolore al tallone

    Il trattamento del dolore al tallone dipende dalla patologia che ha causato il sintomo..

    Di solito, i seguenti gruppi di farmaci vengono utilizzati per il trattamento:

    • glucocorticosteroidi che alleviano l'infiammazione;
    • antidolorifici (FANS), che consentono di ridurre l'intensità del dolore;
    • Condroprotettore;
    • preparati di calcio;
    • unguenti che alleviano il gonfiore e alleviano l'infiammazione.

    È importante ricordare che il dolore al tallone non è una malattia, ma un sintomo di essa. Il sollievo dal dolore non è l'unico obiettivo del trattamento. Pertanto, in nessun caso è necessario assumere antidolorifici su base continuativa e rinviare una visita dal medico. In alcune patologie, l'automedicazione impropria può causare perdita di mobilità degli arti e disabilità..

    Le procedure di fisioterapia, il massaggio e gli esercizi fisici appositamente selezionati aiutano a ottenere un buon effetto per il trattamento delle malattie del sistema muscolo-scheletrico..

    Come aiutarti a casa

    A casa, le seguenti misure aiuteranno ad alleviare la sindrome del dolore:

    • bagni con estratto di aghi di sale o di pino. I bagni dovrebbero avere una temperatura di 35-36 gradi. Se il dolore al tallone è causato da un infortunio, si raccomandano compresse fredde nei primi giorni. Dopo 2-3 giorni, per accelerare la guarigione, puoi andare ai bagni;
    • auto-massaggio. Le tecniche di automassaggio possono essere insegnate da un chirurgo ortopedico. Il massaggio deve essere eseguito con delicatezza e attenzione. Se la pelle sopra l'articolazione colpita è arrossata e gonfia e toccarla provoca dolore, il massaggio è controindicato;
    • risparmiando l'arto interessato. Non sovraccaricare il piede con un tallone dolorante. In caso di dolore acuto, non dovresti fare affidamento sull'arto interessato, camminare molto e svolgere attivamente le faccende domestiche;
    • unguenti con un effetto analgesico a base di chetoni e altri FANS. In primo luogo, l'unguento deve essere applicato su una piccola area della pelle per scoprire se c'è qualche allergia ai componenti che compongono il farmaco..

    Prevenzione

    Per evitare il dolore al tallone, si consiglia:

    • scegli le calzature giuste. Le scarpe dovrebbero avere un'altezza del tacco di 2-5 centimetri: è questa lunghezza che è considerata ottimale. Una suola piatta può causare piedi piatti e un tacco alto provoca un'errata distribuzione del peso corporeo sul piede;
    • non caricare troppo gli arti. Evita allenamenti intensi, corsa lunga, salti;
    • assumere integratori di calcio. Il calcio rinforza il tessuto osseo, contribuendo a evitare l'osteoporosi e le fratture. Prima di iniziare un corso di assunzione, è necessario consultare il proprio medico: per alcune malattie (ad esempio, con insufficienza renale cronica o colecistite), i preparati di calcio sono controindicati;
    • bere complessi multivitaminici;
    • non seguire diete rigide. Quando il corpo non riceve le proteine, i grassi e i carboidrati necessari, tutti gli organi e sistemi, incluso il sistema muscolo-scheletrico, soffrono;
    • sottoporsi regolarmente a esami di dispensario. Durante l'esame, è possibile la diagnosi precoce dei processi patologici, uno dei sintomi dei quali può essere il dolore al tallone;
    • sbarazzarsi del peso in eccesso. Essere in sovrappeso porta ad un aumento dello stress sui piedi. Il peso dovrebbe essere gradualmente ridotto sotto la supervisione di un dietista.

    Se il tallone fa male per molto tempo, questo sintomo non dovrebbe essere ignorato. È importante consultare immediatamente un medico per trovare la causa del dolore e iniziare il trattamento. Il tempo perso può portare alla necessità di un intervento chirurgico.!

E 'Importante Conoscere La Gotta