In caso di disturbi della colonna vertebrale causati dall'osteocondrosi, sostanze speciali nel corpo segnalano l'esistenza di una malattia e sono necessari aiuti. Il mal di schiena è il segnale.

Il corpo risponde ai guasti con processi infiammatori. Per iniziare il trattamento, è necessario innanzitutto alleviare l'infiammazione e il dolore. I farmaci FANS fanno fronte a questi compiti.

I farmaci non steroidei non contengono ormoni, il che significa che non causano malattie come diabete mellito, ipertensione.

Allevia bene il dolore. In termini di efficacia, sono paragonabili agli analgesici narcotici. Ma a differenza di loro, non causano dipendenza..

Il meccanismo d'azione dei FANS

I farmaci FANS alleviano il dolore e riducono o alleviano l'infiammazione. L'infiammazione nei tessuti si verifica con la partecipazione dell'enzima cicloossigenasi, i farmaci ne bloccano l'azione.

L'enzima cicloossigenasi si trova nel corpo di due tipi. L'enzima del primo tipo viene brevemente designato COX-1. Colpisce il funzionamento degli organi interni: regola il flusso sanguigno renale e la funzione piastrinica.

La COX-1 è coinvolta nella reazione protettiva della mucosa gastrica dall'eccesso di acido cloridrico. I vasi della mucosa dello stomaco e del duodeno si espandono a causa delle sostanze nella sintesi di cui è coinvolto.

COX-2 è un secondo tipo di enzima. Nei tessuti danneggiati, produce mediatori del dolore e dell'infiammazione.

I FANS, in base al loro effetto sul corpo, sono suddivisi in:

  1. Non selettivo: bloccano gli enzimi COX-1 e COX-2, tra cui:
    • Ibuprofene
    • diclofenac
    • indometacina
  2. Selettivo - farmaci di nuova generazione.

Farmaci di nuova generazione

L'azione di un gruppo selettivo di farmaci blocca l'enzima COX-2. L'effetto selettivo dei farmaci li rende più tollerabili.

  • C'è una rimozione diretta del dolore e del fattore infiammatorio. Allo stesso tempo, il pericolo per la mucosa gastrica associato all'oppressione di COX-1 non viene creato o ridotto al minimo..
  • Vengono utilizzate medicine, anche per il trattamento delle articolazioni. I FANS non selettivi influenzano negativamente le cellule della cartilagine inter-articolare. Il gruppo selettivo di farmaci non presenta questo svantaggio..

Nell'elenco dei medicinali:

  • Meloxicam: allevia infiammazione, febbre e dolore. L'uso a lungo termine è accettabile sotto controllo medico..
  • Celecossido - con osteocondrosi e artrosi, allevia con successo la condizione, allevia il dolore e l'infiammazione. Nessun effetto collaterale sul sistema digestivo notato.
  • Nimesulide: riduce il dolore, abbassa la febbre, allevia l'infiammazione. Di conseguenza, aumenta la mobilità dell'area problematica..
  • Ksefokam: ha un forte effetto analgesico, non c'è dipendenza.

Recensione del meglio

  1. Diclofenac è ​​uno dei farmaci non selettivi più comuni. Il dolore allevia e allevia l'infiammazione. Fa parte di un intero elenco di farmaci, come principale ingrediente attivo. It:
    • Diclobene,
    • Diklak,
    • dicloran,
    • Ortofen,
    • Voltaren e altri.

Si combina con analgesici, aumenta il loro effetto analgesico. Alle donne in gravidanza, ai pazienti con ulcera peptica e ai bambini non viene prescritto questo farmaco. Butadion è un farmaco non selettivo non steroideo sotto forma di unguento. Riduce il dolore, l'edema e l'infiammazione. Viene applicato localmente. Dopo l'uso, il dolore nella fatica durante la deambulazione e il riposo scompare. Applicare in uno strato sottile sul sito del fuoco infiammatorio. Il corso del trattamento dura fino a dieci giorni. Le donne in gravidanza non sono prescritte nel primo e terzo trimestre.
Possibili effetti collaterali:

  • prurito,
  • rigonfiamento,
  • peeling
  • eczema.
  • L'aspirina in termini di composizione chimica si riferisce ai salicilati. Utilizzato per tutti i tipi di dolore e febbre.
    Gravidanza, gastrite, infanzia, rischio di sanguinamento sono controindicazioni.
  • Naprossene: il principale ingrediente attivo è un derivato dell'acido propionico, è efficace per le malattie della colonna vertebrale, allevia il dolore, allevia l'infiammazione La gravidanza, l'infanzia e la gastrite sono controindicazioni all'uso del farmaco.
  • Indometacina: il farmaco appartiene al gruppo non selettivo. Ha un effetto pronunciato di antidolorifico e antinfiammatorio.
    Usare con molta attenzione, perché l'aggravamento della mucosa gastrica può apparire rapidamente. Non prescritto per le donne in gravidanza, i bambini di età inferiore a 6 anni e le madri che allattano.
  • La nimesulide è una classe di sulfananilidi. Droga selettiva. COX-1 inibisce molto poco. Ha proprietà antiossidanti.
    Prescritto per artrosi, osteoporosi, vari dolori, soprattutto parossistici, perché dopo l'applicazione il dolore si attenua dopo 20 minuti Effetti collaterali: sonnolenza, nausea, mal di testa. Controindicazioni: infanzia, gravidanza, ulcera peptica.
  • Come sbarazzarsi di vertigini con osteocondrosi cervicale - leggi qui.

    Uso esterno

    1. Gel di ketoprofene: il farmaco allevia il dolore, la febbre e il gonfiore. Utilizzato in caso di dolore acuto, se i legamenti o i muscoli sono interessati, l'osteocondrosi della colonna vertebrale. Allevia i dolori articolari e si assorbe lentamente quando applicato. Non prescritto per le donne in gravidanza, i pazienti con malattie dello stomaco, del fegato e dei bambini..
    2. L'ibuprofene, un farmaco antinfiammatorio non steroideo, elimina rapidamente il dolore, riduce il gonfiore e allevia il rossore. È usato per le malattie dell'apparato di supporto e nella maggior parte dei casi l'unguento non provoca effetti collaterali. La controindicazione è l'intolleranza individuale dei componenti costitutivi dell'unguento.
    3. Indometacina: allevia il dolore, il gonfiore. L'effetto antinfiammatorio è indicato dopo una settimana di utilizzo. È prescritto per dolore alla colonna vertebrale, infiammazione delle articolazioni e dei tessuti molli Controindicazioni: malfunzionamenti dello stomaco, fegato, disturbi dell'ematopoiesi, prima metà della gravidanza, infanzia e allattamento.

    Con osteocondrosi cervicale

    In caso di malattia, il medico prescrive un ciclo di trattamento dalla seguente serie di farmaci non steroidei:

    • Ibuprofene: non influenza la cartilagine, è controindicato nella gastrite,
    • diclofenac,
    • Naproxen,
    • Voltaren,
    • indometacina,
    • nimesulide,
    • Nurofen,
    • Dimexide - come impacco analgesico.

    Regole per l'assunzione di farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei per il trattamento

    • A causa del fatto che i farmaci possono causare disturbi allo stomaco, l'assunzione di pillole deve essere fatta dopo i pasti. Ciò è particolarmente vero per i farmaci non steroidei del gruppo non selettivo..
    • A volte bevono Almagel contemporaneamente alle compresse, assicurando la mucosa gastrica.
    • Gli unguenti di questo gruppo vengono utilizzati senza superare la norma, perché causano anche gastrite.
    • Non dovresti prolungare in modo indipendente il corso del trattamento prescritto.
    • I farmaci steroidi sono usati rigorosamente come indicato da un medico perché hanno molti effetti collaterali. Molto spesso vengono utilizzati nel trattamento della colonna lombare sotto forma di iniezioni..

    Controindicazioni

    Molti farmaci, in particolare il gruppo non selettivo, hanno controindicazioni:

    • gravidanza, in particolare la prima metà,
    • bambini di età inferiore ai sei anni, alcuni fino a dodici anni,
    • malattie ulcerative e gastrite,
    • gravi violazioni del fegato, dei reni, a volte - del cuore.

    Effetti collaterali

    Il primo gruppo di farmaci, che appartiene al gruppo non selettivo, inibisce, insieme a sostanze che causano dolore e infiammazione, quelli che proteggono la mucosa gastrica dalla distruzione acida. Pertanto, esiste la possibilità di gastrite e ulcere..

    Farmaci antinfiammatori non steroidei per osteocondrosi

    L'uso di farmaci è uno dei componenti principali del trattamento dell'osteocondrosi. I farmaci antinfiammatori non steroidei per l'osteocondrosi non influenzano il meccanismo di sviluppo della malattia, ma possono fermare il dolore e ridurre l'infiammazione. Questi farmaci possono essere utilizzati sotto forma di compresse, iniezioni, gel e unguenti..

    Farmaci antinfiammatori non steroidei per il trattamento dell'osteocondrosi: come funzionano

    La sindrome del dolore è il sintomo principale dell'osteocondrosi spinale in qualsiasi fase. Per ridurre il dolore, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS, farmaci antinfiammatori non steroidei, FANS).

    Il meccanismo d'azione dei FANS è associato alla soppressione dell'enzima cicloossigenasi (COX), che è coinvolto nella formazione delle prostaglandine - mediatori pro-infiammatori. Esistono due tipi di cicloossigenasi nel corpo umano:

    • COX-1 - "fisiologico". È costantemente nel corpo. Responsabile della produzione di muco gastrico, della funzione piastrinica e del flusso sanguigno renale.
    • COX-2 - "patologico". Normalmente assente, inizia a funzionare solo con l'infiammazione.

    A seconda del tipo di COX che blocca il farmaco, esistono diversi gruppi di FANS: non selettivi e selettivi. I rappresentanti del primo gruppo inibiscono sia la COX-2 che la COX-1, che spesso portano a danni alla mucosa gastrica e allo sviluppo di altre reazioni avverse. I FANS selettivi sono una nuova generazione di medicinali che bloccano solo la COX-2, che attiva infiammazione e dolore. A questo proposito, le reazioni avverse quando si utilizza questo gruppo di farmaci si verificano meno spesso..

    Indicazioni e controindicazioni

    I FANS, come altri medicinali, devono essere prescritti da un medico se indicato. Prima di usarli, è necessario studiare attentamente l'elenco delle controindicazioni e assicurarsi che siano assenti..

    Quando sono indicati i FANS

    L'indicazione principale per l'uso di questi farmaci nell'osteocondrosi è la presenza di dolore. I FANS possono essere utilizzati indipendentemente dallo stadio dell'osteocondrosi e dalla presenza di altri sintomi.

    Controindicazioni

    Non è raccomandato l'uso di farmaci del gruppo FANS nelle seguenti condizioni:

    1. Malattie erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale - gastrite erosiva, ulcera gastrica e ulcera duodenale. Se necessario, dovresti dare la preferenza ai FANS selettivi.
    2. Alto rischio di sviluppare malattie cardiovascolari: aterosclerosi, disturbi emorragici. Se necessario, si dovrebbe dare la preferenza ai FANS non selettivi (ibuprofene, naprossene).
    3. Malattie del fegato e dei reni nella fase di scompenso.

    Strumenti di sistema

    Per il trattamento dell'osteocondrosi vengono spesso utilizzati farmaci di azione sistemica: iniezioni intramuscolari, endovenose e compresse. I farmaci sistemici sono più efficaci nell'alleviare il dolore e l'infiammazione quando entrano nel flusso sanguigno generale. Il loro svantaggio è lo sviluppo più frequente di effetti collaterali..

    pillole

    I FANS orali sono spesso prescritti. La loro azione si verifica più lentamente rispetto all'iniezione - dopo 20-30 minuti. Ma la somministrazione orale presenta anche numerosi vantaggi:

    • può essere portato a casa;
    • metodo non invasivo;
    • non si verificano complicanze locali (ematomi, infezione).

    Le compresse utilizzate per alleviare il dolore possono essere classificate come FANS selettivi e non selettivi, nonché avere diversa gravità dell'effetto analgesico.

    Elenco dei FANS (dai farmaci con l'effetto analgesico più pronunciato a quelli più deboli):

    Ketorolac (Ketalgin, Ketanov);

    Etodolak (Forte di Aetol).

    iniezioni

    Per il trattamento dell'osteocondrosi possono essere utilizzate iniezioni (intramuscolari, endovenose). Il loro vantaggio è un'azione più rapida, poiché entrano immediatamente nel flusso sanguigno. Quando somministrato per via endovenosa, l'azione inizia in 2-4 minuti, con somministrazione intramuscolare - dopo 5-10 minuti.

    La somministrazione parenterale di farmaci presenta anche una serie di svantaggi:

    1. Difficoltà da usare: nella maggior parte dei casi, le iniezioni non vengono eseguite a casa.
    2. Invasività: esiste la possibilità di infezione, danno vascolare e formazione di ematomi.

    I preparati disponibili sotto forma di fiale per iniezione sono anche divisi in FANS selettivi e non selettivi. I FANS più comuni includono:

    • Ketorolac (Ketalgin, Ketanov);
    • Diclofenac (Diklak, Dikloberl);
    • Meloxicam (Movalis).

    Fondi locali

    I FANS topici sono spesso prescritti per trattare il dolore articolare e spinale. Agiscono più deboli, ma allo stesso tempo praticamente non causano reazioni collaterali..

    Elenco di FANS topici:

    · Unguento di Indometacina Sopharma;

    Reazioni avverse

    Le reazioni avverse più comuni provengono dal tratto gastrointestinale, in particolare con FANS non selettivi. Il danno allo stomaco e all'intestino è associato alla soppressione della COX-1, responsabile della produzione di muco e della protezione della mucosa dell'apparato digerente. Le manifestazioni gastrointestinali più comuni includono:

    La probabilità di danni al tratto gastrointestinale dipende non solo dalla scelta del farmaco (inibitore selettivo, non selettivo della COX), ma anche dalla dose e dalla durata dell'uso. Maggiore è la dose, più a lungo viene utilizzato il farmaco, maggiore è la probabilità di ulcerazione della mucosa.

    Possono anche svilupparsi reazioni avverse dal sistema cardiovascolare e dai reni. I FANS selettivi influenzano la funzione dell'endotelio vascolare e il sistema di coagulazione del sangue. A questo proposito, il rischio di infarto del miocardio e ictus può aumentare. L'uso a lungo termine di FANS è anche associato alla formazione di nefropatia analgesica..

    Come scegliere una medicina

    Non tutti i FANS sono ugualmente buoni, si differenziano per le seguenti caratteristiche:

    • gruppo - selettivo o non selettivo;
    • modulo di rilascio - fiale per iniezioni, compresse, pomate;
    • gravità dell'azione antinfiammatoria;
    • la gravità dell'effetto analgesico.

    Di norma, quando si scelgono i FANS, il medico tiene conto di diversi punti: la presenza di patologia concomitante, lo stadio della malattia e la gravità del dolore.

    In presenza di malattie del tratto gastrointestinale, viene data preferenza ai FANS selettivi Meloxicam, Celecoxib), poiché non sopprimono la COX-1 e non danneggiano la mucosa gastrica. Ad alto rischio di malattie cardiovascolari: ibuprofene o naprossene.

    Nelle prime fasi della malattia, quando il dolore non è grave, vengono utilizzati FANS con un effetto analgesico debole o moderato (ad esempio l'ibuprofene). Puoi anche usare i farmaci sotto forma di gel e unguenti..

    Se il dolore è grave, vengono assunti farmaci con un pronunciato effetto analgesico (Ketoprofene, Ketorolac).

    È possibile curare l'osteocondrosi con i FANS

    Non è raccomandato limitare il trattamento a un solo gruppo di medicinali. L'uso di FANS è di solito combinato con altri farmaci e trattamenti non farmacologici:

    • Condroprotettore;
    • rilassanti muscolari ad azione centrale;
    • Vitamine del gruppo B;
    • fisioterapia;
    • fisioterapia;
    • massaggio e terapia manuale;
    • trazione spinale.

    L'uso di FANS si riferisce al trattamento sintomatico dell'osteocondrosi. Cioè, i farmaci di questo gruppo non curano la malattia, ma combattono solo i suoi sintomi..

    video

    Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

    Istruzione: Università medica statale di Rostov, specialità "Medicina generale".

    Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

    Quattro fette di cioccolato fondente contengono circa duecento calorie. Quindi, se non vuoi migliorare, è meglio non mangiare più di due fette al giorno..

    La malattia più rara è la malattia di Kuru. Solo i rappresentanti della tribù Fur in Nuova Guinea ne sono malati. Il paziente muore di risate. Si ritiene che la causa della malattia stia mangiando il cervello umano..

    Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto che compensa il malato.

    Il sangue umano "scorre" attraverso le navi sotto un'enorme pressione e, se viene violata la loro integrità, può sparare a una distanza massima di 10 metri.

    Quando starnutiamo, il nostro corpo smette completamente di funzionare. Anche il cuore si ferma.

    L'antidepressivo Clomipramina induce un orgasmo nel 5% dei pazienti.

    Le ossa umane sono quattro volte più forti del cemento.

    Nel Regno Unito, esiste una legge in base alla quale un chirurgo può rifiutare di eseguire un intervento chirurgico su un paziente se fuma o è in sovrappeso. Una persona deve abbandonare le cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico..

    Secondo la ricerca, le donne che bevono diversi bicchieri di birra o vino alla settimana hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro al seno..

    Anche se il cuore di una persona non batte, può ancora vivere per un lungo periodo di tempo, come ci è stato dimostrato dal pescatore norvegese Jan Revsdal. Il suo "motore" si fermò per 4 ore dopo che il pescatore si perse e si addormentò sulla neve.

    La temperatura corporea più alta è stata registrata a Willie Jones (USA), che è stato ricoverato in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

    Sorridere solo due volte al giorno può abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di infarti e ictus..

    Se il tuo fegato smettesse di funzionare, la morte sarebbe avvenuta entro 24 ore.

    Cadere da un asino è più probabile che ti rompa il collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione..

    Si pensava che lo sbadiglio arricchisca il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata confutata. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e ne migliora le prestazioni.

    La menopausa porta molti cambiamenti nella vita di una donna. Il declino della funzione riproduttiva è accompagnato da sintomi spiacevoli, la cui causa è una diminuzione dell'est.

    osteocondrosi

    L'osteocondrosi è una malattia di classe mondiale, perché le persone di tutto il mondo ne soffrono (40-90%). Questa patologia nella maggior parte dei casi si verifica nelle persone in età matura, dopo 30 anni. Il mal di schiena nella vita di tutti i giorni è spesso attribuito a questa malattia. Nel nostro articolo considereremo i sintomi dettagliati, scopriremo le cause e i metodi di trattamento dell'osteocondrosi. In medicina, questo disturbo è indicato come danno ai tessuti della colonna vertebrale di natura degenerativa-distrofica. L'osteocondrosi è accompagnata da lesioni dei dischi intervertebrali, delle superfici articolari, dei corpi vertebrali e dei legamenti. Di norma, con l'osteocondrosi, le ossa e i legamenti vengono inizialmente colpiti..

    Diverse fasi si distinguono nello sviluppo dell'osteocondrosi. Consideriamoli in modo più dettagliato:

    • L'osteocondrosi nella fase iniziale sembra una disidratazione del nucleo polposo, che provoca una diminuzione della posizione della vertebra. Per renderlo più chiaro per il lettore, spiegheremo qual è il nucleo polposo. Questo termine medico si riferisce all'interno del disco intervertebrale, rappresentato da componenti semifluidi (fibre del tessuto connettivo) e gelatinosi (condrina). Durante questo periodo, il paziente ha delle crepe nell'annulus fibrosus..
    • La fase successiva è strettamente correlata alla precedente: a causa del prolasso della vertebra, i legamenti e i muscoli si abbassano. Questa condizione provoca uno squilibrio motorio delle vertebre. Questo periodo è caratterizzato da spondilolistesi o, in termini semplici, dallo spostamento delle vertebre.
    • Il terzo stadio dello sviluppo dell'osteocondrosi è caratterizzato da manifestazioni più sorprendenti per una persona comune: sporgenze dei dischi intervertebrali (sporgenza del loro contenuto) e artrosi.
    • Lo stadio finale dell'osteocondrosi è associato agli osteofiti. Il nostro corpo, notando la "scioltezza" delle vertebre, cerca di riportare la colonna vertebrale alle sue funzioni originali: supporto e protezione. Per questo, le crescite ossee compaiono sulle superfici delle vertebre, che sono chiamate osteofiti. Nello stesso periodo, si verifica la crescita del tessuto fibroso. Il risultato di questi processi è l'immigrazione del segmento motorio della colonna vertebrale nel guscio..
    L'osteocondrosi è una malattia multi-specie. Esistono osteocondrosi delle regioni cervicale, toracica e lombosacrale, nonché un tipo comune di osteocondrosi. Nella pratica medica, l'osteocondrosi dell'articolazione del ginocchio è diventata sempre più comune.

    Le ragioni per lo sviluppo dell'osteocondrosi

    Le ragioni per lo sviluppo di questa malattia sono numerose e non sempre facili da determinare. Le persone sono avvicinate allo sviluppo dell'osteocondrosi da uno stile di vita sedentario, che è così comune oggi, sovrappeso, cattive abitudini (in particolare, fumo), dieta malsana, piedi piatti, intenso sforzo fisico e postura compromessa. Il trauma spinale può contribuire alla comparsa dell'osteocondrosi e può anche svilupparsi attraverso una predisposizione genetica. Il metabolismo alterato, le infezioni, le anomalie congenite e i cambiamenti legati all'età sono cause comuni dello sviluppo di questa malattia. Un fatto interessante è la connessione tra lo sviluppo dell'osteocondrosi e le vibrazioni. Ciò vale direttamente per i conducenti di macchine agricole o operatori di macchine.

    Sintomi dell'osteocondrosi

    Il sintomo più evidente dell'osteocondrosi è il dolore e il disagio. Il dolore non è sempre permanente; può periodicamente peggiorare e poi placarsi. Questi sintomi sono spesso accompagnati da intorpidimento degli arti. Nella maggior parte dei casi, il dolore si irradia sul lato sinistro del corpo. Se noti sintomi di questa malattia in te stesso, allora affrettati a uno specialista - un terapista o un neuropatologo. La diagnosi precoce dell'osteocondrosi migliorerà l'efficacia del suo trattamento.

    Con l'osteocondrosi, i pazienti spesso lamentano un aumento della fatica. Una caratteristica interessante, a prima vista non è chiaro quanto sia associata a questa malattia, è la freddezza degli arti. Mal di testa e vertigini spesso accompagnano l'osteocondrosi. Una caratteristica della malattia è anche l'affaticamento degli occhi e persino la perdita della vista. Con l'osteocondrosi della regione lombosacrale, i pazienti possono riscontrare problemi al sistema riproduttivo. È importante che le donne sappiano che l'osteocondrosi può interferire con il normale corso della gravidanza e con il concepimento. Ogni tipo di osteocondrosi ha le sue caratteristiche peculiari. Quindi, con la forma cervicale della malattia, ci sono segni sotto forma di mal di testa (soprattutto durante il movimento della testa), vertigini quando si gira la testa, compromissione della sensibilità dell'area interessata, dolore al collo, scapola, braccia e petto. Un sintomo interessante e non particolarmente piacevole dell'osteocondrosi cervicale è una violazione della mobilità della lingua. L'osteocondrosi toracica è rara ed è caratterizzata da dolore allo sterno, specialmente durante la respirazione. Il dolore può irradiarsi allo stomaco, al cuore e al fegato. Questa specie è anche caratterizzata da intorpidimento, solo ora nella zona del torace. Con la forma lombosacrale della patologia, i pazienti spesso lamentano dolore che si irradia alle gambe. Un altro sintomo di questo tipo di osteocondrosi è la paresi degli arti inferiori.

    Metodi per la diagnosi dell'osteocondrosi

    Prima di intraprendere studi diagnostici, il neuropatologo raccoglie l'anamnesi del paziente ed esamina attentamente le sue lamentele. L'osteocondrosi ha sintomi comuni con alcune altre malattie, quindi è importante essere in grado di differenziare le patologie. Gli esami radiografici aiuteranno a confermare la diagnosi di osteocondrosi: radiografia, mielografia e tomografia computerizzata.

    Un esame radiografico generale consente di ottenere una radiografia della colonna vertebrale o della sua parte. Pertanto, il medico può determinare la posizione colpita dalla malattia. Per chiarezza, spiegheremo come è possibile determinare l'osteocondrosi mediante raggi X: l'immagine mostrerà un restringimento del disco intervertebrale, la presenza di crescite ossee (osteofiti) o un cambiamento nella forma del segmento spinale.

    L'esame mielografico è più difficile di quello radiografico. Ciò è dovuto a determinate manipolazioni che i medici devono eseguire durante la mielografia: un fluido di contrasto viene iniettato nel canale del midollo spinale. Questo può essere pericoloso per il paziente: in primo luogo, può svilupparsi una reazione allergica alla sostanza iniettata e, in secondo luogo, se la puntura non ha successo, il midollo spinale può essere danneggiato. Nonostante ciò, la mielografia eseguita correttamente consente agli specialisti di esaminare la struttura interna del canale del midollo spinale. Questo metodo è particolarmente importante per la diagnosi di ernia spinale..

    La TC (tomografia computerizzata) e la RM (risonanza magnetica) sono i metodi più efficaci e moderni per differenziare l'osteocondrosi e le malattie della colonna vertebrale con sintomi simili.

    Trattamento dell'osteocondrosi

    Il trattamento dell'osteocondrosi viene effettuato in modo completo. Tale terapia lavora per eliminare la sindrome principale e le cause della malattia. Per combattere l'osteocondrosi, i medici usano l'agopuntura, il trattamento del vuoto, la terapia manuale, il trattamento laser, la trazione, la stimolazione elettrica, la farmacia e la magnetopuntura. Il compito principale per ottenere un trattamento efficace è il rilevamento tempestivo della malattia. Le persone che si trovano ad affrontare questa grave malattia sono preoccupate per la domanda principale: è possibile curare l'osteocondrosi? La risposta dipenderà dalla forma e dal grado di osteocondrosi. Se il trattamento della malattia viene avviato nella prima fase, è possibile eliminare definitivamente l'osteocondrosi.

    Per il trattamento dell'osteocondrosi, i medici usano metodi terapeutici e non farmacologici. Tra i farmaci usati nel trattamento dell'osteocondrosi, vale la pena sottolineare:

    • Farmaci antinfiammatori non steroidei. Aiutano ad alleviare il dolore e l'infiammazione. Degni esemplari di questi farmaci sono Meloxicam, Diclofenac e Ibuprofen. I FANS possono essere prescritti per uso topico sotto forma di unguenti e gel. Rappresentanti brillanti di unguenti per l'osteocondrosi sono Diclofenac, Kapsikam e Finalgon.
    • Blocco della novocaina. Affrontano efficacemente il dolore.
    • Farmaci steroidi. Sono somministrati come iniezioni epidurali e intramuscolari.
    • Rilassanti muscolari Questi farmaci aiutano il paziente a combattere gli spasmi muscolari. Per ottenere questo effetto, puoi usare i farmaci Midocalm e Sirdalud.
    • Vitamine B1, B6 e B12. Aiuteranno a migliorare i processi metabolici necessari per la salute della colonna vertebrale..
    Esempi di trattamento non farmacologico sono vari, interessanti e divertenti. Far fronte alla manifestazione dell'osteocondrosi senza farmaci aiuterà:
    • Terapia fisica;
    • fisioterapia;
    • massaggio;
    • terapia manuale;
    • trazione;
    • riflessologia.
    Diamo un'occhiata più da vicino a questi metodi di trattamento. La fisioterapia in caso di osteocondrosi è una selezione di esercizi fisici per eliminare la compressione delle radici nervose, la corretta postura e rafforzare il corsetto muscolare. La terapia fisica aiuta a prevenire lo sviluppo di complicanze dell'osteocondrosi. Tale attività fisica aiuta a ridurre il carico direttamente sulla colonna vertebrale e migliora anche l'afflusso di sangue..

    Le procedure di fisioterapia sono prescritte per i pazienti con osteocondrosi per eliminare il dolore e l'infiammazione. In questa direzione, il trattamento con elettroforesi, ultrasuoni, laser e magneti funziona in modo efficace. Il massaggio stimola la circolazione sanguigna e allevia la tensione muscolare. Non solo il massaggio terapeutico aiuta ad eliminare il dolore, ma anche la terapia manuale. Inoltre, aiuta a ripristinare la mobilità delle vertebre e la corretta postura..

    Trazione... che cos'è? Sotto questo, a prima vista, una parola incomprensibile nasconde un significato semplice - "estensione". Il desiderio di allungare la colonna vertebrale è probabilmente familiare a tutte le persone che soffrono di osteocondrosi. Nella medicina di oggi, ci sono dispositivi speciali che ti consentono di farlo. Questa procedura consente di eliminare il dolore e aumentare lo spazio intervertebrale..

    Un altro metodo interessante di trattamento non farmacologico dell'osteocondrosi è la riflessologia. È strettamente correlato all'agopuntura, in quanto influenza i punti riflessogeni del corpo umano.

    La migliore cura per l'osteocondrosi

    Un rimedio ideale per l'osteocondrosi dovrebbe eliminare il dolore e l'infiammazione, migliorare la circolazione sanguigna, ripristinare la cartilagine e la mobilità articolare e anche neutralizzare le condizioni depressive nel paziente. Un complesso di medicinali ben scelti affronta tutti questi compiti. In questa parte dell'articolo, analizzeremo tutti questi farmaci in dettaglio..

    Farmaci antinfiammatori non steroidei o FANS, per l'osteocondrosi

    I FANS aiutano un paziente con osteocondrosi a superare il dolore, l'infiammazione e il gonfiore. Questi farmaci possono essere prodotti sia per uso topico esterno sotto forma di unguenti e gel, sia per uso interno sotto forma di compresse e soluzioni iniettabili. I farmaci antinfiammatori non steroidei possono essere di diversi gruppi:

    • Il gruppo Diclofenac comprende Naklofen DUO, Voltaren, Diclofenac Retard-Akrikhin, ecc. Questa divisione è dovuta al fatto che il principale ingrediente attivo di questi farmaci è il diclofenac. Questi farmaci aumentano l'effetto analgesico di altri antidolorifici e riducono l'infiammazione. Lo svantaggio di questo gruppo è l'impossibilità del loro uso durante la gravidanza e l'allattamento..
    • A differenza dei farmaci precedenti, i farmaci del gruppo Ibuprofen sono approvati per l'uso in donne in gravidanza e in allattamento sotto la supervisione di un medico. L'ibuprofene è ben tollerato e può quindi essere somministrato ai bambini. I farmaci di questo gruppo sono Nurofen, MIG e Dolgit..
    • Un gruppo di farmaci Ketoprofene ha un effetto analgesico accelerato: Fastum gel, Ketonal e Bystrumgel.
    • I FANS di nuova generazione includono il gruppo Nimesulide. Hanno effetti collaterali minimi. I rappresentanti di questo gruppo sono Nimesil, Nise e Nimulid.
    Farmaci vasodilatatori per osteocondrosi

    Il restringimento dei vasi sanguigni nell'osteocondrosi è osservato in relazione al dolore e alla fatica muscolare. Di conseguenza, si verifica una carenza di ossigeno nei tessuti danneggiati e, di conseguenza, la funzionalità degli organi interni viene interrotta. Per evitare tali complicazioni, i medici prescrivono farmaci vasodilatatori ai loro pazienti: pentossifillina, Eufillina e Trental. Il farmaco Actovegin aiuterà a migliorare la circolazione periferica e ripristinare il tono vascolare..

    Rilassanti muscolari per osteocondrosi

    I rilassanti muscolari rilassano i muscoli e hanno un effetto calmante. Ciò ha un effetto benefico sul flusso sanguigno e aiuta l'effetto analgesico dei FANS. I miorilassanti aiutano anche ad accelerare la riparazione dei tessuti danneggiati. Con spasmi muscolari sullo sfondo dell'osteocondrosi, farmaci come Baclofen, Midocalm e Sirdalud hanno dimostrato la loro efficacia.

    Condroprotettori per osteocondrosi

    Condroprotettori e complessi vitaminici aiutano a ripristinare il tessuto cartilagineo. I condroprotettori sono intesi come mezzi per ripristinare non solo il tessuto cartilagineo, ma anche la mobilità dell'articolazione. I farmaci decenti in questo gruppo sono i farmaci a base di condroitina e glucosamina: Osteoartisi e Teraflex. Il condossido può essere usato come unguento.

    Sedativi per osteocondrosi

    Sembrerebbe, perché assumere sedativi nel trattamento dell'osteocondrosi? La risposta non è così complicata come si potrebbe pensare: il dolore che segue a lungo una persona può facilmente provocare stati depressivi e stress frequente. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente prendere la tintura di valeriana o di motherwort. Nei casi più gravi, i medici possono prescrivere Gidazepam o Donormil.

    Il medico curante dovrebbe selezionare i fondi per il trattamento di una malattia così grave come l'osteocondrosi.

    Corsetto per osteocondrosi

    Nel complesso trattamento dell'osteocondrosi di qualsiasi tipo, i medici ritengono utile indossare un corsetto. I corsetti sono appositamente realizzati separatamente per le regioni cervicale, toracica e lombare o per la fissazione completa della colonna vertebrale. Per l'osteocondrosi toracica, i corsetti vengono utilizzati da uno speciale materiale di stiramento con all'interno stecche di metallo o plastica. Per l'osteocondrosi lombare vengono utilizzati corsetti con croce rigida e inserti longitudinali in metallo o plastica. Come materiale per la produzione, prendi un nastro per bendaggi o neoprene. Un corsetto al collo si chiama colletto ed è rigido. I corsetti che fissano l'intera colonna vertebrale sono anche chiamati correttori della postura. I corsetti sono disponibili in morbido, medio e duro. Il grado di rigidità del corsetto è prescritto dal medico curante su base individuale.

    Indossare un corsetto per l'osteocondrosi aiuterà a rafforzare i muscoli della schiena, ridurre il dolore, migliorare la postura, prevenire lo sviluppo di complicanze e accelerare il recupero. Ci sono alcune regole per indossare un corsetto. I pazienti con osteocondrosi dovrebbero assolutamente consultare uno specialista in merito alla selezione e alla necessità di utilizzare un corsetto. Per la prima volta, il corsetto viene indossato per non più di 15 minuti, quindi puoi indossarlo per non più di 6 ore al giorno.

    Prevenzione dell'osteocondrosi

    Dieta per osteocondrosi

    Alcuni esperti parlano dell'importante ruolo della nutrizione nella salute della colonna vertebrale. Gli alimenti consumati da una persona dovrebbero fornirgli sostanze che sintetizzano il tessuto cartilagineo. Stiamo parlando di mucopolisaccaridi contenuti in gelatina, carne in gelatina, gelatina. È importante controllare l'assunzione di liquidi sufficiente, perché una sua mancanza porta alla disidratazione dei dischi intervertebrali. Le proteine ​​sono utili in una dieta regolare, soprattutto in presenza di osteocondrosi. Queste sostanze possono essere ottenute da carne, noci, pesce, fagioli e melanzane.

    Minerali e vitamine rinforzano il tessuto osseo. Quindi, possiamo ottenere calcio da formaggi a pasta dura, latticini, fagioli e foglie di lattuga. È importante ricordare che la vitamina D, presente nelle uova, nel burro e nei pesci di mare, è essenziale per l'assorbimento del calcio. Il magnesio aiuta a trattenere il calcio nel tessuto osseo e impedisce che venga espulso dal corpo. Il magnesio può essere ottenuto mangiando cetrioli, noci e semi di girasole. Molte persone conoscono il contenuto di fosforo nei pesci, ma il fatto che questo elemento sia incluso anche in piselli, soia, crusca e cavolo bianco non è così noto. Le fonti di manganese sono carne di pollo, tuorli, ricotta, bucce di patate e banane.

    Tra le vitamine, vale la pena sottolineare il ruolo speciale dei gruppi A, B e C. Uova crude, fegato, carote e meloni sono una fonte di vitamina A. Maiale, manzo, frutti di mare, funghi e cereali contengono vitamine B. L'acido ascorbico, che ci è familiare fin dall'infanzia, si trova nella frutta e nella verdura fresca.

    Quindi, se guardiamo i prodotti che compongono la dieta per l'osteocondrosi o per la sua prevenzione, vedremo che da questo elenco è possibile creare un menu di piatti molto gustosi e vari.

    Ora affrontiamo i cibi proibiti. La lista nera dei prodotti per l'osteocondrosi comprende: sale, sottaceti e marinate, spezie piccanti, prodotti semilavorati, zucchero (che può essere sostituito con miele), soda e caffè.

    Complicanze dell'osteocondrosi

    L'osteocondrosi in assenza di un trattamento adeguato può portare il paziente alla disabilità. Le complicanze di questa patologia includono:

    • Stenosi spinale a causa del restringimento del suo canale. Ciò provoca intorpidimento degli arti e problemi di deambulazione..
    • Intrappolamento del nervo spinale.
    • Dischi sporgenti e successiva ernia intervertebrale.
    • radicolite.
    • Lombalgia e sciatica.
    • Distonia vegeto-vascolare.
    • Ernia di Schmorl.
    • Spostamento delle vertebre.
    • Emicrania e mal di testa.
    Con l'osteocondrosi del rachide cervicale, si osserva spesso un aumento della pressione sanguigna.

    In caso di lamentele sulla salute della colonna vertebrale, affrettati a chiedere aiuto a un medico, perché il trattamento tempestivo iniziato è la chiave per un recupero efficace.

    I migliori rimedi per il dolore nell'osteocondrosi per il trattamento della colonna vertebrale

    La sconfitta dei tessuti e dei dischi intervertebrali della colonna vertebrale si chiama osteocondrosi. Questo è un processo distrofico in cui le formazioni di cartilagine che collegano due vertebre vengono schiacciate, causando rigidità, dolore e gonfiore. È necessario trattare la malattia in modo completo dopo l'esame da un neurologo o un vertebrologo. Se l'osteocondrosi viene ignorata, la malattia può provocare gravi complicazioni sotto forma di mal di testa costanti, ernie intervertebrali, lombalgia, sciatica.

    Qual è il dolore nell'osteocondrosi

    Il dolore alla colonna vertebrale con disturbi distrofici nella cartilagine articolare è dovuto all'irritazione meccanica delle radici nervose che passa tra le vertebre dal midollo spinale, che creano il sistema nervoso periferico. Fornisce termoregolazione, è responsabile del tono muscolare e della coordinazione dei movimenti e controlla le funzioni sensoriali e motorie. Anche una leggera spremitura dei recettori da parte di escrescenze ossee o dischi intervertebrali provoca sensazioni dolorose.

    I pazienti con osteocondrosi lamentano dolore doloroso al collo o alla parte bassa della schiena. Questi sintomi sono spesso associati a articolazioni doloranti, formicolio delle dita dei piedi e delle mani (parestesia). Se una persona è malata da molto tempo, allora c'è una diminuzione dei riflessi tendinei, rigidità, atrofia muscolare. Tipici sintomi di dolore:

    • parestesia e dolori agli arti;
    • mal di schiena cronico;
    • crampi muscolari dolorosi;
    • intensità variabile del dolore durante l'esercizio, sollevamento pesi, starnuti e persino curve brusche;
    • ridotta gamma di movimento a causa di forti dolori.

    Come alleviare il dolore nell'osteocondrosi

    Il modo migliore per combattere l'osteocondrosi è la droga: antidolorifici, miorilassanti, vitamine, condroprotettori. Il trattamento completo aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, ripristinare la cartilagine distrutta e la mobilità della colonna vertebrale, alleviare il dolore, il gonfiore, l'infiammazione. Le medicine aiutano non solo a rimuovere i sintomi della malattia, ma anche a migliorare le condizioni generali, superare la depressione, rimuovere gli attacchi nervosi che sono una conseguenza della cattiva salute fisica.

    Il recupero completo della colonna vertebrale consiste in diverse fasi:

    • in primo luogo, il dolore grave viene rimosso dalla lesione con farmaci anestetici;
    • quindi i muscoli della colonna lombare, cervicale o toracica si rilassano;
    • i farmaci antinfiammatori rimuovono l'infiammazione che si è creata a causa del pizzicamento delle vertebre;
    • i condroprotettori ripristinano la cartilagine distrutta;
    • durante il trattamento, ginnastica speciale, fisioterapia, una corretta alimentazione aiutano a ripristinare la mobilità della colonna vertebrale.

    Pillole antidolorifiche

    Poiché il dolore è un compagno costante dell'osteocondrosi, il modo migliore per alleviarlo è pillole antidolorifiche, unguenti e iniezioni. Per il dolore moderato, viene utilizzata la forma compressa e unguento di farmaci, che sono caratterizzati da un effetto cumulativo. Quando il dolore non può essere tollerato e interferisce con la vita normale, vengono prescritte iniezioni.

    A seconda delle caratteristiche d'uso, gli antidolorifici sono suddivisi in diversi gruppi: orale (capsule, compresse, bustine), locale (unguenti, gel, cerotti), parenterale (iniezioni intramuscolari). Gli antidolorifici sono prodotti su base ormonale e non steroidea. I primi sono caratterizzati da un effetto rapido, ma hanno molte reazioni indesiderate, quindi vengono utilizzati esclusivamente in casi di emergenza. I rimedi più popolari che possono alleviare rapidamente il mal di schiena nella fase iniziale della malattia:

    1. Analgin. Un derivato del pirazolone. Un analgesico con effetti anti-infiammatori e antipiretici. Per il mal di schiena, i medici raccomandano di assumere 250-500 mg 2-3 volte al giorno. Bevono compresse per 3-5 giorni. In caso di sovradosaggio, possono verificarsi reazioni avverse sotto forma di eruzione cutanea, edema di Quincke, leucopenia. Non prescrivere analgin per violazioni del fegato e / o reni, ipersensibilità ai componenti.
    2. No-shpa. Un popolare antispasmodico con un rapido effetto miotropico. Riduce il tono dei muscoli lisci, dilata i vasi sanguigni. 1-2 compresse sono prescritte 3 volte al giorno. Fai domanda per 5-10 giorni. Con un trattamento più lungo, possono verificarsi disturbi gastrointestinali, insonnia e palpitazioni cardiache. Il farmaco è controindicato in caso di grave insufficienza cardiaca, renale o epatica e in bambini di età inferiore a 1 anno..
    3. Papaverina. Un farmaco antispasmodico che riduce l'attività contrattile e riduce il tono della muscolatura liscia. Per il mal di schiena, vengono prescritti 40 mg 2-3 volte al giorno per 5-7 giorni. A volte, durante l'assunzione, possono svilupparsi reazioni collaterali: sudorazione, mal di testa, vertigini, debolezza, sonnolenza. Controindicazioni: glaucoma, vecchiaia, bambini sotto i 6 mesi.

    Compresse per mal di testa con osteocondrosi

    Il deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello provoca spesso emicrania, mentre il dolore agli occhi con preoccupazioni di osteocondrosi. Per sbarazzarsi della mancanza di apporto di ossigeno alle cellule nervose, i medici prescrivono antispasmodici e vasodilatatori. Se si verificano parestesie (la sensibilità della pelle è disturbata), vengono prescritte le vitamine del gruppo B. I migliori rimedi che eliminano questa sintomatologia:

    1. Pentoxifylline. Un medicinale che migliora la microcircolazione sanguigna, l'angioprotettore. Inibisce l'aggregazione di eritrociti e piastrine, riduce il livello di fibrinogeno nel plasma, dilata i vasi coronarici. Con l'osteocondrosi, viene prescritto per via orale 2 compresse 3 volte al giorno dopo i pasti. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane. Le reazioni avverse possono verificarsi sotto forma di insonnia, nausea, ipotensione, edema, iperemia cutanea. Controindicazioni: infarto miocardico, aterosclerosi, ictus emorragico, gravidanza, bambini di età inferiore a 12 anni.
    2. Euphyllin. Un vasodilatatore che aumenta il flusso sanguigno coronarico, riduce il tono vascolare nei reni, nella pelle e nel cervello. Il regime posologico è prescritto individualmente, a seconda dell'età, della gravità della malattia e di altri fattori. Secondo le istruzioni, il dosaggio medio è di 1-2 compresse 3 volte al giorno. La durata dell'uso può variare da 5 giorni a diversi mesi. Gli effetti collaterali includono anoressia, vomito, nausea, tremori e intorpidimento delle estremità, convulsioni. Controindicazioni: infarto acuto, epilessia, grave disfunzione epatica o renale, età del bambino fino a 6 anni.
    3. Un acido nicotinico Vitamina PP, B3, niacina. Assicura il normale decorso delle reazioni ossidative e di riduzione in tutti i tessuti e organi, abbassa il livello di colesterolo nei vasi sanguigni. Con l'osteocondrosi, migliora la circolazione sanguigna, ha un effetto vasodilatatore sui piccoli vasi. La vitamina viene assunta per via orale a 15-25 mg / die per 10-15 giorni. Possono verificarsi effetti indesiderati a carico dei sistemi cardiovascolare, centrale e periferico. Controindicazioni: ipersensibilità all'acido nicotinico.

    Pillole di rilassamento muscolare

    Lo spasmo muscolare riflesso è insito in ogni malattia degenerativa-distrofica della colonna vertebrale. Gli esperti ritengono che questa sia la risposta del corpo al dolore. Per questo motivo, si può considerare che i migliori rimedi per il dolore nell'osteocondrosi sono i rilassanti muscolari:

    1. Midocalm. Un farmaco con un meccanismo d'azione centrale, che ha un effetto anestetico locale, stabilizzante della membrana. Rafforza il flusso sanguigno periferico senza influire sul sistema nervoso centrale. Assegna 50 mg 2-3 volte al giorno, aumentando gradualmente la dose a 150 mg 2-3 volte al giorno. Il corso del trattamento non supera i 10 giorni. Gli effetti collaterali possono manifestarsi come ipotensione arteriosa, disagio addominale, orticaria, eritema, broncospasmo. Controindicazioni per l'uso: miastenia grave, età da bambini fino a 3 anni.
    2. Sirdalud. Il principale ingrediente attivo è la tizanidina, che ha un effetto sui muscoli scheletrici. Il farmaco riduce gli spasmi e le convulsioni cliniche, aumenta la forza della contrazione del muscolo scheletrico. La dose iniziale non supera i 6 g / giorno. Dopo 3-7 giorni, la dose giornaliera è aumentata di 2-5 grammi, la dose ottimale è di 12-24 mg / giorno. Il medicinale deve essere assunto da 2 a 4 settimane. Tra gli effetti collaterali vi sono debolezza, ipotensione non espressa, sonnolenza. Le controindicazioni includono grave compromissione epatica, combinazione con fluvoxamina.

    Usando le pillole durante la gravidanza

    Durante la crescita del feto, il carico sulla colonna vertebrale aumenta in una donna, quindi il dolore addominale con osteocondrosi è un evento comune. È difficile trattarlo, poiché l'eliminazione dei sintomi con farmaci non steroidei è pericolosa per la salute del bambino. I migliori rimedi per il dolore nell'osteocondrosi durante la gravidanza sono la ginnastica, le vitamine, le cinture riscaldanti, i corsetti, i cuscini e i materassi ortopedici. Medicinali che sono ammessi:

    1. Milgamma. Complesso vitaminico contenente un dosaggio terapeutico di vitamine del gruppo B. L'agente è usato per il trattamento di malattie del tessuto nervoso, patologie del sistema muscolo-scheletrico. Per l'osteocondrosi, viene prescritta 1 compressa 3 volte al giorno per 1 mese. Possono verificarsi reazioni negative al corpo: sudorazione, vertigini, convulsioni, nausea. Controindicazioni all'uso del farmaco: violazione della conduzione del muscolo cardiaco, ipersensibilità ai componenti.
    2. Diclofenac. L'unico FANS che può essere assunto durante la gravidanza. Il farmaco allevia rapidamente il dolore. Assumere una dose giornaliera di 50-75 mg, suddivisa in tre dosi. La durata del trattamento è di 3-5 giorni sotto la supervisione di un ostetrico-ginecologo. Effetti collaterali: anemia, leucopenia, trombocitopenia. Non è possibile prescrivere il farmaco per l'ipertensione, violazione della creazione di sangue, nel 3 ° trimestre di gravidanza.

    Medicinali non steroidei

    I farmaci anti-infiammatori non steroidei aiutano ad alleviare il dolore al collo con osteocondrosi o fermare la sindrome del dolore in un'altra parte della colonna vertebrale:

    1. Butadion. Ha effetti antipiretici, analgesici e antinfiammatori. È assunto per via orale a 200-400 mg 2-4 volte / giorno. Dopo la normalizzazione della condizione, il dosaggio è ridotto. Il corso del trattamento può richiedere più di 5 settimane. Le reazioni avverse includono dispepsia, dolore addominale, aumento della pressione sanguigna, perdita dell'udito. Controindicazioni da usare: ulcera peptica, gravidanza, aritmia, disfunzione epatica e / o renale.
    2. Ibuprofene. FANS, che inibiscono l'attività del principale enzima dei metaboliti dell'acido arachidonico, che è coinvolto nella patogenesi dell'infiammazione. Per rimuovere il dolore nell'osteocondrosi della regione toracica o del collo, sono prescritti 400-600 mg / giorno. La durata del trattamento è di massimo 5 giorni. Gli effetti collaterali si verificano dal sistema digestivo e dal sistema nervoso centrale. Controindicazioni: ulcera allo stadio acuto, patologia del nervo ottico, disturbi ematopoietici, bambini di età inferiore a 6 anni.

    Trattamenti di iniezione

    I migliori rimedi per il forte dolore nell'osteocondrosi sono le iniezioni intramuscolari con farmaci antinfiammatori non steroidei:

    1. Meloxicam. Soluzione iniettabile, che ha un pronunciato effetto analgesico, antinfiammatorio e antipiretico. È usato per la terapia sintomatica a breve termine mediante iniezione intramuscolare profonda. Assegnare 7,5-15 mg 1 volta / die per 1-3 giorni di trattamento. L'elenco degli effetti collaterali contiene tutte le reazioni note dell'organismo ai FANS. Controindicazioni: asma bronchiale, morbo di Crohn, insufficienza renale, qualsiasi sanguinamento.
    2. Ketorolac. NVPS, che è paragonabile alla morfina nel suo effetto analgesico. Dopo la somministrazione intramuscolare, l'effetto si nota in pochi minuti. Il dosaggio medio è di 15-30 mg ogni 6 ore, ma non più di 20 dosi in 5 giorni. Le reazioni avverse possono verificarsi dal sistema digestivo, urinario e respiratorio. Ci sono molte controindicazioni. Tra questi: asma bronchiale, ipovolemia, malattie epatiche attive e altri.

    Applicazione di blocchi

    Se c'è un forte dolore, ad esempio, quando le arterie vengono pizzicate, il che porta all'ingresso di un impulso patologico nel tessuto muscolare, viene utilizzato un blocco. Questo è quando le iniezioni vengono iniettate nella proiezione delle fibre nervose della colonna vertebrale. In questo caso, il sollievo dal dolore si verifica all'istante. Le migliori droghe:

    1. Promedol. Un narcotico che viene utilizzato solo come ultima risorsa per il dolore insopportabile. Iniettato nel sito di infiammazione da 10 a 30 mg una volta. Tra le reazioni avverse ci sono tremori, convulsioni, visione offuscata. Controindicazioni alla somministrazione del farmaco: depressione respiratoria, terapia concomitante con inibitori MAO, età fino a 2 anni, ipersensibilità al farmaco.
    2. Lidocaina cloridrato. Anestetico locale, destinato alla conduzione, infiltrazione e anestesia terminale. Per il blocco dell'osteocondrosi, vengono iniettati una volta da 100 a 200 mg del farmaco. Effetti indesiderati possono essere osservati sotto forma di debolezza, paralisi dei muscoli respiratori, abbassamento della pressione sanguigna e arresto cardiaco. Controindicazioni per la somministrazione: intolleranza ai farmaci anestetici locali, insufficienza cardiaca, gravi danni ai reni e al fegato.

    Unguenti efficaci

    Gli unguenti anti-infiammatori, che sono prescritti nel complesso trattamento dell'osteocondrosi, aiutano a rimuovere le sensazioni dolorose. Tra i migliori:

    1. Nimesulide (Nimesil). Farmaco antinfiammatorio non steroideo per uso esterno. Viene applicato sulla pelle nell'area della sindrome del dolore 3-4 volte / giorno per 10 giorni. Gli effetti collaterali possono verificarsi da diversi sistemi e organi. Tra questi ci sono reazioni allergiche, nervosismo, incubi, mal di testa. Controindicazioni per l'uso: asma bronchiale, infiammazione intestinale cronica nella fase acuta, gravidanza, allattamento e altri.
    2. Ketorol. Un farmaco locale con un pronunciato effetto analgesico. Dovrebbe essere applicato sull'area della pelle pulita fino a 4 volte al giorno per non più di 10 giorni consecutivi. Durante il trattamento, possono verificarsi reazioni come prurito, arrossamento ed eruzione cutanea. Controindicazioni per l'uso: abrasioni aperte, terzo trimestre di gravidanza, allattamento, asma bronchiale.

    L'uso di cerotti medicinali

    In alcuni casi, un cerotto medicato è diventato un'ottima alternativa all'iniezione e al trattamento farmacologico dell'osteocondrosi cervicale. Agisce immediatamente dopo il contatto con la pelle, poiché gli antidolorifici vengono trasferiti dal portatore di tessuto direttamente nell'area dolorosa. I migliori sono:

    1. Intonaco Di Pepe. Contiene tintura di arnica, resina di pino, gomma naturale, peperoncino, belladonna, lanolina, vaselina. La piastra è attaccata all'area dolorosa per due giorni. Se il test non viene eseguito prima del trattamento, possono verificarsi effetti indesiderati sotto forma di bruciore, prurito, iperemia, eruzione cutanea allergica nel sito di adesione. Non utilizzare il cerotto in caso di danni all'integrità della pelle, intolleranza individuale ai componenti.
    2. Nanoplast. Componenti principali: produttore, materiale magnetico in polvere. Con l'osteocondrosi del collo, viene fissato un cerotto per 9 giorni. La durata di una piastra è di 12 ore, dopo le quali deve essere sostituita. Se usato in modo errato, possono verificarsi reazioni corporee come prurito ed eruzioni cutanee nell'area di applicazione. Controindicazioni al trattamento sono la presenza di ferite aperte e l'ipersensibilità ai componenti.

    Le medicine più efficaci

    I migliori farmaci per il dolore per ogni paziente sono selezionati dal medico individualmente. Ciò tiene conto dell'età del paziente, della gravità della patologia, della causa della malattia, delle malattie concomitanti, delle condizioni generali del corpo e di altri fattori. Poiché una pillola magica che allevia per sempre una persona dall'osteocondrosi non è stata ancora inventata, l'approccio al suo trattamento dovrebbe essere completo.

    Puoi acquistare la medicina per il dolore nell'osteocondrosi in farmacia o acquistarla nel negozio online (ordina dal catalogo). Il vantaggio della prima opzione è che quando si acquistano farmaci economici, non sarà necessario pagare un extra per la consegna. Il costo medio dei farmaci per il dolore nelle farmacie nella regione di Mosca:

    E 'Importante Conoscere La Gotta