Quando viene usata la parola "esposizione", le persone di solito immaginano filmati di film di disastri su incidenti nelle centrali nucleari. Poche persone ricordano che molti dispositivi diagnostici, come la radiografia, usano le radiazioni per buoni scopi. Come è potuto accadere che fossero le radiazioni a sorvegliare la nostra salute e che i raggi X fossero così innocui?

Cosa mostra la radiografia?

La storia di uno studio medico così diffuso come i raggi X iniziò nel 1895, quando William Kondrad Roentgen, da cui prende il nome il metodo diagnostico, scoprì che le radiazioni ionizzanti erano in grado di penetrare nei tessuti del corpo a vari livelli, lasciando il film sensibile alla luce posto dietro l'indagine corpo, "impronta" di varia intensità e creando così i contorni di ossa e organi interni. Ciò ha permesso ai medici per la prima volta nella storia di guardare "dentro" un organismo vivente senza ricorrere a manipolazioni chirurgiche.

Ora la ricerca radiografica è usata in medicina ovunque, differendo per versatilità e disponibilità. Con l'aiuto della radiografia, è possibile rilevare la presenza di fratture, lussazioni e altre deformazioni del tessuto osseo (ad esempio artrite o osteocondrosi), per valutare le dimensioni, la forma e la posizione degli organi interni, la presenza di calcoli, tumori, corpi estranei. A causa del fatto che almeno l'80% delle persone sul pianeta soffre di osteocondrosi e malattie correlate, è improbabile che i raggi X, come il metodo più economico e più semplice, perderanno la loro rilevanza nel prossimo futuro.

Indicazioni per la diagnostica radiografica e le sue caratteristiche

Quando si esamina la colonna vertebrale, di norma, le immagini a raggi X vengono acquisite in diverse proiezioni per un maggiore contenuto di informazioni (di solito in due o tre), inoltre, l'esame a raggi X può essere eseguito utilizzando agenti di contrasto o accompagnato da test funzionali (ad esempio, eseguendo esercizi speciali).

A seconda dei reclami del paziente, viene prescritta una radiografia completa della colonna vertebrale o uno studio delle sue singole sezioni.

In presenza di mal di testa e vertigini associati a un brusco cambiamento dell'inclinazione o della rotazione della testa, viene prescritta una radiografia del rachide cervicale. L'indicazione per una radiografia della regione toracica è l'insorgenza di vari dolori durante il movimento. In questa versione dello studio, di norma, le foto vengono scattate in tre proiezioni: anteriore, posteriore e laterale. La gamma di indicazioni per i raggi X della colonna lombare è più ampia. Prima di tutto, stiamo parlando di un tale studio quando c'è dolore nella parte bassa della schiena e delle estremità, nonché con il loro intorpidimento e parestesia, sospetto della presenza di tumori e debolezza generale permanente. A volte viene prescritta una radiografia della colonna lombare in preparazione all'intervento chirurgico. L'indicazione principale per l'esame della regione sacrale è un sospetto di frattura ossea, nonché dolore nel sacro e nella regione lombare. La radiografia della regione coccigea viene eseguita principalmente quando si sospetta una lesione o un tumore.

Controindicazioni allo studio

L'esame radiografico, come tutte le procedure mediche, ha una serie di controindicazioni, tuttavia, non rigorose. Prima di tutto, questi includono il periodo di gravidanza. Durante la gravidanza, i raggi X della colonna vertebrale sono indesiderabili, poiché le radiazioni possono influenzare negativamente lo sviluppo del feto. Tuttavia, anche in questo momento, in assenza di un'alternativa, è possibile eseguire un esame radiografico. La pancia sarà coperta con uno speciale grembiule "piombo". Alcuni medici sconsigliano anche di prendere i raggi X durante l'allattamento..

Si consiglia di astenersi dall'esame per alcuni giorni dopo la radiografia del bario. A volte il peso in eccesso del paziente può essere un problema. Tutto ciò influisce negativamente sulla qualità delle immagini. E infine, una controindicazione è la disinibizione motoria o il nervosismo, in cui il paziente non può rimanere immobile anche per un breve periodo..

Come prepararsi per la procedura

Se stiamo parlando di un'immagine della colonna cervicale o toracica, quindi, di norma, non è necessaria una preparazione speciale, tuttavia, quando si prende un'immagine della colonna lombare o sacrale, devono ancora essere prese alcune misure preventive. Prima di tutto, gli alimenti che contribuiscono alla formazione di gas dovrebbero essere esclusi dalla dieta: fagioli e legumi, bevande gassate, latte, pane nero. La dieta deve essere iniziata 3-4 giorni prima dello studio proposto, si consiglia di iniziare a prendere gli enzimi prima dei pasti e gli assorbenti dopo i pasti. Prima di eseguire la procedura stessa, è necessario astenersi dal mangiare. Inoltre, vale la pena fare un clistere detergente o prendere un lassativo poche ore prima di coricarsi alla vigilia dell'esame. Tutte queste procedure sono finalizzate alla pulizia dell'intestino e alla riduzione della quantità di gas intestinale, che può influire negativamente sulla chiarezza dell'immagine e complicarne l'interpretazione. Inoltre, l'alcool e il fumo sono controindicati, soprattutto se si deve eseguire una radiografia della colonna vertebrale toracica: la presenza anche di una piccola quantità residua di fumo nei polmoni può rendere l'immagine meno chiara.

Come viene eseguita la radiografia della colonna vertebrale?

Quasi tutti gli abitanti del nostro paese hanno subito questo studio almeno una volta nella vita, quindi ognuno ha un'idea generale della sua condotta. Tuttavia, vale la pena sapere che la radiografia della colonna vertebrale ha alcune caratteristiche. La procedura in sé è semplice, completamente indolore e richiede dai 10 ai 30 minuti. Prima di iniziare lo studio, il paziente deve rimuovere tutti i gioielli e altri oggetti metallici, nonché i vestiti..

La colonna cervicale e lombare sono le più mobili, pertanto l'uso di test funzionali è giustificato durante l'esame radiografico. In questo caso, al paziente viene chiesto di inclinare o girare la testa in un certo modo, piegarsi nella parte bassa della schiena, sdraiarsi e stringere le ginocchia con le mani ed eseguire azioni simili. In questo caso, la qualifica del medico è di importanza decisiva, poiché è necessario non solo "posizionare" correttamente il paziente, ma anche selezionare l'inclinazione corretta del tubo a raggi X. La radiografia del rachide cervicale in alcuni casi può essere eseguita attraverso la bocca aperta del paziente.

Le parti toraciche, sacrali e coccige della colonna vertebrale sono meno mobili, quindi, per il loro studio, le foto vengono scattate in una o due proiezioni. Quando si effettuano radiografie del sacro e del coccige, il collo e il torace sono coperti con uno speciale grembiule di protezione per ridurre al minimo l'effetto delle radiazioni. In questo caso, il paziente può sedersi o sdraiarsi sul tavolo per i raggi X con le ginocchia premute contro il petto.

Di norma, di solito è sufficiente che la persona esaminata ascolti e segua le istruzioni del medico che esegue la procedura. Per i pazienti con una lesione spinale, i raggi X vengono eseguiti con la massima cura, di solito direttamente su una barella da trasporto.

Cosa si può vedere ai raggi X.

Se le immagini durante l'esame radiografico della colonna vertebrale sono state acquisite correttamente, la loro decodifica non è difficile per i medici e viene eseguita immediatamente dopo la fine della procedura. Durante la "lettura" dell'immagine, il medico valuta le curve della colonna vertebrale, la loro conformità alla norma, l'altezza e la posizione delle vertebre, la dimensione delle fessure intervertebrali. Di particolare importanza è l'analisi dei blackout nelle immagini ottenute. Nel caso della loro presenza (oscurante), possiamo parlare di violazioni dell'integrità del tessuto osseo, cambiamenti nella sua struttura - fratture, osteoporosi, deformazione delle vertebre e dei dischi intervertebrali, nonché malattie degli organi adiacenti. La presenza di punti luminosi indica spesso neoplasie: tumori o metastasi. Sulla base dell'interpretazione fatta, è possibile formulare una diagnosi e prescrivere un trattamento o una terapia di supporto.

Con quale frequenza è possibile eseguire le radiografie

Molti pazienti sono interessati alla domanda: la radiografia della colonna vertebrale è dannosa? Le radiazioni ionizzanti che colpiscono il paziente durante l'esame sono insignificanti e innocue per il corpo. La dose di 1,5 mSv ricevuta in una procedura è paragonabile all'effetto delle radiazioni quotidiane di elettrodomestici ed elettronica per 6 mesi. Inoltre, il valore di sicurezza massimo consentito è di 150 mSv all'anno.

Non dimenticare che la sicurezza dell'esame radiografico è direttamente correlata alla qualità dell'attrezzatura utilizzata. Più moderno viene utilizzato il dispositivo, minore è la radiazione ricevuta dal paziente. Pertanto, quando si realizzano fotografie classiche su pellicola, la dose di radiazione ricevuta è maggiore rispetto a quando si utilizza il metodo digitale. Le cliniche moderne dispongono di attrezzature sicure anche per bambini o donne in gravidanza.

Quando fai le radiografie, cerca di fare del tuo meglio per ottenere immagini chiare. Non mangiare cibi pesanti 2-3 ore prima della procedura, se viene prescritto un esame della regione toracica - fai una pettinatura alta (se hai i capelli lunghi) e non indossare gioielli intorno al collo. Durante la procedura, posizionati nella tua posizione naturale, non piegarti, ma non cercare di "allungare".

Radiografia della colonna vertebrale: cosa mostra, preparazione, come viene eseguita la procedura

Le macchine a raggi X sono disponibili in molte cliniche e l'esame è economico. I raggi X possono essere il metodo diagnostico iniziale.

Indicazioni e controindicazioni

La radiografia è la tecnica diagnostica più comune per chiarire e fare una diagnosi. L'indicazione principale per l'esame è il mal di schiena, poiché può verificarsi sullo sfondo di neuriti, ernie dei dischi intervertebrali, alterazioni degenerative delle vertebre e intrappolamento dei nervi. Altre informazioni sull'ernia spinale →

La radiografia della colonna vertebrale è indicata in questi casi:

  • lesioni alla colonna vertebrale e al midollo spinale;
  • tumori;
  • anomalie congenite della struttura della colonna vertebrale, ad esempio fusione delle vertebre, curvatura della colonna vertebrale;
  • alterazioni degenerative-distrofiche, ad esempio ernia, osteocondrosi;
  • l'osteoporosi;
  • deformità acquisite della colonna vertebrale;
  • processi infiammatori.

Se avverti anche un lieve dolore alla colonna vertebrale, dovresti consultare un medico.

La radiografia mostrerà chiaramente fratture, alterazioni distrofiche e tumori, ma le distorsioni muscolari e dei legamenti non sono visibili nella foto.

I raggi X sono della colonna cervicale, toracica, lombare e lombosacrale. Il medico prescrive il tipo di esame in base ai reclami del paziente. Di conseguenza, se è preoccupato per il mal di schiena, è necessario esaminare la colonna lombare, per mal di testa, vertigini, sensazioni dolorose quando si gira il collo, è necessario scattare una foto della colonna cervicale, ecc..

I raggi X della colonna vertebrale sono metodi diagnostici relativamente sicuri perché la persona riceve una piccola dose di raggi X. Nonostante ciò, è controindicato in tali categorie di pazienti:

  • donne in gravidanza, soprattutto nel primo trimestre;
  • persone che non possono essere immobili anche per un breve periodo di tempo;
  • pazienti obesi (in questo caso, il quadro non è chiaro);
  • con pneumotorace: aria nella cavità pleurica.

Con queste controindicazioni, è meglio ricorrere alla TC o alla risonanza magnetica.

Formazione

Per ottenere una radiografia chiara, è necessario prepararsi per la procedura. La preparazione per una radiografia della colonna vertebrale è simile alla seguente:

  • aderenza a una dieta;
  • purificazione.

3-4 giorni prima della procedura, è necessario rimuovere dal menu tutti i prodotti che portano ad un aumento della formazione di gas e si dovrebbero anche prendere preparati enzimatici e carbone attivo. Non mangiare frutta, legumi, pane nero, latticini e bibite.

Alla vigilia dell'esame, possono essere consumati solo alimenti liquidi. Non puoi mangiare il giorno della diagnosi. La fluoroscopia viene eseguita a stomaco vuoto.

Non è richiesto alcun addestramento speciale quando si esamina la colonna cervicale.

Prima di una radiografia della colonna vertebrale nel sacro o nella regione lombare, è necessario pulire l'intestino. In caso contrario, i gas accumulati impediranno la penetrazione dei raggi X e l'immagine risulterà sfocata..

La pulizia dell'intestino prima di una radiografia è possibile con un clistere. La procedura deve essere eseguita 8 ore prima dell'esame. Un'alternativa a un clistere è prendere lassativi.

Procedura

La procedura è piuttosto semplice. Prima di prendere una radiografia della colonna vertebrale, è necessario rimuovere tutti i vestiti in vita, i gioielli, mettere oggetti metallici e un telefono cellulare dalle tasche.

Il paziente viene posizionato sul tavolo della macchina a raggi X sulla schiena o su un fianco. Durante l'esame, la persona non dovrebbe muoversi, altrimenti l'immagine verrà macchiata.

I raggi X possono essere presi in piedi.

Se è necessario scattare una foto della colonna vertebrale in due proiezioni, il paziente deve cambiare la posizione come indicato dal medico. Scatta fino a cinque foto in totale.

La radiografia della colonna vertebrale richiede fino a 15 minuti. È completamente indolore.

Decodifica dei risultati

Solo uno specialista può fare una diagnosi accurata, ma ogni persona può vedere gravi violazioni, ad esempio una frattura. Sembra una crepa o uno scivolamento osseo.

I raggi X sono in bianco e nero, le aree più chiare sono ossa. Con la scoliosi, la curvatura della colonna vertebrale è evidente sul lato. Le macchie scure arrotondate possono essere tumori.

Con l'osteocondrosi, la dimensione delle schisi intervertebrali diminuisce.

Frequenza della procedura

Con quale frequenza si possono eseguire le radiografie? Poiché il paziente riceve una piccola dose di radiazioni durante l'esame, una persona può prendere fino a 12 raggi X all'anno..

Il costo

I prezzi degli esami dipendono dalla clinica e dalla regione. Il costo medio di una radiografia della colonna cervicale, toracica o lombare è di 1,5-2 mila rubli. Di conseguenza, esaminare l'intera colonna vertebrale costerà di più.

Se la radiografia deve essere eseguita con l'introduzione di un mezzo di contrasto, il prezzo per un reparto può aumentare fino a 4 mila rubli.

Vantaggi e svantaggi

Un vantaggio significativo della radiografia della colonna vertebrale è la sua semplicità e sicurezza..

La TC, a differenza dei raggi X, può essere eseguita solo una volta all'anno, poiché questa procedura è più dannosa per l'uomo.

Altri vantaggi del metodo:

  • disponibilità: le macchine a raggi X sono disponibili in quasi tutte le cliniche;
  • economia: la procedura è economica;
  • bassa esposizione alle radiazioni.

Nonostante i vantaggi, questo metodo ha i suoi svantaggi..

La radiografia della colonna vertebrale presenta i seguenti svantaggi:

  • non mostra cartilagine, legamenti, vasi sanguigni, nervi e tessuti molli;
  • lo stretching non è visibile in figura;
  • non è sempre possibile considerare ernia dei dischi.

I raggi X possono mostrare scoliosi, cifosi, lussazioni vertebrali, sublussazioni, fratture, tumori, ernie e altre malattie, ma è necessario fotografare la colonna vertebrale in due proiezioni.

Solo un medico dovrebbe essere impegnato nella scelta di un metodo diagnostico. Sebbene i raggi X siano uno dei metodi più sicuri, non sono sempre informativi. A volte una risonanza magnetica o TC deve essere eseguita immediatamente.

Quando fare una radiografia della colonna vertebrale ed è pericoloso per la salute

La radiografia della colonna vertebrale è un metodo piuttosto semplice per il suo esame che è diventato tradizionale per molto tempo. La radiografia della colonna vertebrale oggi è possibile in quasi tutte le istituzioni mediche.

Cos'è la radiografia

I raggi X sono un tipo di radiazione elettromagnetica, la cui caratteristica è che consentono a queste onde elettromagnetiche di trasportare un'energia significativa e conferire loro un elevato potere penetrante, una lunghezza d'onda molto corta. I raggi X, a differenza della luce ordinaria, possono penetrare nel corpo umano "splendendolo", permettendoti di ottenere immagini di varie strutture interne. In sostanza, questi raggi sono "luce molto forte", invisibile all'occhio umano, ma in grado di "brillare" anche oggetti molto densi come piastre di metallo.

L'esame medico a raggi X aiuta a fare una diagnosi accurata fornendo informazioni sulle condizioni delle strutture interne del corpo umano che non sono visibili all'occhio. Le informazioni sullo stato delle strutture dense del corpo umano ottenute durante un esame radiografico vengono visualizzate su pellicola fotografica o su supporti digitali - radiografia o su uno schermo speciale - fluoroscopia.

Svantaggi dell'esame radiografico

Per tutta la sua semplicità, questo metodo di esame della colonna vertebrale presenta i seguenti svantaggi:

  • Abbastanza basso contenuto di informazioni. Permettendo di rivelare le condizioni delle vertebre, come fratture, presenza di osteofiti, variazioni della distanza tra le vertebre, levigatezza o aumento delle curve della colonna vertebrale, la radiografia non fornisce informazioni sufficienti sulla condizione dei dischi intervertebrali e dei tessuti molli vicini.
  • Le radiazioni ionizzanti a raggi X possono danneggiare il corpo. A causa dell'elevata capacità di penetrazione, i raggi X, quando attraversano i tessuti del corpo, interagiscono con ogni molecola, ionizzandoli. Naturalmente, nell'ambito di una visita medica, i raggi X vengono utilizzati solo a bassa energia e allo stesso tempo la frequenza della loro irradiazione del corpo umano è limitata, quindi sono praticamente innocui. Tuttavia, la loro stessa capacità di causare danni è un fattore che limita la frequenza di applicazione di questo metodo di ricerca..

Quanto è pericolosa la radiografia della colonna vertebrale per la salute

Le dosi di raggi X utilizzate nell'esame radiografico convenzionale non possono causare effetti indesiderati immediati e aumentare solo leggermente il rischio di svilupparle in futuro. Ad esempio, la dose di radiazioni sulla radiografia del torace è paragonabile all'esposizione naturale alla luce solare per 10 giorni, pari a 0,1 mSv. E la dose di radiazioni per radiografia della colonna vertebrale in due proiezioni non è superiore a 1,5 mSv, che è uguale alla radiazione naturale ricevuta in 6 mesi.

Esistono prove mediche precise relative ai rischi associati a diverse dosi di radiazioni a raggi X. Nei casi in cui la dose totale di tale radiazione è inferiore a 10 rem (o 100 mSv), il rischio di danni alla salute è troppo basso per essere stimato con precisione o non esiste affatto.

Preparazione per radiografia della colonna vertebrale

Affinché questo studio sia sufficientemente informativo, specialmente se è necessario esaminare la radiografia delle regioni lombare e sacrale, è necessario purificare l'intestino con un clistere purificante da feci e gas, poiché i gas intestinali imbrattano l'immagine generale, trasmettendo male i raggi X. Se lo studio è pianificato, pochi giorni prima è necessario seguire una dieta, escludendo i prodotti che formano gas dalla dieta. La radiografia della colonna vertebrale viene eseguita a stomaco vuoto.

Per ridurre la formazione di gas intestinale dopo i pasti, si consiglia di assumere preparati enzimatici, come mezim, festali, ecc..

Compiti della radiografia della colonna vertebrale

La radiografia della colonna vertebrale è necessaria per chiarire la diagnosi nei seguenti casi:

  • dolore alla schiena, nonché debolezza e ridotta sensibilità degli arti, che può essere causata dall'osteocondrosi;
  • dopo lesioni spinali;
  • se sospetti un tumore;
  • varie curvature patologiche della colonna vertebrale;
  • identificare anomalie congenite della colonna vertebrale nei neonati.

Come viene eseguita la radiografia spinale?

Prima della procedura diagnostica, il paziente deve spogliarsi in vita e rimuovere tutti i gioielli. Quindi viene posizionato sul tavolo dell'unità a raggi X, a seconda della proiezione richiesta per lo studio sul lato o sul retro. In alcuni casi, potrebbero essere necessarie immagini inclinate, in cui la sorgente di radiazione è posizionata con un angolo di 45 gradi. Per esaminare la stabilità della colonna vertebrale nella colonna lombare, le radiografie vengono talvolta eseguite in una curva in avanti o all'indietro.

Di solito vengono effettuati da due a cinque colpi. Il paziente in questo momento non dovrebbe muoversi per ottenere un'immagine di chiarezza sufficiente. L'esame è assolutamente indolore e dura circa quindici minuti.

Controindicazioni per radiografia della colonna vertebrale

La gravidanza è una controindicazione assoluta, poiché i raggi X possono avere un effetto negativo sullo sviluppo fetale..

Una preparazione insufficiente dell'intestino, l'incapacità del paziente di rimanere fermo per vari motivi e l'obesità grave, in cui le immagini non sono chiare e, quindi, non informative, sono considerate controindicazioni relative.

È necessario rimuovere le radiazioni dal corpo dopo la radiografia?

Il portatore di radiazione nella radiazione a raggi X è, come già accennato in precedenza, onde elettromagnetiche che scompaiono immediatamente dopo aver spento l'apparato a raggi X. Queste onde non sono in grado di accumularsi nel corpo umano, come accade con i prodotti chimici radioattivi. A questo proposito, non è necessario eseguire alcuna procedura per "rimuovere le radiazioni" dopo un esame radiografico..

Cosa mostra una radiografia della colonna vertebrale??

Il dolore alla colonna vertebrale è sempre un sintomo di qualche tipo di malattia. Ma è improbabile che anche lo specialista più esperto sia in grado di determinare solo con l'esame visivo quali problemi ha un paziente con la schiena. Per fare la diagnosi corretta, al paziente viene assegnata una radiografia della colonna vertebrale corrispondente.

In questa immagine, puoi vedere anche danni minori alle vertebre, all'ernia intervertebrale e ad altre malattie di questa importante parte dello scheletro umano..

Per quali malattie viene mostrata una radiografia della colonna vertebrale??

Anche a livello moderno di sviluppo della medicina, diagnosticare le malattie usando i raggi X è il metodo più accessibile, economico e di alta qualità per determinare lo stato degli organi interni umani, la presenza di lesioni alle ossa dello scheletro, ecc..
I raggi X, passando attraverso il corpo umano, fissano gli organi umani su uno speciale film o schermo. Grazie a questa immagine, il medico può vedere varie patologie nello sviluppo delle strutture interne del corpo umano e diagnosticare correttamente la malattia..

Radiografia della colonna vertebrale

Di solito, viene eseguita una radiografia non dell'intera colonna vertebrale, ma solo dell'area in cui il paziente ha dolore. A causa del fatto che lo studio mostra la colonna vertebrale in due viste - da dietro e da un lato - nelle immagini è possibile vedere un'ernia o uno spostamento delle vertebre da diversi lati. Tali immagini offrono agli specialisti un quadro completo della patologia in un luogo specifico della colonna vertebrale. Puoi scattare queste foto molto rapidamente in qualsiasi clinica della città o del villaggio.

Tale studio consente di diagnosticare le seguenti malattie della colonna vertebrale:

  • malattie dovute a intorpidimento o sensazione di debolezza nella colonna vertebrale;
  • sviluppo di artrite e altri cambiamenti patologici nei dischi intervertebrali;
  • sviluppo di osteocondrosi, processi infiammatori, presenza (o assenza) di neoplasie in diverse parti della colonna vertebrale;
  • la presenza di lesioni nella colonna vertebrale o nei dischi intervertebrali;
  • la presenza di cifosi o lordosi, così come altri cambiamenti nella postura;
  • dopo un intervento chirurgico alla colonna vertebrale, una radiografia consente di vedere le condizioni delle arterie della colonna vertebrale;
  • ci sono patologie di natura congenita nella colonna vertebrale nei neonati;
  • quanto è grave il danno a questa parte dello scheletro in caso di lesioni, ci sono complicazioni o conseguenze?.

Indicazioni per l'esecuzione di una radiografia delle sezioni vertebrali

Con l'aiuto dell'esame a raggi X di parti specifiche della colonna vertebrale, puoi vedere la deformazione delle vertebre, l'ernia nei dischi intervertebrali, le conseguenze di varie lesioni e altri cambiamenti patologici in questa parte del sistema muscolo-scheletrico umano. E dopo l'esame radiografico, il medico può prescrivere il trattamento appropriato per il paziente.

Radiografia del torace

Una radiografia della colonna vertebrale toracica deve essere eseguita se una persona ha dolore regolare o persistente allo sterno o all'addome. Tale esame può essere effettuato senza preparazione preliminare del paziente. Affinché il medico possa effettuare una diagnosi accurata, tale studio viene condotto in diverse proiezioni. Le descrizioni delle immagini ricevute sono eseguite da un medico - radiologo.

Radiografia cervicale

Se una persona è tormentata da mal di testa costanti, si verificano frequenti capogiri quando la testa viene ruotata in diverse direzioni, quindi il medico può prescrivere un esame a raggi X del rachide cervicale. Di solito scattano foto simili da entrambi i lati. Spesso, per tale esame, viene scattata una foto attraverso la bocca del paziente. Tale studio può essere effettuato senza preparazione preliminare del paziente..

Radiografia lombare

L'unica radiografia che richiede la preparazione del paziente è con un'immagine della colonna lombare. In questo caso, due giorni prima di un tale esame, il paziente deve seguire una dieta: non è possibile mangiare cibi che possono provocare un aumento della produzione di gas in diverse parti del tratto digestivo. Il fatto è che i gas che si accumulano nell'intestino distorcono l'immagine sulla radiografia. Inoltre, prima dell'esame della colonna lombare, una persona non dovrebbe avere la cena, inoltre, il medico prescrive farmaci per lui che aiutano a ridurre la flatulenza. Tale studio viene eseguito a stomaco vuoto, inoltre, un clistere detergente viene somministrato al paziente immediatamente prima della radiografia. La colonna lombosacrale richiede le stesse misure preliminari.

Dovresti avere paura della radiografia?

La radiografia è un metodo assolutamente normale per esaminare la colonna vertebrale, che non provoca alcun dolore e consente di identificare la fonte del dolore nella colonna vertebrale. Altri organi interni di una persona possono essere esaminati usando i raggi X..
Un tale studio del corpo umano è abbastanza sicuro: il livello di radiazione ricevuto dal corpo del paziente durante questa procedura è piuttosto piccolo (è paragonabile alla radiazione che di solito proviene dagli elettrodomestici). Pertanto, se necessario, l'esame a raggi X può essere eseguito su bambini. Durante il tempo in cui sono stati condotti studi radiografici, non sono stati identificati effetti collaterali dannosi per l'uomo. Tuttavia, i medici non raccomandano di prendere i raggi X più spesso di una volta ogni sei mesi..

Attività preparatorie

Di solito, questo metodo non richiede una preparazione speciale del paziente. Gli unici requisiti per il paziente sono la necessità di togliersi i vestiti e qualsiasi gioiello (in modo da non disturbare l'immagine generale degli organi interni di una persona), nonché di mantenere la completa immobilità durante lo studio (in modo che l'immagine non risulti sfocata).
Speciali dispositivi di protezione vengono solitamente indossati su parti del corpo che non sono interessanti per i raggi X. Molto spesso, lo studio viene condotto da più parti, quindi al paziente può essere chiesto di voltarsi. Le foto scattate da angolazioni diverse consentono agli specialisti di vedere meglio l'area malata.
La radiografia ha da tempo occupato uno dei luoghi principali nella diagnosi di qualsiasi tipo di frattura articolare, con il suo aiuto è possibile determinare efficacemente la maggior parte delle malattie che colpiscono le ossa dello scheletro umano. E ora, chirurghi e ortopedici ricorrono costantemente a questo studio per studiare come ossa e tessuto osseo crescono insieme dopo lesioni, durante il trattamento delle fratture, ecc..

A cosa serve e cosa mostra una radiografia della colonna vertebrale??

La radiografia della colonna vertebrale è il metodo più ottimale per diagnosticare le malattie della schiena, in particolare per la sua economicità, disponibilità e relativa sicurezza. Inoltre, l'interpretazione dell'immagine dei raggi X non richiede molto tempo, a differenza della stessa TC o risonanza magnetica.

L'imaging a raggi X è applicabile a tutte le parti della colonna vertebrale. La preparazione per la procedura non è praticamente necessaria, il che, ancora una volta, può essere attribuito ai vantaggi di questa tecnica diagnostica.

1 Brevemente sul principio dei raggi X.

Il principio di funzionamento della diagnostica a raggi X è abbastanza semplice e consiste nel fatto che i raggi X che passano attraverso i tessuti del corpo proiettano l'immagine degli organi interni interessati su un film o carta speciale.

Tuttavia, una singola immagine non è molto istruttiva, poiché l'immagine ottenuta usando la radiografia è piatta (bidimensionale). Per una compensazione parziale, viene effettuato uno studio nelle proiezioni (da diverse parti).

Il dolore alla colonna vertebrale è una delle principali indicazioni per i raggi X.

Molto spesso, la radiografia (indipendentemente dall'area specifica della colonna vertebrale) viene eseguita in 2 proiezioni. La necessità di due o più immagini in una sessione diagnostica non deve spaventare i pazienti, poiché in realtà la dose di raggi X ricevuta in questo caso è assolutamente innocua (se si tratta di una singola procedura).
al menu ↑

1.1 Cosa mostra una radiografia della colonna vertebrale?

La radiografia della colonna vertebrale non è onnipotente e alcune malattie possono essere trascurate. Tuttavia, è più che adatto per la diagnosi di patologie "dovere". Cosa mostra meglio una radiografia? La risposta è abbastanza ovvia: neoplasie (comprese quelle benigne) e curvatura della colonna vertebrale.

In generale, una radiografia della colonna vertebrale può mostrare le seguenti patologie e anomalie:

  1. Curvatura della colonna vertebrale (causata da lordosi, scoliosi, cifosi).
  2. Patologie degenerative-distrofiche, tra cui osteocondrosi e spondilosi.
  3. Ernia intervertebrale (sia singola che multipla).
  4. Neoplasie benigne e maligne della colonna vertebrale.
  5. Lesioni da compressione e funzionali.
  6. Patologie infettive della colonna vertebrale (inclusa la tubercolosi e la sifilide).

Sfortunatamente, nessuno ha una colonna vertebrale perfettamente sana. La norma è la presenza di minimi cambiamenti distrofici (tutti li hanno), che molti diagnostici scambiano per una malattia.
al menu ↑

1.2 Indicazioni e radiografia del rachide cervicale

La radiografia della colonna cervicale viene eseguita molto spesso, seconda solo alla diagnosi della colonna lombare in termini di "popolarità". Il motivo è semplice: la colonna cervicale è soggetta a malattie degenerative-distrofiche, in particolare l'osteocondrosi.

Le indicazioni per una radiografia del rachide cervicale sono le seguenti:

  • vertigini cronici e mal di testa (di qualsiasi intensità);
  • sospetto della presenza di processi degenerativi-distrofici causati da osteocondrosi, spondilosi o alterazioni banali legate all'età nella colonna vertebrale;
  • precedente lesione alla schiena cervicale;
  • sospetto di neoplasie maligne o benigne del collo;
  • la comparsa di artefatti visivi sotto forma di mosche, veli o bagliori;
  • parestesie e intorpidimento degli arti superiori, instabilità dell'andatura.

1.3 Indicazioni e radiografie della colonna vertebrale toracica

L'esame a raggi X della regione toracica è relativamente raro, poiché questo reparto ha meno probabilità di essere affetto da malattie "dazi" della colonna vertebrale (osteocondrosi, spondilosi). La diagnosi viene eseguita in posizione eretta, fotografando in diverse proiezioni.

Parti della colonna vertebrale umana

Una radiografia della colonna vertebrale toracica dovrebbe essere eseguita se si hanno i seguenti disturbi:

  • possono anche essere indicati dolore cronico di varia intensità nel torace o nella schiena toracica e dolore addominale non associato a problemi del tratto gastrointestinale
  • intorpidimento e parestesia nelle estremità superiori (specialmente nelle dita e nelle mani);
  • dolore acuto allo sterno (senza attacchi di tosse) quando si tenta di fare un respiro profondo, dolore allo sterno quando si tossisce;
  • tachicardia sinusale persistente inspiegabile con una frequenza cardiaca superiore a cento battiti;
  • rigidità nella schiena toracica (compresa la mattina).

1.4 Indicazioni e raggi X della colonna lombosacrale

La radiografia della colonna lombosacrale non è tecnicamente difficile. Dato il frequente problema con questa particolare parte della schiena (soffre più spesso, perché prende il massimo carico), la maggior parte dei raggi X della colonna vertebrale vengono eseguiti in relazione alla parte bassa della schiena.

Radiografia della colonna lombosacrale

Una radiografia della colonna lombare è necessaria nei casi in cui:

  • ci sono dolori costanti alla schiena o alle estremità inferiori (la connessione tra le gambe e la parte bassa della schiena è la più diretta);
  • ci sono parestesie e una sensazione di intorpidimento degli arti inferiori;
  • c'è una curvatura visibile della colonna vertebrale o deformità della regione pelvica;
  • c'è il sospetto di un'ernia del disco intervertebrale;
  • c'è il sospetto della presenza di neoplasie maligne o benigne;
  • c'è una debolezza inspiegabile costante negli arti inferiori;
  • per il monitoraggio dinamico di anomalie congenite e difetti strutturali della colonna lombare.

1.5 radiografia del rachide lombosacrale (video)

1.6 Ci sono controindicazioni?

Ci sono relativamente poche controindicazioni ai raggi X della colonna vertebrale. Una controindicazione assoluta è la gravidanza, indipendentemente dal trimestre. La diagnostica è vietata anche lontano dall'addome, poiché i raggi X saranno ancora in grado di danneggiare il feto.

Una controindicazione relativa è una situazione in cui il paziente ha subito una visita medica utilizzando una miscela di bario nelle ultime quattro ore. In tali casi, la diagnosi deve essere rinviata a un altro giorno, in attesa che la miscela di bario venga rimossa dal corpo..

Ernia ai raggi X.

L'ansia, e quindi le anomalie mentali, può anche essere una controindicazione relativa. Se il paziente si contrae costantemente durante la procedura, sarà impossibile ottenere immagini chiare e di alta qualità, a causa delle quali l'efficacia della diagnosi sarà zero..
al menu ↑

2 Pro e contro della procedura

Nonostante la radiografia classica sia una tecnica diagnostica molto antica, è ancora pertinente e in grado di competere con alcuni moderni metodi di imaging (ma solo in alcuni aspetti).

Gli indubbi vantaggi della procedura includono:

  • il paziente può essere esaminato immediatamente all'arrivo in ospedale, senza attendere i risultati del test e senza prepararsi;
  • Le macchine a raggi X sono disponibili in quasi tutte le cliniche o ospedali nei paesi dell'ex Unione Sovietica;
  • la convenienza della procedura, e ancora di più - nella policlinica statale viene spesso eseguita gratuitamente;
  • è possibile digitalizzare successivamente le immagini risultanti;
  • la preparazione è richiesta solo in alcuni casi, ma molto spesso la procedura viene eseguita senza di essa.

Radiografia del rachide cervicale

Gli svantaggi della radiografia includono:

  • I raggi X possono essere potenzialmente pericolosi per la salute del soggetto;
  • rispetto alle moderne tecniche diagnostiche, compresi gli analoghi diretti (CT), è seriamente inferiore nel contenuto delle informazioni.

2.1 Confronto con altri metodi diagnostici

La radiografia sotto quasi tutti gli aspetti è inferiore alle sue controparti: tomografia computerizzata e risonanza magnetica. Il suo vantaggio è solo la convenienza e la disponibilità, che purtroppo non compensano gli svantaggi..

La risonanza magnetica non è un analogo diretto dei raggi X, poiché è destinata allo studio dei tessuti molli. Ma allo stesso tempo, è ancora in grado di fornire maggiori informazioni sulle cause delle malattie della colonna vertebrale (nella maggior parte dei casi).

Non ha alcun senso speciale rispetto alla tomografia computerizzata, poiché quest'ultima è una continuazione logica (fase evolutiva) della radiografia classica. È meglio in tutto, tranne che per costi e disponibilità (non tutte le cliniche hanno macchine CT).

Se parliamo di decodifica (descrizione) e interpretazione dei dati ottenuti, la radiografia presenta pochi vantaggi. La decodifica da parte di uno specialista richiede circa la stessa quantità di tempo per radiografia, tomografia computerizzata e risonanza magnetica.
al menu ↑

3 Preparazione per radiografia della colonna vertebrale

Se è necessario esaminare la colonna cervicale o toracica, non è necessaria alcuna preparazione per la procedura. Le cose sono piuttosto diverse con l'imminente esame della colonna lombare, a livello del quale si trovano gli intestini. Ma come prepararsi?

Radiografia della colonna vertebrale

La preparazione in questo caso si riduce ai seguenti passaggi:

  1. Due giorni prima della procedura, è necessario escludere tutti i prodotti che stimolano la formazione di gas dal menu..
  2. Il giorno prima della procedura, dovresti assumere preparati enzimatici ("Mezim" o "Festal" è il più adatto) e carbone attivo (basato sul tuo peso corporeo).
  3. Un clistere viene somministrato poche ore prima della diagnosi. Puoi metterlo da solo o chiedere a un'infermiera.
  4. L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre le otto di sera (ovvero, il tempo di sonno non viene preso in considerazione) alla vigilia della procedura. Non puoi mangiare il giorno della sua detenzione, puoi bere solo acqua naturale.

3.1 Come è la procedura?

Nessuna manipolazione specifica viene eseguita durante la radiografia. Il paziente è invitato in ufficio, dove gli viene chiesto di rimuovere qualsiasi gioiello (anche quelli che non sono in metallo).

Successivamente, il paziente deve assumere una certa postura. A volte la procedura viene eseguita in piedi e spesso viene chiesto di sdraiarsi con la schiena o lateralmente sul divano. Quasi sempre, eseguendo la seconda immagine (nella seconda proiezione), al paziente viene chiesto di chinarsi.

È molto importante tenere presente che di solito il diagnostico chiede al paziente di trattenere il respiro mentre scatta le foto. Di norma, questo è necessario quando si diagnostica la colonna vertebrale toracica, ma spesso, per essere al sicuro, i medici chiedono di trattenere il respiro durante la diagnosi di altre aree della schiena..

Analisi a raggi X su un apparato moderno

I pazienti irrequieti che non sono in grado di rimanere in una posizione per molto tempo (a volte è necessario) non sono ammessi alla procedura. Per ulteriori informazioni su come eseguire una radiografia, puoi chiedere al tuo medico che ti ha fornito un rinvio.
al menu ↑

3.2 Dove viene fatto e quanto costa?

Molti pazienti si chiedono dove ottenere una radiografia? Nelle realtà moderne, la domanda "dove puoi prendere una radiografia?" sembra inappropriato, poiché viene eseguito in quasi tutti i policlinici statali, per non parlare degli ospedali.

Nelle istituzioni mediche private, nella maggior parte dei casi, non esiste alcuna possibilità di tale procedura (se stiamo parlando della provincia), perché semplicemente non è redditizia. I pazienti preferiscono andare alle agenzie governative piuttosto che pagare un prezzo gonfiato per la procedura.

A proposito di costi. Alla domanda "Quanto costa una radiografia?" non sarà facile rispondere. In alcune cliniche, il prezzo non supera i 300 rubli, in altri arriva a 500. Nella maggior parte dei casi, viene eseguito completamente gratuitamente, se si richiede un rinvio in un ospedale statale o in un policlinico.
al menu ↑

3.3 Quante volte puoi farlo?

Probabilmente la domanda più frequente che un paziente ha su questa procedura è la seguente: con quale frequenza si possono fare le radiografie? Questa domanda è abbastanza pertinente, dal momento che qualsiasi medico confermerà che i raggi X non sono i più sicuri, e in grandi quantità, anche letali.

Raggi X della colonna vertebrale

Vorremmo rassicurarti: i dispositivi utilizzati in medicina non possono produrre una dose letale o addirittura pericolosa di "radiazione". Innanzitutto, sono relativamente deboli. In secondo luogo, nella maggior parte dei casi, i pazienti ricevono uno scudo di piombo..

L'unico caso in cui la radiografia può diventare pericolosa per la salute o la vita del paziente è una situazione in cui al paziente viene costantemente diagnosticata questa tecnica. Numero consentito di esami radiografici - non più di una volta al mese.

In presenza di una malattia grave e la necessità di una ripetizione costante della procedura, il numero di esami radiografici consentiti è illimitato (in questo caso, il potenziale beneficio annulla il danno).

E 'Importante Conoscere La Gotta