Lesione al collo di frusta

La colonna vertebrale è una lunga colonna di ossa, dischi, legamenti e muscoli che si estende dalla base del cranio alla punta del coccige. La regione cervicale sostiene la testa, protegge i nervi e il midollo spinale e consente il movimento nella misura desiderata. La principale struttura portante sono le vertebre. C'è un disco tra ogni due vertebre. Sul retro di ciascuna vertebra ci sono due faccette articolari, una su ciascun lato. Le articolazioni sono sagomate per consentire un movimento e una rotazione fluidi avanti e indietro, limitando il movimento in eccesso. Muscoli e legamenti circondano e sostengono la colonna vertebrale. Tutte queste strutture sono innervate e danni a qualsiasi struttura possono causare dolore..

La causa del dolore

Di solito è impossibile individuare la causa esatta del dolore al collo fino a giorni o settimane dopo un incidente d'auto. È noto che muscoli e legamenti si allungano e probabilmente si infiammano dopo l'infortunio, ma questa condizione di solito guarisce spontaneamente entro sei-dieci settimane. Il dolore che dura più a lungo è di solito il risultato di problemi più gravi, come danni al disco o alle articolazioni delle faccette.

  • I dolori articolari sono la causa più comune di dolore cronico al collo dopo un incidente d'auto. Il dolore può essere associato solo alle articolazioni delle faccette o associato al dolore al disco. Il dolore alle faccette si trova di solito a destra o a sinistra del centro della parte posteriore del collo. L'area può essere dolorosa al tatto e il dolore alle faccette può essere scambiato per dolore muscolare. Sfortunatamente, è difficile determinare se le faccette articolari sono interessate ai raggi X o alla RM. L'unico modo affidabile per confermare il ruolo delle faccette articolari nella sindrome del dolore è eseguire il blocco del ramo mediale.
  • Una lesione del disco da colpo di frusta può anche portare a dolore al collo cronico. Il disco consente al collo di muoversi, ma allo stesso tempo impedisce al collo di muoversi eccessivamente. La parte esterna del disco (chiamata annulus fibrosus) può essere strappata da una ferita da colpo di frusta. Questa lacrima di solito guarisce, ma non in tutti i pazienti. In questo caso, il disco diventa più debole e provoca dolore durante le normali attività. Il dolore proviene dalle terminazioni nervose nell'annulus fibrosus. Il disco è la principale causa di dolore al collo cronico nel 25% dei pazienti, ma il dolore può essere associato a dolori articolari. Molto meno spesso compaiono ernia del disco e compressione delle radici nervose e, in tali casi, il dolore alla mano prevale sul dolore al collo..
  • Le distorsioni del collo e della parte superiore della schiena possono causare forti dolori. Tuttavia, non ci sono prove conclusive che i muscoli del collo siano la causa principale del dolore cronico al collo. Tuttavia, possono verificarsi danni muscolari quando i muscoli devono sopportare carichi pesanti per proteggere dischi, articolazioni, nervi danneggiati o nei casi in cui la postura è compromessa.
  • È possibile la compressione delle radici e del midollo spinale per ernia del disco o osteofiti. Questo di solito provoca dolore al braccio, ma può esserci anche dolore al collo.

Sintomi di colpo di frusta

  • I mal di testa causati da problemi al collo sono chiamati cervicogenici. Questi dolori possono essere causati da danni ai dischi cervicali superiori, alle faccette articolari, alle anomalie delle articolazioni atlantooccipitale e atlantoassiale. Il mal di testa cervicogenico può anche esacerbare le emicranie.
  • Il dolore e la pesantezza del braccio possono essere causati dalla compressione della radice da parte di un'ernia del disco, che non presenta difficoltà diagnostiche. Più spesso, il dolore al braccio ha un carattere "riflesso" da altre parti del collo. "Dolore riflesso" è il dolore che si avverte in un'area lontana dall'area lesa, ma non è associato alla compressione nervosa. Il dolore tra le scapole è di solito un tipo di dolore riflesso.
  • La lombalgia è comune dopo una lesione da colpo di frusta e può essere causata da danni ai dischi, alle faccette articolari o alle articolazioni sacro-iliache.
  • Concentrazioni e compromissione della memoria possono essere correlate al dolore o ai farmaci assunti per alleviare il dolore, la depressione o una lieve commozione cerebrale. Inoltre, il paziente può manifestare irritabilità e depressione..
  • I disturbi del sonno possono essere associati a dolore o depressione. Altri sintomi possono includere lieve compromissione della vista, ronzio nelle orecchie, formicolio al viso e stanchezza.

Diagnosi del colpo di frusta

Il medico curante ha bisogno di informazioni sui sintomi, su come si è verificata la lesione (incidente) e su una visita medica. Ciò consentirà all'operatore sanitario di scoprire se è necessario ricorrere a procedure diagnostiche o se è possibile attendere. I pazienti che rimangono sintomatici per diverse settimane possono richiedere la seguente diagnostica:

  • I raggi X vengono somministrati immediatamente dopo la lesione se si sospetta una frattura o instabilità spinale. I raggi X mostrano anche l'altezza del disco e la presenza di osteofiti.
  • I raggi X sono anche dati se i sintomi persistono diverse settimane dopo la lesione...
  • L'imaging a risonanza magnetica (MRI) è un esame necessario se si sospetta un ernia del disco, una lesione del disco o una compressione delle radici o del midollo spinale.
  • Un blocco del ramo mediale è un'iniezione di un anestetico per diagnosticare il dolore facciale.
  • La discografia è l'introduzione del contrasto nel disco e la successiva radiografia, necessaria solo per il dolore intenso..
  • La tomografia computerizzata (TC), di solito in combinazione con un mielogramma (il contrasto viene iniettato nel canale spinale), può anche essere utilizzata per diagnosticare il dolore al collo resistente al trattamento.
  • Le misurazioni dell'elettromiografia e della velocità di conduzione nervosa (EMG e ENG) possono essere utilizzate se si sospetta che un nervo sia bloccato (ad es. Nella sindrome del tunnel carpale) o in presenza di danni ai nervi.

Trattamento contro il colpo di frusta

Il trattamento per una ferita da colpo di frusta è:

  • Immobilizzazione: indossare un colletto ortopedico per diversi giorni, che consente nel periodo acuto di ridurre il carico sui muscoli e altre strutture del collo.
  • Farmaco. L'assunzione di farmaci antinfiammatori sia internamente che esternamente per diverse settimane aiuta a ridurre l'infiammazione e ad alleviare il dolore. Inoltre, con dolore prolungato, possono essere prescritti antidepressivi e miorilassanti..
  • La fisioterapia (elettroforesi, crioterapia, ultrasuoni) può accelerare la rigenerazione e alleviare l'infiammazione.
  • La terapia fisica è prescritta dopo aver ridotto al minimo la sindrome del dolore e consente di ripristinare la normale biomeccanica della colonna vertebrale.
  • La terapia manuale e il massaggio alleviano i blocchi muscolari e gli spasmi muscolari.
  • I blocchi possono anche essere usati, ma bisogna tenere presente che danno un effetto piuttosto breve nel tempo. È anche possibile utilizzare procedure minimamente invasive, come la neurotomia a radiofrequenza, se la sindrome del dolore è persistente.

Il trattamento chirurgico è prescritto solo in caso di violazione dell'integrità delle strutture del rachide cervicale e sintomatologia persistente resistente al trattamento.

Lesioni alla colonna cervicale: tipi e pronto soccorso

La regione del collo ha una speciale struttura anatomica e funzionalità. Una piccola lesione può rendere la vita molto difficile per una persona e una svolta scomoda può portare a una lesione incompatibile con la vita..

Anche il pronto soccorso fornito con competenza è importante qui. A volte i tentativi inetti di alleviare le condizioni della vittima possono portare a morte improvvisa o paralisi. Nell'articolo considereremo quali sono le lesioni della colonna cervicale, quali principi di primo soccorso esistono e cosa è severamente vietato fare se una persona si è ferita al collo.

Danni a legamenti e dischi

Danni a legamenti e dischi

Indipendente, ad es. non combinati con altre lesioni, si verificano rotture dei legamenti con movimenti improvvisi, spontanei o non coordinati. In tali situazioni, il controllo muscolare è minimo e si verificano lesioni..

I sintomi possono variare. Dipende dal grado di lacerazione del legamento del collo. Assegnare la rottura completa e parziale e il distacco di alcune fibre. Il dolore e la rigidità sono segni comuni di lesioni. Spesso un legamento rotto può mascherare altre lesioni spinali più gravi..

I danni ai dischi sono comuni nelle persone di mezza età e più vecchi. Ciò è facilitato da cambiamenti legati all'età, che influenzano negativamente lo stato delle ossa e del tessuto cartilagineo. In giovane età, si verifica una rottura del disco intervertebrale a seguito di lesioni indirette, sollevamento di carichi pesanti o movimenti rapidi del collo.

Quando il disco è danneggiato, le sensazioni dolorose dipendono dal livello e dalla posizione della rottura, dal grado di prolasso o distruzione del nucleo polinoso.

Dovresti prestare attenzione se:

  • con movimenti lenti del collo di piccola ampiezza, appare dolore di varia intensità;
  • il dolore nella regione cervicale si verifica quando si tossisce o si starnutisce;
  • il movimento è limitato;
  • di tanto in tanto ci sono "lombi" acuti con il mantenimento forzato di una certa posizione della testa e del collo.

Una persona spesso non nota tali lesioni. I sintomi compaiono qualche tempo dopo l'infortunio (2-3 settimane). Tuttavia, quando si verifica dolore, si consiglia di riparare la colonna cervicale e di fornire un riposo completo. Applicare un impacco freddo per il dolore intenso.

Lesione al collo di frusta

Lesione al collo di frusta

Il nome dell'infortunio fu introdotto dall'americano N. Crowe. La linea di fondo è che con un forte movimento in avanti e una rapida estensione indietro, i movimenti del collo sono simili all'oscillazione della frusta. Il risultato è una lesione delle articolazioni intervertebrali e dei legamenti della colonna cervicale.

Un infortunio abbastanza comune. Può essere facilmente ottenuto in situazioni comuni come immersioni, sport, cadute inaspettate. C'è anche un'alta probabilità di una ferita da colpo di frusta al collo in incidenti stradali..

Il danno può essere lieve o grave:

  1. Con gravi lesioni, i sintomi del dolore si verificano all'istante. La vittima avverte un dolore acuto e penetrante che può diffondersi in tutta la colonna vertebrale. Appaiono vertigini, nausea e vomito. Possibile compromissione della vista. In alcuni casi, una persona può sentire dolore al petto o alla parte bassa della schiena, il cosiddetto sintomo errante.
  1. Con una forza insignificante di impatto, si verifica una leggera lesione alla colonna cervicale. Spesso la vittima non avverte sintomi spiacevoli al momento della lesione. Disagio, dolore, nausea possono verificarsi diverse ore o giorni dopo l'esposizione traumatica. A volte la vittima sente intorpidimento e tenerezza agli arti.

In casi lievi, il primo soccorso è finalizzato all'eliminazione del disagio. Qualsiasi analgesico è adatto a questo. In caso di una grave lesione da colpo di frusta, la colonna cervicale deve essere fissata utilizzando un collare speciale. È possibile assumere antidolorifici e farmaci antinfiammatori.

Frattura del corpo vertebrale

Frattura del corpo vertebrale

La causa di una tale lesione è una forte compressione (spremitura) di quest'area o un forte impatto spontaneo.

È caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • con una frattura di 1 vertebra (atlante), si avverte dolore nel sito della lesione e passa anche alla parte posteriore della testa e alla regione parietale;
  • il danno alla 2a vertebra è caratterizzato da disagio quando si gira la testa da un lato all'altro. Intorpidimento delle dita o paralisi temporanea sono possibili;
  • la lesione alla terza vertebra porta a dolore e grave limitazione dei movimenti;
  • i muscoli nell'area della frattura diventano spesso gonfi, duri e gonfi.
  • in rari casi sono possibili difficoltà respiratorie, mal di testa, aumento della frequenza cardiaca e vertigini.

La più difficile è la frattura con la comparsa di frammenti. In questo caso, non toccare la testa, tirare o girare. Posizionare la vittima su una superficie solida e orizzontale. Fissare il collo nella posizione in cui si trova la testa. Puoi mettere un rullo sotto il collo come un colletto.

Contusione del rachide cervicale

Contusione del rachide cervicale

Un livido differisce da altri tipi di lesioni in quanto si verificano solo lesioni esterne. L'organo stesso non riceve un forte effetto traumatico.

È caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • il dolore è spesso doloroso e noioso. Si verifica nel sito della lesione e si diffonde nella parte posteriore della testa. Ciò è dovuto a danni alle fibre nervose o alle radici del rachide cervicale;
  • a causa di una violazione a breve termine della connessione tra l'organo e il sistema nervoso centrale, possono essere presenti disturbi neurologici (paralisi, riduzione della forza muscolare);
  • problemi respiratori;
  • il riflesso muscolare si indebolisce;
  • confusione, problemi di udito;
  • temporanea mancanza di coordinamento. Spesso, dopo un grave livido, la vittima può osservare un'andatura sfocata e una coordinazione dei movimenti.

Il pericolo di una tale lesione è che a seguito di un colpo può svilupparsi un ematoma. Può portare a ictus a causa della compressione delle arterie. In tali casi, si consiglia l'applicazione di ghiaccio o una bottiglia di acqua fredda. Successivamente, trattamento ed esame da parte di uno specialista.

Sarai anche interessato a leggere il materiale preparato:

Regole generali di primo soccorso

  1. Esamina la vittima. Anche se non sono visibili danni esterni, ciò non indica l'assenza di lesioni. Determinare il luogo di impatto, specificare la forza e la direzione possibili della forza traumatica.
  2. Posizionare la vittima su una superficie solida e piana.
  3. L'immobilizzazione della colonna cervicale viene effettuata utilizzando un corsetto. Tra gli strumenti disponibili, puoi realizzare un collare Shants: uno pneumatico speciale, in cui l'altezza della parte anteriore è maggiore della parte posteriore. Per questo sono adatti cartone e un panno morbido o un batuffolo di cotone. La fissazione viene eseguita con una benda. La rigidità nell'area del collo ridurrà il dolore ed eviterà anche gravi complicazioni nel caso di frammenti nella frattura.
  4. Chiama il team medico.

Una persona che fornisce il primo soccorso dovrebbe anche sapere cosa è severamente vietato fare con lesioni alla colonna cervicale.

  1. Prova a girare la testa o tirare il collo da solo in caso di una posizione innaturale.
  2. Prova di mettere la persona in posizione seduta.
  3. Mettiti in piedi.
  4. In caso di violazione dell'atto di deglutizione, non devono essere somministrati farmaci, compresa la forma liquida.
  5. Tirare gli arti.
  6. Sposta la vittima in posizione seduta.

Non conoscere tali cose può portare alla morte improvvisa della vittima o almeno alla disabilità per tutta la vita.

Lesione della colonna cervicale, come trattare?

Le lesioni al rachide cervicale sono molto comuni in medicina, poiché questa sezione è considerata molto mobile e può eseguire un gran numero di movimenti diversi. Perché si verificano lesioni? Il fatto è che il corsetto dei muscoli che si piega intorno al nostro collo è, stranamente, molto debole, e in aggiunta a ciò, le vertebre del collo sono praticamente fragili. Una lesione alla colonna cervicale è una lesione alla colonna vertebrale. Lei, di regola, è chiusa (quando la pelle non è rotta) e aperta (ricevuta da ferite).

Le lesioni alla colonna cervicale rappresentano la parte del leone del numero totale di lesioni (circa il 20%) della colonna vertebrale. Tuttavia, se confrontiamo questo tipo di lesione con le lesioni delle vertebre toraciche, si verificano circa il 50% in meno di frequente, mentre le lesioni del tratto lombare - e il 75% in meno di frequente. La mortalità con tali lesioni si verifica nel 35-45% dei casi, pertanto è necessario prestare estrema attenzione al loro trattamento..

Cause di lesioni cervicali

È abbastanza facile ottenere una lesione spinale chiusa. I danni al collo possono essere acquisiti con un colpo preciso alla zona del collo o con una forte curva della testa. La piega improvvisa e insolita della testa è chiamata "colpo di frusta", caratteristica degli incidenti automobilistici e dei sub che colpiscono il fondo quando saltano in acqua. Questa lesione è molto grave e può persino portare alla morte..

Inoltre, possono verificarsi lesioni chiuse a causa del parto, da spremitura, bruschi movimenti di rotazione ed estensione. Le lesioni aperte alla colonna cervicale, di regola, si verificano a seguito di ferite da arma da fuoco o da pugnalata e sono spesso fatali. Ma tutto dipende dalla permeabilità della ferita e dalla sua profondità..

L'impatto del peso corporeo può anche ferire non solo il collo ma anche la schiena. Le lesioni più gravi sono quelle che si verificano quando una persona colpisce improvvisamente il suolo con i piedi o colpisce il suolo con la testa. Quando si cammina, il peso corporeo viene distribuito uniformemente sulle gambe e non vi è alcun carico pesante sulla parte superiore della colonna vertebrale, allo stesso tempo, quando le gambe colpiscono il terreno, il peso corporeo viene distribuito in modo non uniforme e inoltre aumenta con una caduta. Da qui il carico più forte sulle vertebre, che può causare una frattura spinale.

Inoltre, con movimenti bruschi della testa, sono possibili lussazioni delle vertebre, dietro le quali sono spesso associate rotture dei legamenti. Oltre a tirare dolori, le lussazioni sono caratterizzate dal fatto che la testa della vittima si trova in una posizione insolita. Le lesioni a legamenti e dischi intervertebrali possono anche essere attribuite a lesioni a una delle parti del nostro "telaio", ma di solito procedono in una forma impercettibile, in cui le persone non hanno fretta di rivolgersi a uno specialista per la consultazione. Ma anche una leggera distorsione dei legamenti può portare a complicazioni in futuro..

Tali lesioni sono caratteristiche con un forte movimento della testa e sono determinate dall'arrossamento dei tessuti circostanti e dal dolore intollerabile. Quando i dischi sono danneggiati, i nervi possono essere pizzicati o i vasi sanguigni possono essere compressi. In questo caso, ogni movimento sarà dato con difficoltà e dolore, o le funzioni del midollo spinale saranno completamente interrotte. I neonati soffrono di lesioni al collo il più delle volte quando la madre ha ossa pelviche strette o il feto presenta una presentazione anormale.

Nella maggior parte dei casi, la lesione non è grave e non presenta sintomi visibili. In casi eccezionali, il trauma alla nascita può portare a patologia cerebrale e paralisi delle mani. Possiamo tranquillamente affermare che la maggior parte delle persone ha ricevuto una lesione natale alla colonna cervicale alla nascita, ma non tutte si mostrano in azione.

Le lesioni che non sono state immediatamente notate durante la crescita possono manifestarsi come osteocondrosi, VSD, ipertensione o spesso si manifestano come mal di testa.

Sintomi di danno

Come con qualsiasi frattura, il dolore appare nella parte del danno, gonfiore e movimenti del corpo sono difficili. Oltre a ciò, ci sono sintomi come:

  • Dolore che si irradia ad altre parti del corpo,
  • Vertigini
  • La sensibilità è persa
  • La respirazione diventa difficile
  • In casi eccezionali, paralizza gli arti.

Anche se i sintomi scompaiono per un po ', sono possibili complicazioni con una tale lesione. Vale a dire, può diventare la causa principale dell'emorragia cerebrale o della comparsa di malattie cardiache..

Trattamento delle lesioni

È impossibile prescrivere il trattamento corretto senza un esame medico. Per determinare il tipo di danno, i medici prescrivono le radiografie in diverse proiezioni. In alcuni casi, sono necessari anche la tomografia computerizzata, l'esame ecografico vascolare e molte altre procedure. A volte, per eliminare la lesione, è necessario un intervento chirurgico e la completa limitazione del movimento della colonna vertebrale, che è possibile solo in ospedale.

Pertanto, è molto importante per qualsiasi danno consultare un medico per una diagnosi accurata. A tal fine, vengono utilizzati vari metodi, come la terapia farmacologica o il blocco della novocaina introdotti nel sito della lesione. Un certo corsetto di fissaggio, corsi di massaggio, lezioni di terapia fisica e una serie di misure fisioterapiche aiuteranno anche in questo problema..

Qualsiasi trattamento traumatologico adeguato dovrebbe iniziare con una procedura di trazione. I suoi termini durano da 3 a 4 settimane. La cultura fisica terapeutica viene prescritta quasi immediatamente dopo che il paziente ha ricevuto una lesione e viene eseguita al fine di evitare varie complicazioni. Il periodo iniziale del complesso fisico di esercizi comprende gli esercizi più primitivi per gli arti danneggiati dal dipartimento, nonché esercizi di respirazione. Il movimento delle gambe viene eseguito in una forma facilitata, poiché l'elevazione diretta dell'arto mobile può causare sindromi dolorose dovute alla tensione dei singoli muscoli della schiena.

Circa 2 settimane dopo l'infortunio, la trazione viene sostituita con un corsetto in gesso con un collare specializzato. I suoi pazienti indossano da 7 a 9 settimane. Con ogni settimana di terapia fisica, l'intervallo di tempo per l'esercizio aumenta, il paziente inizia a muoversi di più. Innanzitutto, all'interno di una stanza (reparto), quindi lungo i corridoi e le aree adiacenti sulla strada. Dopo tutte le stesse 7-9 settimane, la fascia di fissaggio viene rimossa e gli sforzi principali della terapia fisica sono diretti al rafforzamento dei muscoli del collo.

Il recupero da lesioni spinali richiede molto tempo ed è importante che il paziente stesso voglia riprendersi da esso il più presto possibile e rimettersi in piedi. Gli esercizi che influenzano il coordinamento dei movimenti e la normalizzazione della postura del paziente sono ampiamente utilizzati ai fini della riabilitazione..

Metodi conservativi

Nel caso in cui una persona non abbia gravi danni cerebrali, rottura dei legamenti e frattura da frammentazione, è necessario utilizzare metodi di trattamento conservativo del trauma. In questo caso, il trattamento ha lo scopo di eliminare il dolore, eliminare l'infiammazione, nonché di fissare la colonna vertebrale non solo in una posizione comoda, ma anche nella posizione corretta. In caso di lesioni lievi, può essere sufficiente limitare il movimento del collo per un paio di giorni. In caso di insufficienza respiratoria, un ventilatore speciale è collegato al paziente. Il trattamento conservativo prevede l'uso di vitamine come il gruppo B e l'acido nicotinico.

Aiuti ortopedici

Le stecche di Tsato e il colletto di Shants sono utilizzati nei casi in cui il paziente ha bisogno di riposo completo quando è ferito. Dopo una frattura, una lesione del disco o un intervento chirurgico, è necessario eseguire una trazione spinale. Viene eseguito in posizione seduta o semi-seduta con uno dei metodi noti, come un anello di Glisson, un apparecchio HALO o un corsetto speciale. Nel caso, se necessario, viene applicato un calco in gesso per un periodo da uno a tre mesi.

L'operazione è necessaria per i pazienti nei casi in cui la colonna vertebrale era deformata o le radici nervose del midollo spinale erano compresse. In considerazione di ciò, può essere necessario un trattamento chirurgico. A volte può essere fatto utilizzando una cappa convenzionale, ma molto spesso viene utilizzato un intervento chirurgico, durante il quale è necessario:

  • Rimuovere i frammenti ossei;
  • Ripristina le vertebre danneggiate usando un innesto specializzato;
  • Se necessario, eseguire una complessa operazione neurochirurgica per ripristinare la connessione delle terminazioni nervose.

Le conseguenze di un infortunio

Se, con lesioni al collo, non si cerca assistenza medica qualificata in tempo, la vittima può affrontare le conseguenze più avverse, tra cui:

  • Completa rottura del cuore, fino al suo arresto compreso
  • Violazione del processo di respirazione;
  • Paralisi di tutti gli arti del corpo;
  • Disturbo nel lavoro degli organi interni;
  • Ipertonicità che limita il movimento.

Come hai già capito, le conseguenze del danno al rachide cervicale possono essere diverse e il loro recupero può richiedere molto tempo. Pertanto, se compaiono i sintomi sopra indicati, consultare immediatamente un medico..

Autore: Petr Vladimirovich Nikolaev

Chiropratico, traumatologo ortopedico, terapista dell'ozono. Metodi di trattamento: osteopatia, rilassamento post-isometrico, iniezioni intra-articolari, tecniche manuali morbide, massaggio dei tessuti profondi, tecniche antidolorifiche, cranioterapia, agopuntura, somministrazione di farmaci intra-articolari.

Perché una lesione del midollo spinale è pericolosa??

Lesione del coccige in caso di caduta del trattamento

Trattamento di una frattura da compressione della colonna lombare

Lesioni da colpo di frusta sul collo causano, sintomi, trattamento e prevenzione

Il colpo di frusta al collo è una delle gravi lesioni della colonna cervicale, che riduce la qualità della vita di una persona e porta alla disabilità. Se la lesione non viene trattata per più di sei mesi, la patologia diventa cronica. È importante consultare un medico al primo segno di danno. Aiuterà a ripristinare la mobilità anatomica del collo.

Il contenuto dell'articolo

Sintomi di colpo di frusta al collo

Il colpo di frusta è caratterizzato dai seguenti sintomi:

Le ragioni

Le lesioni al collo di frusta si verificano per i seguenti motivi:

  • incidente d'auto - in una forte collisione di veicoli, si verifica un forte colpo, che porta a danni al collo. Le cinture di sicurezza non aiutano in questo caso, ma proteggono il corpo da altre lesioni..
  • colpo improvviso forte alla testa;
  • cavalcare su attrazioni estreme: un brusco cambiamento nella posizione della testa, curve frequenti, ecc. possono portare a spiacevoli conseguenze;
  • fare sport;
  • cadere da un'altezza - poiché la colonna cervicale è considerata la più vulnerabile, quando cade, viene danneggiata in primo luogo;
  • infortunio alla nascita.

Gravità del colpo di frusta

I medici identificano 4 gradi di gravità del colpo di frusta:

  • in primo luogo, il paziente è preoccupato per il dolore e la rigidità del collo, i tessuti molli sono leggermente danneggiati;
  • il secondo - il dolore al collo è accompagnato da altri segni: danni a muscoli, tendini e legamenti, dolore alla testa o agli arti superiori;
  • terzo, si osservano disturbi neurologici;
  • il quarto è caratterizzato da lussazioni e fratture vertebrali. I pazienti hanno bisogno di cure mediche immediatamente dopo l'infortunio.

Diagnostica

Per identificare una lesione da colpo di frusta, il medico esamina e scopre le circostanze in cui la lesione è stata ricevuta. Quindi dirige il paziente a fare una radiografia. Può essere utilizzato per verificare le condizioni della colonna vertebrale e la presenza di una possibile frattura. Se sospetti una ernia del disco o la compressione del midollo spinale, il medico ordinerà una risonanza magnetica. Ulteriori metodi di ricerca includono tomografia computerizzata e mielogramma.

I seguenti metodi vengono utilizzati per diagnosticare il colpo di frusta nella rete di cliniche CMR:

RM (risonanza magnetica)

Maggiori informazioni sul servizio

Check-up (esame completo dell'organismo)

Maggiori informazioni sul servizio

Elettroencefalografia computerizzata

Maggiori informazioni sul servizio

Topografia computerizzata della colonna vertebrale di Diers

Maggiori informazioni sul servizio

Scansione fronte / retro

Maggiori informazioni sul servizio

Ultrasuoni (esame ecografico)

Maggiori informazioni sul servizio

CT (tomografia computerizzata)

Maggiori informazioni sul servizio

Quale medico contattare

Vedere un traumatologo o un chirurgo, a seconda della gravità della lesione. Per un'ulteriore riabilitazione, il medico può coinvolgere altri specialisti: un fisioterapista, un medico specializzato in terapia fisica e massaggio.

Bulatsky Sergey Olegovich

Ortopedico • Frazione stromale-vascolare
Esperienza 12 anni

Bodan Stanislav Mikhailovich

Ortopedico • Frazione stromale-vascolare
Esperienza 24 anni

Maltsev Sergey Igorevich

Massaggiatore • Kinetrak
15 anni di esperienza

Troitskaya Tatiana Evgenievna

Fisioterapista
Esperienza 34 anni

Astakhova Elena Vyacheslavovna

Neurologo
15 anni di esperienza

Smirnov Egor Nikolaevich

Ortopedico • Frazione stromale-vascolare
7 anni di esperienza

Teleev Marat Sultanbekovich

Ortopedico • Frazione stromale-vascolare
6 anni di esperienza

Sargsyan Artsrun Oganesovich

Ortopedico
Esperienza 12 anni

Koldyshev Dmitry Konstantinovich

Neurologo • Chiropratico
10 anni di esperienza

Dmitry Goncharov

Neurologo
Esperienza 12 anni

Agumava Nino Mazharaevna

Neurologo
Esperienza 21 anni

Mamaeva Lidia Semyonovna

Terapeuta • Agopuntore
Esperienza 42 anni

Dobryden Olga Anatolievna

Neurologo • Agopuntore
Esperienza 14 anni

Gurskaya Anastasia Vladimirovna

Massaggiatore
7 anni di esperienza

Shvedov Maxim Igorevich

Massaggiatore • Chiropratico
7 anni di esperienza

Gaiduk Alexander Alexandrovich

Ortopedico
Esperienza 25 anni

Ponedelko Anton Sergeevich

Neurologo • Scansione ad ultrasuoni • Chiropratico
Esperienza 19 anni

Repryntseva Svetlana Nikolaevna

Neurologo
13 anni di esperienza

Fedorov Leonid Lvovich

Massaggiatore
Esperienza 32 anni

Firsov Oleg Vladimirovich

Massaggiatore
4 anni di esperienza

Linkorov Yuri Anatolievich

Neurologo
Esperienza 39 anni

Stepanov Vladimir Vladimirovich

Ortopedico
5 anni di esperienza

Shishkin Alexander Vyacheslavovich

Neurologo • Chiropratico
10 anni di esperienza

Kareva Tatiana Nikolaevna

Neurologo
Esperienza 18 anni

Dorofeeva Maria Sergeevna

Neurologo
Esperienza 8 anni

Mamontov Ivan Sergeevich

Chiropratico • Riabilitologo
Esperienza 8 anni

Matveev Vyacheslav Gennadievich

Massaggiatore
Esperienza 8 anni

Kudrevatykh Anastasia Vladimirovna

Neurologo
6 anni di esperienza

Robinova Larisa Viktorovna

Massaggiatore • Riabilitologo
Esperienza 30 anni

Samarin Oleg Vladimirovich

Ortopedico • Neurologo
Esperienza 24 anni

Stulov Andrey Alexandrovich

Fisioterapista
Esperienza 32 anni

Konovalova Galina Nikolaevna

Neurologo
Esperienza 32 anni

Podnesinsky Kirill Valerievich

Chiropratico • Massaggiatore
6 anni di esperienza

Kirillov Vladimir Fedorovich

Ortopedico
Esperienza 25 anni

Nikiforov Andrey Gennadievich - medico capo

Neurologo
Esperienza 34 anni

Samofalova Irina Evgenievna

Neurologo
Esperienza 29 anni

Gorban Nikolay Sergeevich

Chiropratico
15 anni di esperienza

Akhmedov Kazali Muradovich

Ortopedico
3 anni di esperienza

Trattamento collo di frusta

In caso di infortunio da colpo di frusta, il collo deve essere fissato con un collare ortopedico. Questa manipolazione aiuta a ridurre lo stress muscolare e protegge la colonna vertebrale. Il colletto non deve essere indossato per più di 3 giorni. Quindi deve essere rimosso e messo in posa per 5-6 ore al giorno, con pause di 1 ora. La durata totale dell'uso della benda è di 1-2 mesi, a seconda della gravità della lesione. Se il tutore viene indossato continuamente, causerà rigidità muscolare..

Il trattamento per un paziente con un colpo di frusta comprende i seguenti gruppi di medicinali:

  • farmaci anti-infiammatori non steroidei - progettati per alleviare il gonfiore dei tessuti, ridurre la sensibilità delle terminazioni nervose ed eliminare il dolore;
  • antidepressivi - usati per la depressione grave;
  • rilassanti muscolari - promuovono il rilassamento muscolare;
  • analgesici narcotici - usati raramente per alleviare il dolore quando altri farmaci non aiutano.

La fisioterapia ha funzionato bene per le lesioni al collo. Aiutano ad accelerare il processo di rigenerazione dei tessuti. I più efficaci sono:

  • trattamento ad ultrasuoni;
  • crioterapia;
  • stimolazione muscolare elettrica;
  • elettroforesi.

Durante il periodo di recupero, è utile consultare un chiropratico. Aiuterà a guarire molte delle disfunzioni associate a una ferita da colpo di frusta al collo. Di solito 1-2 sessioni sono sufficienti per eliminare i morsetti, alleviare lo spasmo muscolare e ripristinare il corretto funzionamento del corpo..

Inoltre, dopo la rimozione del dolore acuto, viene prescritta una terapia fisica. È utile combinare gli esercizi con il massaggio della zona del collo e del collo. Ripristinano la mobilità del collo e alleviano il blocco muscolare.

In rari casi, la sindrome post-colpo di frusta richiede la consultazione di uno psicoterapeuta. Aiuta a sbarazzarsi delle conseguenze psicologiche del trauma e insegna ai pazienti come rilassarsi..

Se il paziente ha una minaccia di compressione del midollo spinale, allora è indicato per un intervento chirurgico.

Durante il periodo di recupero, il medico consiglia di non gettare indietro la testa bruscamente, di non sollevare pesi durante i primi due mesi e di eseguire periodicamente l'auto-massaggio del collo con movimenti fluidi.

Vengono utilizzati vari metodi per trattare il colpo di frusta nella rete di cliniche CMR:

Morte e altre conseguenze delle lesioni al collo

Il tipo più pericoloso di lesione spinale è una lesione cervicale.

Le vertebre qui sono piccole e hanno una bassa forza; la debolezza dei muscoli del collo aumenta anche la gravità della lesione. Le lesioni in quest'area hanno un'alta incidenza di disabilità e morte..

Lesione della colonna vertebrale al collo

La colonna vertebrale, come base della vita e della salute, non solo fornisce una varietà di movimenti, ma protegge anche il midollo spinale. Contiene importanti vasi sanguigni, tessuto nervoso con tratti di deflusso, che fornisce una connessione anatomica e funzionale tra la pelle, gli organi interni e il cervello..

La regione cervicale è composta da sette vertebre (C1-C7), è la parte superiore e più mobile. Grazie alla sua struttura, una persona può ruotare la testa, inclinarla ai lati, in avanti e all'indietro. Le aree del midollo spinale situate in ciascuna vertebra cervicale sono associate a organi specifici (elencati per posizione dall'alto verso il basso):

  • C1 - con il sistema nervoso simpatico (regola le azioni inconsce, ad esempio risposte automatiche agli stimoli), orecchio interno, ghiandola pituitaria;
  • C2 - con le ossa della zona temporale, analizzatori visivi e uditivi;
  • C3 - con l'orecchio esterno, i nervi facciali, i denti, le guance;
  • C4 - con la tromba di Eustachio, naso, bocca, labbra;
  • C5 - con legamenti della gola;
  • C6 - con muscoli dell'avambraccio e del collo;
  • C7 - con articolazioni della spalla e del gomito, ghiandola tiroidea.

Circa la metà delle lesioni alla colonna vertebrale coinvolge la regione cervicale ed è lì che il midollo spinale è spesso danneggiato. Nei bambini, questa è l'area più traumatica della colonna vertebrale a causa della debolezza muscolare, delle grandi dimensioni della testa rispetto al corpo, dell'estensibilità dell'apparato legamentoso.

Il quadro clinico dei danni alla colonna cervicale è vario. Dipende dalla gravità e dalla natura della lesione. Ad esempio, una lesione della sesta vertebra può manifestarsi come dolore al collo, alla parte posteriore della testa, alle spalle e alla seconda - compromissione dell'udito o della vista. Ulteriori dettagli sui sintomi di diversi tipi di lesioni (fratture, lussazioni e sublussazioni, distorsioni, rotture dei dischi intervertebrali, ecc.) Sono descritti di seguito..

Cause di lesioni

Le lesioni alla colonna cervicale si verificano più spesso a causa di forti influenze - durante gli incidenti stradali, cadute dall'alto, oggetti pesanti che cadono su una persona (frane, ecc.), In combattimenti, lotta. Meccanicamente, danni causati da impatto diretto o eccessiva flessione o estensione del collo.

Nel secondo caso, si verifica il cosiddetto "colpo di frusta", si verifica principalmente durante un incidente o "lesione da sub", derivante da un colpo alla testa sulla superficie inferiore in acque poco profonde.

Un fattore di rischio per lesioni alla colonna cervicale è l'impiego in attività potenzialmente pericolose: lavori in un cantiere, una miniera, scavi, molti sport professionali (ginnastica, slalom, snowboard, calcio, ecc.). L'addestramento insufficiente dei muscoli del collo colpisce anche, specialmente per le donne - hanno lesioni da colpo di frusta 2-3 volte più spesso che negli uomini.

Le più gravi sono le lesioni della 1a e 2a vertebra cervicale (atlante e asse). Il loro meccanismo e le manifestazioni sono diversi:

  • L'atlante viene ferito a causa di una caduta sul cranio, in cui l'osso occipite preme sulla vertebra e gli archi anteriori e posteriori si rompono. I segni di tale frattura sono forti dolori alla corona, alla parte posteriore della testa e al collo..
  • La frattura dell'asse si verifica con una forte curva del collo ed è molto pericolosa, i sintomi sono ampi - circa il dolore al collo prima della paralisi degli arti.

Le lesioni naturali della colonna cervicale nei neonati (sublussazione delle articolazioni della prima e seconda vertebra o spostamento dei loro corpi, danni ai dischi intervertebrali) compaiono durante la nascita naturale, quando il bambino sperimenta un grave stress alla testa. I fattori di rischio sono un grande peso del bambino, la sua posizione errata nell'utero, la post-gravidanza o il parto difficile con l'applicazione del forcipe. Oggi, le lesioni natali sono più rare di quanto non fossero in passato poiché i medici ricorrono sempre più al taglio cesareo.

video

Lesione cervicale alla colonna vertebrale

Sintomi di danno

Come identificare in modo indipendente una lesione alla colonna cervicale? Certo, è improbabile che tu possa fare una diagnosi accurata da solo. Molti tipi di lesioni hanno una caratteristica comune: dolore di varia intensità. Di seguito sono riportati i sintomi delle cinque principali lesioni al collo, ma solo uno specialista può identificare la natura e la gravità della lesione..

Tabella: sintomi di lesioni cervicali:

Tipo di dannoCome si manifesta
Rottura del disco intervertebraleDal dolore chiaramente localizzato quando starnuti, tosse, movimento della testa e mobilità limitata a grave lombalgia e paralisi.
Dislocazione e sublussazione delle vertebreSpostamento parziale o completo delle vertebre adiacenti, dolore locale alla palpazione e ai movimenti, postura forzata della testa, gonfiore nel sito della lesione.
Trauma nataleProblemi alimentari, debolezza o assenza di molti riflessi, tachicardia. Se il trattamento non viene eseguito, in età avanzata si riscontrano violazioni nello sviluppo di capacità motorie, pensiero e linguaggio, mal di testa, svenimenti, spasmi. Il bambino inizia a tenere la testa in ritardo, gattonare e camminare. Possono essere rilevati difetti scheletrici: curvatura della colonna vertebrale, piedi piatti, diverse lunghezze delle gambe.
Lacrime, danni ai legamentiLimitazione della mobilità, dolore locale (specialmente quando si palpa o si piega il collo, può diffondersi lungo la colonna vertebrale), gonfiore dei tessuti molli.
Frattura delle vertebreSe non ci sono spostamenti e frammenti, il dolore è moderato. Una persona può anche vedere un medico solo dopo pochi giorni. Con spostamenti e fratture gravi, sintomi di compressione cerebrale (debolezza muscolare, compromissione della coordinazione, paralisi, convulsioni), sindrome bulbare (nessuna espressione facciale, riflesso faringeo, linguaggio confuso, ecc.), Un alto rischio di morte.

Diagnostica

I metodi diagnostici più utilizzati ed efficaci per le lesioni al collo:

  • Esame radiografico;
  • risonanza magnetica;
  • spondylography;
  • TAC.

La spondilografia è preziosa per i danni all'apparato legamentoso e ai dischi. In casi difficili, viene anche utilizzata l'introduzione di un mezzo di contrasto, che mostra più chiaramente lo stato dei tessuti molli..

Se si sospetta una lesione del disco intervertebrale, vengono eseguite la puntura lombare, la pneumomielografia, la discografia. Questi metodi consentono di vedere la posizione relativa della membrana dura del midollo spinale e l'area prolasso, mostrare un disco rotto. Per le fratture, il principale metodo di ricerca è la radiografia.

Nella diagnosi di lussazioni e sublussazioni, la spondilografia in due proiezioni è di primaria importanza. In casi difficili, per chiarire la diagnosi, viene eseguita una radiografia - obliqua e attraverso la bocca (se l'atlante è danneggiato). I metodi determinano lo spostamento dell'asse spinale, la violazione dell'integrità delle strutture ossee, l'espansione o il restringimento degli spazi tra loro.

Trattamento

In caso di trauma nella colonna cervicale, i metodi di trattamento più efficaci, efficaci e applicati includono il pronto soccorso fornito correttamente, il pronto ricovero e la terapia conservativa in un ospedale da trauma. Quest'ultimo viene effettuato con l'aiuto di ortopedia, farmaci, fisioterapia. Se necessario, viene prescritta un'operazione.

Primo soccorso

Cosa fare quando una persona ha una lesione al collo?

Azioni principali:

  1. Immobilizzare la colonna vertebrale, cioè immobilizzarla completamente. Se non è presente alcun pneumatico di trasporto speciale, viene utilizzata una garza di cotone o un altro cerchio morbido. È posto su una lettiera su una barella e la testa della vittima è ordinatamente posizionata nel mezzo (buco) con la parte posteriore della testa. Per evitare movimenti indesiderati del paziente, è legato a una barella.
  2. Consegnare il paziente al dipartimento di traumatologia o attendere l'arrivo del team medico chiamando un'ambulanza.
  3. Per l'anestesia, puoi entrare per via intramuscolare (ad esempio, nei tessuti molli della spalla) Promedol, Novocain, Analgin o Baralgin.

È necessario mettere una persona su una barella con cura di tre o quattro, sostenendo la testa e il collo, impedendo loro di muoversi. Questo è tutto ciò che è richiesto a coloro che sono vicini. Non devono essere eseguite manipolazioni di regolazione indipendenti. Per l'immobilizzazione è possibile utilizzare anche un collare di garza di cartone del tipo Shantsa.

Ricorda! Se il collo è ferito, qualsiasi giro della testa, flessione o estensione, la compressione del collo può essere fatale.

Se la vittima è incosciente con segni di morte clinica (le pupille sono dilatate, l'ammoniaca non funziona, non c'è vapore dal respiro sullo specchio o sul vetro, non c'è polso), quindi è necessaria la ventilazione artificiale. Viene eseguito senza gettare la testa all'indietro, immediatamente senza indugio dopo una rapida immobilizzazione e l'eventuale arresto del sanguinamento..

Metodi conservativi

Ciò include tutti i metodi di terapia, ad eccezione del trattamento chirurgico - farmacologico, ortopedia, fisioterapia, ginnastica speciale, massaggio.

Ortopedia

I mezzi ortopedici - bende, ortesi, bende immobilizzanti - sono obbligatori nel trattamento della colonna cervicale. Sono necessari per ripristinare la corretta anatomia della colonna vertebrale e sono indicati indipendentemente dal fatto che venga eseguita o meno un'operazione. Ad esempio, una frattura dell'arco posteriore della prima vertebra è stabile ed è più spesso trattata solo con un dispositivo ortopedico senza chirurgia..

Un metodo comune per il trattamento delle lesioni al collo è la trazione con un anello di Glisson. È fissato sulla testa del paziente e un carico di peso non superiore a 5 kg viene lanciato su un blocco dietro il letto con un'estremità della testa sollevata o una sedia speciale.

Indicazioni per l'uso del loop Glisson:

  • fissazione della testa durante l'intervento chirurgico sulle vertebre del collo;
  • fratture da taglio e compressione con o senza spostamento, quando non vi è alcuna indicazione per la chirurgia;
  • mantenere il paziente in trazione scheletrica dopo la riduzione delle vertebre;
  • per trazione nelle dislocazioni e sublussazioni unilaterali di rotazione o asimmetriche;
  • mantenendo le vertebre in una posizione normale dopo una riduzione manuale in un solo passaggio.

Tale allungamento viene utilizzato non più di 2 volte a settimana e dopo aver superato la sindrome del dolore, il paziente viene trasferito indossando un calco in gesso o un colletto morbido. Il metodo è inefficace per le dislocazioni ad incastro.

Farmaco

Prima di tutto, gli antidolorifici vengono somministrati alla vittima. Con la sindrome del dolore grave, gli unguenti sono inutili, le compresse sono deboli, quindi vengono utilizzate iniezioni intramuscolari o paravertebrali (vicino alla colonna vertebrale).

Nota: il più popolare è il blocco della novocaina (da 5 a 15 ml di una soluzione allo 0,5%). Per la somministrazione intradiscale, questo farmaco in un volume di 1 ml viene utilizzato per il dolore acuto in combinazione con idrocortisone. Solo un medico esperto dovrebbe bloccare.

Di altri farmaci per il trattamento delle lesioni cervicali, il medico può prescrivere:

  • farmaci antireumatici;
  • vitamine (gruppo C, gruppo B, acido nicotinico);
  • FANS per alleviare gonfiore e infiammazione;
  • antibiotici per prevenire l'infezione, compresi antibiotici locali per abrasioni, ferite aperte;
  • miorilassanti per alleviare lo spasmo muscolare;
  • antidepressivi.

Trattamento di una lesione cervicale alla nascita

La terapia per dislocazioni e altre lesioni al collo in un neonato inizia dai primi giorni di vita. A seconda della natura del danno, vengono utilizzati fisioterapia, dispositivi ortopedici, massaggi, metodi speciali di fasciatura.

I metodi osteopatici sono sicuri e delicati per eliminare il problema. Durante l'esame, uno specialista trova luoghi di tensione dei tessuti, crea un fulcro e una tensione, in cui i tessuti si raddrizzano. La tecnica di trattamento è sempre selezionata individualmente.

Intervento chirurgico

La chirurgia spinale per lesioni cervicali è indicata nei casi più gravi. Ecco quando è necessario un intervento chirurgico:

  • quando il midollo spinale è compresso a causa dello spostamento dei corpi vertebrali;
  • con sublussazione e dislocazione, in particolare semplice e vecchio;
  • se c'è un aumento dei sintomi neurologici causati da un trauma;
  • eliminare frammenti di una vertebra in una frattura;
  • con instabilità delle vertebre;
  • in assenza di effetto dalla terapia conservativa.

I metodi più comunemente usati di chirurgia sono decompressione anteriore e posteriore, fissazione della colonna vertebrale, discectomia (eliminazione della parte sporgente del disco intervertebrale), laminectomia (rimozione di una parte della vertebra) e altri..

Nel periodo postoperatorio, viene mostrato il riposo a letto, la continuazione della terapia antimicrobica per prevenire le infezioni, l'assunzione di farmaci per ripristinare il midollo spinale (Dibazol, Proserin) e stimolare la rigenerazione in esso (preparati di aloe, vitreo). I punti vengono rimossi dopo 2 settimane, in seguito il medico prescrive procedure di riabilitazione (ginnastica correttiva, fisioterapia, massaggio, ecc.).

Conseguenze del trauma e prognosi

Che cosa provoca una lesione alla colonna cervicale ed è possibile guarirla completamente? Dipende dalla natura della sconfitta. Se, con una distorsione o una leggera lesione, puoi scendere con dolore o ematoma, che passeranno dopo 2-4 settimane, quindi con lussazioni, fratture, danni al disco, la situazione è più complicata.

Le lesioni al collo sono le principali statistiche di morte o disabilità. La morte si verifica in circa il 30-40% dei casi. Tra le complicazioni pericolose vi sono la paralisi e la paresi degli arti a causa di danni al cervello (ad esempio, compressione o danno alle radici spinali). Ci sono casi frequenti di spostamento delle vertebre e dei dischi in futuro dopo il riposizionamento riuscito della lussazione.

Le lesioni al collo gravi sono anche pericolose perché possono causare emorragie cerebrali dovute alla rottura dei vasi sanguigni. Ciò è irto di ictus emorragico, da cui muoiono fino al 60% dei pazienti nelle prime 2-4 settimane, disturbi del linguaggio, funzione motoria, visione, sviluppo di disturbi mentali, paralisi.

Una conseguenza di una lesione del collo natale può essere paralisi cerebrale, atrofia muscolare, paralisi degli arti..

Attenzione! Lasciato inosservato, il danno porta a uno sviluppo ritardato del bambino a causa della ridotta circolazione del sangue nel cervello, distonia vegetativa-vascolare, curvatura della colonna vertebrale.

Spesso, le complicazioni sorgono solo quando il bambino raggiunge 3-7 anni. A questo punto, i genitori spesso non sono consapevoli che la causa della condizione è una lesione alla nascita..

Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio. Lo sistemeremo sicuramente e avrai + karma

E 'Importante Conoscere La Gotta